Asics

azienda giapponese di articoli sportivi

ASICS (アシックス?, Ashikkusu), nota fino al 1977 come Onitsuka Tiger, è un'azienda giapponese di articoli sportivi nata nel 1949. Produce calzature soprattutto da corsa ma anche da pallavolo, pallacanestro, calcio, rugby, tennis, arti marziali, cricket, golf, wrestling, atletica leggera, cross-training, e molte altre discipline sportive. Il nome della società è l'acronimo della frase latina "Anima sana in corpore sano", variante della locuzione "Mens sana in corpore sano"[1]

ASICS Corporation
Logo
Logo
StatoBandiera del Giappone Giappone
ISINJP3118000003
Fondazione1949
Fondata daKihachiro Onitsuka
Sede principaleKōbe
Persone chiaveKiyomi Wada, presidente ASICS Corporation Japan
SettoreEquipaggiamento sportivo
Prodotti
  • Calzature
  • Abbigliamento
Fatturato247.793 milioni ¥ (2012)
Dipendenti3.808 (2005)
Slogan«Sound Mind, Sound Body»
Sito webwww.asics.com/
 
Logo Asics precedente.

Fondata nel 1949 a Kōbe, in Giappone, da Kihachiro Onitsuka, l'azienda era inizialmente nota solo come Onitsuka Tiger e produceva unicamente scarpe da basket. Il 21 luglio 1977, la società Onitsuka Co. Ltd. si fuse con la GTO e la JELENK, formando la ASICS Corporation. Le calzature ASICS sono state introdotte negli Stati Uniti nel 1964 con il marchio Tiger, grazie all'accordo siglato con la Onitsuka da Phil Knight, futuro cofondatore di Nike.

 
Un paio di scarpe da wrestling Asics, modello Split Second V

Nell'anno fiscale 2006, ASICS generò 171 miliardi di yen di vendite e 13 miliardi di guadagno. Il 66% dei guadagni della compagnia provengono dalla vendita di scarpe sportive, il 24% dall'abbigliamento sportivo e il 10% dalle attrezzature sportive. Il 49% delle vendite avvenne in Giappone, il 18% in Nord America e il 29% in Europa. In quell'anno la compagnia aveva 3.800 dipendenti.

Sponsorizzazioni

modifica
  1. ^ . La Storia | ASICS Italy, su asics.it. URL consultato il 24 ottobre 2010 (archiviato dall'url originale il 26 ottobre 2010).

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica
Controllo di autoritàVIAF (EN160639833 · ISNI (EN0000 0001 0818 9715 · LCCN (ENn88103864 · J9U (ENHE987007317004205171 · NDL (ENJA00628069 · WorldCat Identities (ENviaf-160639833
  Portale Moda: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moda