Yuen Wo Ping

regista e coreografo cinese

Yuen Wo Ping[2] (袁和平S, Yuán HépíngP; Canton, 1º gennaio 1945) è un regista, coreografo di arti marziali hongkonghese.

Yuen Wo Ping all'anteprima di True Legend al Fantastic Fest di Austin (2010) [1]

CarrieraModifica

Yuen Wo Ping è figlio di Yuen Siu-tien, ex attore di film di arti marziali. Il suo primo lavoro da regista risale al 1978, con il film Il serpente all'ombra dell'aquila il cui protagonista è Jackie Chan, seguito dopo breve tempo da Drunken Master. I film ebbero un grande successo, tanto che lanciarono Jackie Chan come star cinematografica e resero la Seasonal Films, casa di produzione delle due pellicole, una delle più importanti compagnie indipendenti di produzione cinematografica. Negli anni successivi, Yuen lavorò con attori quali Sammo Hung in Magnificent Butcher (1979), Yuen Biao in Dreadnaught (1981), Donnie Yen in Iron Monkey (1993), e Jet Li e Michelle Yeoh in Tai Chi Master (1993) e Wing Chun (1994).

I lavori di Yuen, in particolare le sue coreografie d'azione per Fist of Legend (1994), attirarono l'attenzione dei fratelli Wachowski, che lo invitarono a lavorare come coreografo di arti marziali nel cult Matrix (1999). L'anno successivo, Yuen lavorò anche alle coreografie del film di successo La tigre e il dragone, collaborazioni che lo portarono ad essere ricercatissimo ad Hollywood e che gli permisero di lavorare, oltre che ai sequel di Matrix, anche ad altre importanti pellicole quali Kill Bill (2003). Per quanto riguarda il cinema di Hong Kong, i suoi lavori più recenti sono Kung Fusion (2004), con Stephen Chow, e Fearless (2006), con Jet Li.

Nel 2008 Yuen ha coreografato le sequenze d'azione di Il regno proibito (2008), film avventuroso d'arti marziali hollywoodiano a cui partecipano per la prima volta insieme due star del genere, Jackie Chan e Jet Li. Nel 2010, invece, ha lavorato come coordinatore degli stuntman per la prima volta in un film indiano, Enthiran, diretto da S. Shankar. Alla fine del 2010, Yuen ha pubblicato il suo primo film da regista dal 1996, True Legend, con Vincent Zhao e Jay Chou come protagonisti. Nel 2009 ha lavorato anche come consigliere per le coreografie di combattimento nel film Ninja Assassin di James McTeigue, il cui protagonista è il sudcoreano Rain.

FilmografiaModifica

RegistaModifica

 
La stella di Yuen nella Avenue of Stars di Hong Kong
  • Il serpente all'ombra dell'aquila (Se ying diu sau) (1978)
  • Drunken Master (Jui kuen) (1978)
  • Dance of the Drunk Mantis (Nan bei zui quan) (1979)
  • Magnificent Butcher (Lin shi rong) (1979)
  • The Buddhist Fist (Fo Zhang luo han quan) (1980)
  • Dreadnaught (Yong zhe wu ju) (1981)
  • The Miracle Fighters (Qi men dun jia) (1982)
  • Legend of a Fighter (Huo Yuan-Jia) (1982)
  • Shaolin Drunkard (Tian shi zhuang xie) (1983)
  • Drunken Tai Chi (Xiao tai ji) (1984)
  • Mismatched Couples (Qing feng di shou) (1985)
  • Dragon Vs. Vampire (Jiang shi pa pa) (1986)
  • Tiger Cage (Te jing tu long) (1988)
  • Huang jia shi jie zhi IV: Zhi ji zheng ren (1989)
  • Xi hei qian (1990)
  • Leng mian ju ji shou (1991)
  • Last Hero in China (1993)
  • Iron Monkey (1993)
  • Tai Chi Master (1993)
  • Wing Chun (1994)
  • Huo yun chuan qi (1994)
  • Hu meng wei long (1995)
  • Tai ji quan (1996)
  • True Legend (Su Qi-er) (2010)
  • Crouching Tiger, Hidden Dragon: Sword of Destiny (2016)
  • Qimen Dunjia (2017)
  • Master Z - Ip Man Legacy (2018)

Filmografia selezionata come coreografoModifica

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Fantastic Fest honors director Yuen Woo-ping with "Lifetime Achievement Awards", su fantasticfest.com. URL consultato il 5 luglio 2020.
  2. ^ Nell'onomastica cinese il cognome precede il nome. "Yuen" è il cognome.
  3. ^ (ENZH) Taipei Golden Horse Film Festival - 37th 2000, su goldenhorse.org.tw. URL consultato il 5 luglio 2020.
  4. ^ (ENZH) Taipei Golden Horse Film Festival - 38th 2001, su goldenhorse.org.tw. URL consultato il 5 luglio 2020.
  5. ^ (ENZH) Taipei Golden Horse Film Festival - 43th 2006, su goldenhorse.org.tw. URL consultato il 5 luglio 2020.
  6. ^ (ZHEN) 第2屆香港電影金像獎提名及得獎名單 - List of Nominees and Awardees of The 2nd Hong Kong Film Awards, su hkfaa.com. URL consultato il 5 luglio 2020.
  7. ^ (ZHEN) 第12屆香港電影金像獎提名及得獎名單 - List of Nominees and Awardees of The 12th Hong Kong Film Awards, su hkfaa.com. URL consultato il 5 luglio 2020.
  8. ^ (ZHEN) 第13屆香港電影金像獎提名及得獎名單 - List of Nominees and Awardees of The 13th Hong Kong Film Awards, su hkfaa.com. URL consultato il 5 luglio 2020.
  9. ^ (ZHEN) 第14屆香港電影金像獎提名及得獎名單 - List of Nominees and Awardees of The 14th Hong Kong Film Awards, su hkfaa.com. URL consultato il 5 luglio 2020.
  10. ^ (ZHEN) 第16屆香港電影金像獎提名及得獎名單 - List of Nominees and Awardees of The 16th Hong Kong Film Awards, su hkfaa.com. URL consultato il 5 luglio 2020.
  11. ^ (ZHEN) 第20屆香港電影金像獎提名及得獎名單 - List of Nominees and Awardees of The 20th Hong Kong Film Awards, su hkfaa.com. URL consultato il 5 luglio 2020.
  12. ^ (ZHEN) 第21屆香港電影金像獎提名及得獎名單 - List of Nominees and Awardees of The 21st Hong Kong Film Awards, su hkfaa.com. URL consultato il 5 luglio 2020.
  13. ^ (ZHEN) 第24屆香港電影金像獎提名及得獎名單 - List of Nominees and Awardees of The 24th Hong Kong Film Awards, su hkfaa.com. URL consultato il 5 luglio 2020.
  14. ^ (ZHEN) 第25屆香港電影金像獎提名及得獎名單 - List of Nominees and Awardees of The 25th Hong Kong Film Awards, su hkfaa.com. URL consultato il 5 luglio 2020.
  15. ^ (ZHEN) 第26屆香港電影金像獎提名及得獎名單 - List of Nominees and Awardees of The 26th Hong Kong Film Awards, su hkfaa.com. URL consultato il 5 luglio 2020.
  16. ^ (ZHEN) 第33屆香港電影金像獎提名及得獎名單 - List of Nominees and Awardees of The 33rd Hong Kong Film Awards, su hkfaa.com. URL consultato il 5 luglio 2020.
  17. ^ (ZHEN) 第34屆香港電影金像獎提名及得獎名單 - List of Nominees and Awardees of The 34th Hong Kong Film Awards, su hkfaa.com. URL consultato il 5 luglio 2020.
  18. ^ (ZHEN) 第35屆香港電影金像獎提名及得獎名單 - Nomination and Awardees List of The 35th Hong Kong Film Awards, su hkfaa.com. URL consultato il 5 luglio 2020.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN119835194 · ISNI (EN0000 0001 1700 9616 · Europeana agent/base/69667 · LCCN (ENnr2002006326 · GND (DE135800129 · BNF (FRcb140355258 (data) · BNE (ESXX4606897 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-nr2002006326