Be Alright (Ariana Grande)

singolo promozionale di Ariana Grande del 2016
Be Alright
ArtistaAriana Grande
Tipo albumSingolo
Pubblicazione2016
Durata2:57
Album di provenienzaDangerous Woman
GenereDeep house[1][2][3]
Contemporary R&B
EtichettaRepublic
Certificazioni
Dischi d'argentoRegno Unito Regno Unito[4]
(vendite: 200 000+)
Dischi di platinoStati Uniti Stati Uniti[5]
(vendite: 1 000 000+)

Be Alright è un brano musicale della cantante statunitense Ariana Grande, pubblicato il 18 marzo 2016 sia su iTunes Store che sul proprio canale YouTube come primo singolo promozionale dal suo terzo album Dangerous Woman dalla Republic Records.[6][7]

DescrizioneModifica

Il 17 giugno 2015, dopo aver terminato la registrazione del brano, Ariana Grande ha pubblicato due frammenti della canzone attraverso il suo profilo Snapchat.[8][9] Nei mesi successivi ha menzionato la canzone su altri social media, come Twitter e Instagram. Più tardi, l'11 gennaio 2016, la cantante ha annunciato, in seguito alle domande di alcuni fan riguardo alla pubblicazione del brano, la prossima uscita del singolo[10].

Il 20 gennaio 2016 Ariana Grande ha pubblicato altri due frammenti di Be Alright sul suo Snapchat, descritti da MTV News come «una accattivante base house sulla quale Ari canticchia "Baby, we'll be alright" e "every little thing's gonna be alright."»[10] Dopo aver sentito i frammenti, Bianca Gracie di Idolator l'ha classificato come "un suono più caldo che si discosta leggermente rispetto alle precedenti produzioni, più elettroniche, realizzate in collaborazione con Cashmere Cat (Be My Baby e Adore)", concludendo che le sembrava infinitamente più promettente di Focus.[11]

L'11 marzo 2016, la cantante ha annunciato al programma radiofonico di Ryan Seacrest che il giorno successivo avrebbe eseguito Be Alright alla ventunesima stagione di Saturday Night Live e che il pezzo sarebbe stato pubblicato il 18 marzo come primo singolo promozionale dell'album.[12][13]

ComposizioneModifica

Scritto da Ariana Grande, Tommy Brown, Victoria McCants, Khaled Rohaim, Nicholas Audino, Lewis Hughes e Willie Tafa, il brano è stato prodotto da Twice as Nice e Tommy Brown. Secondo la partitura pubblicata su Musicnotes.com dalla Universal, la canzone è composta in chiave di Do diesis minore con un tempo di 114 battiti al minuto. La voce della Grande si estende dal Fa3 al Do5.[14] Esso contiene una interpolazione della canzone Firefly, scritto da Joshua Neo e Alexander Crossan (alias Mura Masa), ed eseguito da quest'ultimo. Crossan, lo scrittore e produttore di Firefly, ha affermato che Be Alright era un rip-off di Firefly, e dopo le affermazioni, lo scrittore è stato incluso nei crediti della canzone.[15]

Be Alright è un brano fortemente ispirato dalla Deep house,[1][16][17] avendo anche Chicago house,[16] dance pop[18] e influenze R&B.[19]

Esibizioni dal vivoModifica

La cantante ha eseguito Be Alright per la prima volta durante la quarantunesima stagione di Saturday Night Live il 12 marzo 2016.[20] Per l'esibizione la Grande e i suoi ballerini hanno scelto una coreografia vogueing.[21][22] Be Alright è stato eseguito anche durante il Wango Tango, alle Vevo Sessions e al One Love Manchester.[23][24]

ClassificheModifica

Classifica (2016) Posizione
massima
Canada[25] 39
Corea del Sud[26] 25
Francia[27] 75
Giappone[28] 67
Grecia[29] 9
Irlanda[30] 92
Italia[31] 90
Paesi Bassi[27] 89
Regno Unito[32] 65
Repubblica Ceca[33] 86
Scozia[34] 42
Stati Uniti[35] 43

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Ariana Grande Releases "Be Alright": Listen, Idolator. URL consultato il 31 maggio 2016.
  2. ^ (EN) Ariana Grande has released the studio version of 'Be Alright' and it's a right little jam, Digital Spy. URL consultato il 31 maggio 2016.
  3. ^ (EN) MTV review: Ariana Grande's 'dangerous woman' is her best record yet & here's why, MTV UK. URL consultato il 31 maggio 2016.
  4. ^ (EN) Be Alright, British Phonographic Industry. URL consultato il 12 dicembre 2020.
  5. ^ (EN) Ariana Grande - Be Alright – Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato il 14 aprile 2021.
  6. ^ (IT) Ariana Grande: ecco la nuova canzone “Be Alright”, su MTV News, 19 marzo 2016. URL consultato il 30 marzo 2016.
  7. ^ (EN) Ariana Grande Officially Releases New Song ‘Be Alright’, Howl and Echos, 21 marzo 2016. URL consultato il 30 marzo 2016 (archiviato dall'url originale il 1º aprile 2016).
  8. ^ (EN) Ariana Grande Teases New Song On Snapchat, Access Hollywood. URL consultato il 1º giugno 2016.
  9. ^ (EN) Listen to a Sneak Peek of Ariana Grande's New Heart-Pounding Dance Track, Teen Vogue. URL consultato il 1º giugno 2016.
  10. ^ a b (EN) Ariana Grande Continues Teasing 'Be Alright,' And We're Not All Right, MTV News. URL consultato il 1º giugno 2016.
  11. ^ (EN) Ariana Grande Teases "Be Alright" Song: Listen To Her Snapchat Snippets, Idolator. URL consultato il 1º giugno 2016.
  12. ^ (EN) INTERVIEW: Ariana Grande Talks New Songs, 'Mature' Album & 'SNL' - On Air with Ryan Seacrest, On Air with Ryan Seacrest. URL consultato il 1º giugno 2016 (archiviato dall'url originale il 1º luglio 2016).
  13. ^ (EN) Ariana Grande Releases "Be Alright": Listen, Idolator. URL consultato il 1º giugno 2016.
  14. ^ (EN) Ariana Grande - "Be Alright" - Digital Sheet Music, Universal Music Publishing Group. URL consultato il 2 giugno 2016.
  15. ^ (EN) Producer alleges Ariana Grande’s new single a ‘rip-off’ of his track, News.com.au. URL consultato il 2 giugno 2016.
  16. ^ a b (EN) Ariana Grande Wants All of Us to ‘Be Alright’ on House-y New Single, Spin. URL consultato il 31 maggio 2016.
  17. ^ (EN) Ariana Grande finds her pop star footing on Dangerous Woman, The A.V Club. URL consultato il 31 maggio 2016.
  18. ^ (EN) Review: Ariana Grande leaves the princess image behind with 'Dangerous Woman', Los Angeles Times. URL consultato il 31 maggio 2016.
  19. ^ (EN) Dangerous Woman - Ariana Grande - Songs, Reviews, Credits - AllMusic, AllMusic. URL consultato il 31 maggio 2016.
  20. ^ (EN) Watch Ariana Grande Debut 'Dangerous Woman' Songs on 'Saturday Night Live', Billboard. URL consultato il 31 maggio 2016.
  21. ^ (EN) Watch Ariana Grande Debut 'Dangerous Woman' Tracks on 'SNL', Rolling Stone. URL consultato il 31 maggio 2016.
  22. ^ (EN) Ariana Grande Performs "Dangerous Woman" And "Be Alright" On ‘SNL’: Watch, Idolator. URL consultato il 31 maggio 2016.
  23. ^ (EN) Wango Tango 2016: Ariana Grande, Zayn Malik and Fifth Harmony kick-start Top-40 pop, Los Angeles Times. URL consultato il 31 maggio 2016.
  24. ^ (EN) Ariana Grande Previews New ‘Dangerous Woman’ Album for Vevo Concert, Variety. URL consultato il 31 maggio 2016.
  25. ^ (EN) Ariana Grande - Chart history, su Billboard Canadian Hot 100. URL consultato il 31 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 6 gennaio 2019).
  26. ^ (KO) Gaon Digital Chart – Issue date: 2016.03.20 – 2016.03.26, Gaon Chart. URL consultato il 31 maggio 2016.
  27. ^ a b (FR) Ariana Grande - Be Alright, su lescharts.com. URL consultato il 31 maggio 2016.
  28. ^ (JA) Ariana Grande – Chart history, Japan Hot 100. URL consultato il 31 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).
  29. ^ (EN) Greece Digital Songs – Apr 02, 2016, Billboard. URL consultato il 31 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 28 ottobre 2016).
  30. ^ (EN) Chart Track: Week 12, 2016, Irish Singles Chart. URL consultato il 31 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 9 aprile 2016).
  31. ^ FIMI - Database Top of the music - FIMI, su www.fimi.it. URL consultato il 17 marzo 2018.
  32. ^ (EN) Official Singles Top 100, Official Charts Company. URL consultato il 31 maggio 2016.
  33. ^ (CS) ČNS IFPI, Hitparáda – Digital Top 100 Oficiální. IFPI Czech Republic. URL consultato il 31 maggio 2016.
  34. ^ (EN) Archive Chart: 2016-03-25, Official Charts Company. URL consultato il 31 maggio 2016.
  35. ^ (EN) Ariana Grande, Billboard Hot 100. URL consultato il 31 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 29 gennaio 2016).

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica