Apri il menu principale
Mopsuestia
Sede arcivescovile titolare
Archidioecesis Mopsuestena
Patriarcato di Antiochia
Sede titolare di Mopsuestia
Mappa della diocesi civile d'Oriente (V secolo)
Arcivescovo titolare sede vacante
Istituita XX secolo
Stato Turchia
Arcidiocesi soppressa di Mopsuestia
Eretta ?
Soppressa ?
Dati dall'annuario pontificio
Sedi titolari cattoliche

L'arcidiocesi di Mopsuestia (in latino: Archidioecesis Mopsuestena) è una sede soppressa e sede titolare della Chiesa cattolica.

StoriaModifica

Mopsuestia, nei pressi dell'odierno villaggio di Yakapınar in Turchia, è un'antica sede arcivescovile autocefala della provincia romana della Cilicia Seconda nella diocesi civile d'Oriente e nel patriarcato di Antiochia.

Originariamente suffraganea dell'arcidiocesi di Anazarbo, dopo il VI secolo fu elevata al rango di sede metropolitana autocefala senza suffraganee, come testimoniato da una Notitia Episcopatuum del X secolo.[1] La figura di maggior spicco fu il vescovo e teologo Teodoro II, le cui opere furono condannate durante il concilio di Costantinopoli del 553.

In epoca crociata la città, denominata Mamistra, ebbe una serie di arcivescovi, di cui si conoscono alcuni nomi. Tra questi Radulfo, che verrà nominato patriarca latino di Antiochia. Nel XIV secolo gli arcivescovi non sempre poterono risiedere, malgrado la presenza nella città di una colonia genovese. Il titolo Mamistrensis scompare nella seconda metà del secolo.

Oggi Mopsuestia sopravvive come sede arcivescovile titolare; la sede è vacante dal 3 agosto 1963.

Cronotassi degli arcivescovi greciModifica

  • Teodoro I † (menzionato nel 269)
  • Macedonio † (prima del 325 - dopo il 351)
  • Sant'Aussenzio I † (prima del 359 - dopo il 360)
  • Protogene †
  • Zosimo I †
  • Olimpio † (menzionato nel 381)
  • Cirillo †
  • Teodoro II † (prima del 391 - 428 deceduto)
  • Melezio † (prima del 431 - dopo il 434 esiliato)
  • Comazio (o Tommaso) † (prima del 445 - dopo il 449)
  • Bassiano † (menzionato nel 451)
  • Giovanni †
  • Aussenzio II †
  • Palatino †
  • Giuliano † (? - circa 490 espulso)
  • Teodoro III ? †
  • Giacomo †
  • Zosimo II †
  • Cosma † (menzionato nel 550)

Cronotassi degli arcivescovi latiniModifica

  • Bartolomeo † (dopo il 1100 - ?)
  • Rodolfo di Domfront † (? - 1135 nominato patriarca di Antiochia)
  • Gaudin † (menzionato nel 1140)
  • Anonimo † (? nominato arcivescovo di Tarso)
  • Giovanni † (1215 - ?)
  • Anonimo † (menzionato nel 1224)
  • Anonimo † (menzionato nel 1238)
  • Guglielmo † (menzionato nel 1246)
  • Costantino † (menzionato nel 1306)
  • Giacomo, O.P.
  • Pietro di Adria, O.P. †
  • Tommaso, O.P. † (2 luglio 1320 - ?)
  • Stefano † (menzionato nel 1332)
  • Volcardo, O.E.S.A. † (7 agosto 1345 - ?)

Cronotassi degli arcivescovi titolariModifica

  • Manoel da Silva Gomes † (11 aprile 1911 - 16 settembre 1912 nominato vescovo di Ceará)
  • Santiago Richardo Vilanova y Meléndez † (1º agosto 1913 - 15 gennaio 1915 nominato vescovo di Santa Ana)
  • Gustave-Charles-Marie Mutel, M.E.P. † (31 gennaio 1923 - 11 gennaio 1926 nominato arcivescovo titolare di Raziaria)
  • Joseph Gotthardt, O.M.I. † (18 maggio 1926 - 3 agosto 1963 deceduto)

NoteModifica

FontiModifica

  Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi