Antonio I da Correggio

Antonio I da Correggio (Correggio, ... – Brescello, 9 novembre 1474[1]) è stato un condottiero e politico italiano, conte di Correggio.

Biografia modifica

Era figlio di Gherardo VI da Correggio, signore di Correggio.

Fu creato cavaliere nel 1452 a Ferrara in occasione dell'elezione a duca di Borso d'Este e gli portò lo scettro. Fu al servizio degli Sforza e nel 1469, con l'appoggio dei Pio di Savoia, tentò di rovesciare Borso d'Este dalla signoria e a cacciare il fratello Manfredo dalla co-signoria di Correggio; il progetto fallì e Antonio fu costretto all'esilio. Fu nominato consigliere ducale dal duca di Milano e si ritirò a Brescello dove morì nel novembre 1474.

Discendenza modifica

Antonio sposò in prime nozze Bianca, figlia di Aldobrandino Rangoni (morta c. 1467 o poco dopo[2]) e in seconde nozze Ginevra, figlia di Galasso II Pio. Ebbe tre figli:[3]

  • (non è chiaro da quale delle due mogli) Ludovica, sposò Pierfrancesco Simonetta, signore di Gamalerio (?-1487)
  • Lionello, figlio naturale
  • Giovanni (?-1505), figlio naturale, religioso

Ascendenza modifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Guido IV da Correggio Giberto III da Correggio  
 
 
Giberto IV da Correggio  
Guidaccia della Palù  
 
 
Gherardo VI da Correggio  
Galasso I Pio Manfredo I Pio  
 
Fiandrina de' Bocchi  
Orsolina Pio  
Beatrice da Correggio Giberto III da Correggio  
 
Elena Malaspina  
Antonio I da Correggio  
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Note modifica

  1. ^ DA CORREGGIO, Antonio
  2. ^ cofano - bottega veneta (metà sec. XV). COFANO, 1440 - 1460
  3. ^ Pompeo Litta, Famiglie celebri d'Italia. Da Correggio, Torino, 1835.

Bibliografia modifica

  • Pompeo Litta, Famiglie celebri d'Italia. Da Correggio, Torino, 1835, ISBN non esistente.

Voci correlate modifica

Collegamenti esterni modifica