Apri il menu principale
Saint-Vincent Châtillon
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px solid HEX-2385C6.svg Azzurro, granata
Dati societari
Città Saint-Vincent e Châtillon
Nazione Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Campionato Promozione
Fondazione 1909
Rifondazione2013
Presidente Italia Luca Bertuletti
Allenatore Italia Marco Girelli
Stadio Stadio Piergiorgio Perucca
(3500 posti)
Sito web www.saintvincentchatilloncalcio.it
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

L'Associazione Sportiva Dilettantistica Saint-Vincent Châtillon è la principale società calcistica di Châtillon e Saint-Vincent. Disputa le gare casalinghe presso lo Stadio Piergiorgio Perucca sito a Saint-Vincent e milita attualmente in Promozione.

Indice

StoriaModifica

Negli anni cinquanta e sessanta nasce Il Circolo Sportivo Saint-Vincent Calcio che partecipa ai campionati organizzati dalla F.I.G.C. Comitato Piemonte-Valle d'Aosta e adotta come colore sociale l'azzurro.

L'ascesa della Società Circolo Sportivo Saint-Vincent inizia negli anni 80, quando con nuova denominazione C.S. St.Vincent- Maros, nella stagione 1982/1983 la squadra allenata dal tecnico Nunzio Santoro sale al primo tentativo in Promozione.

All'esordio nel campionato 1983/1984, gli azzurri conquistano il secondo posto ad un punto dal Mathi vincitore, e nel 1984/1985, sempre con la stessa dirigenza e la stessa guida tecnica, ottengono un'altra promozione storica in Interregionale.

Questo secondo salto di categoria si ottenne dopo avere vinto anche gli spareggi svoltisi allo Stadio Lamarmora di Biella con le vincitrici degli altri gironi piemontesi di Promozione Valenzana e Juve Domo .

Seguirono annate di partecipazioni dei biancoazzurri nel selettivo torneo Interregionale ma delle difficoltà finanziarie e sopravvenute dirigenze aostane in regime di commissariamento provocarono la retrocessione al termine della stagione 1989-1990.

Da allora inizia un periodo di continui cambi di denominazione con strategie societarie non sempre positive.

Per non scomparire, si operò una fusione con la società calcistica del comune confinante di Châtillon, assumendo la denominazione di Châtillon - Saint-Vincent

Il nuovo sodalizio partecipò al massimo torneo regionale di Eccellenza, divenendo campione del girone A nella stagione inaugurale.

Altra svolta degli indirizzi societari si ebbe nel 1998, anno del fallimento dell'Unione Sportiva Aosta 1911.

La dirigenza dello Châtillon - Saint-Vincent colse l'occasione di questa situazione adottando i colori rossoneri della scomparsa squadra del capoluogo, destinando nel contempo lo Stadio Mario Puchoz come campo principale con l'intento di ereditarne storia e seguito sportivo.

Gli esiti non furono quelli speratii e continuò il restyling societario.

Nel 2000 cambiò ancora la denominazione in Valle d'Aosta Calcio.

La nuova società si scioglie definitivamente nel 2010 a seguito della retrocessione dal campionato di Iinterregionale e della ormai conclamata crisi finanziaria.

Nel 2013 si ebbe una svolta radicale, quando la Scuola Calcio Monte Cervino cambia denominazione in Saint-Vincent - Châtillon ed assume come colori sociali il granata, in omaggio ad un vecchio club giovanile del luogo (U.S. Canossa), e l'azzurro storico del vecchio club di Saint-Vincent e Châtillon, ponendosi come obiettivo quello di una migliore identificazione territoriale ed ereditando di fatto la storia sportiva del vecchio club, con la prima squadra che gioca le partite interne allo stadio Perucca di Saint-Vincent.

Durante la stagione 2016-17, dopo essersi piazzata in 4ª posizione nel campionato di Prima Categoria, viene ripescata in Promozione dove milita attualmente (2018).

CronistoriaModifica

Cronistoria dello Châtillon Saint-Vincent
* 2017-18: 13ª nel girone B della Promozione Piemonte-Valle d'Aosta.

Campionati nazionaliModifica

Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione

D

12 1985-1986 1998-1999

NoteModifica


Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica