Chieuti

comune italiano
Chieuti
comune
Chieuti – Stemma Chieuti – Bandiera
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione Puglia-Stemma it.png Puglia
ProvinciaProvincia di Foggia-Stemma.png Foggia
Amministrazione
SindacoIacono Diego (lista civica "Chieuti libera") dall'11-06-2017
Territorio
Coordinate41°51′N 15°09′E / 41.85°N 15.15°E41.85; 15.15 (Chieuti)Coordinate: 41°51′N 15°09′E / 41.85°N 15.15°E41.85; 15.15 (Chieuti)
Altitudine221 m s.l.m.
Superficie61,52 km²
Abitanti1 686[1] (30-6-2017)
Densità27,41 ab./km²
Comuni confinantiCampomarino (CB), San Martino in Pensilis (CB), Serracapriola
Altre informazioni
Cod. postale71010
Prefisso0882
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT071021
Cod. catastaleC633
TargaFG
Cl. sismicazona 2 (sismicità media)
Nome abitantichieutini
Patronosan Giorgio Martire
Giorno festivo23 aprile
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Chieuti
Chieuti
Chieuti – Mappa
Posizione del comune di Chieuti nella provincia di Foggia
Sito istituzionale

Chieuti (Qefti in arbëreshë) è un comune italiano di 1.686 abitanti della provincia di Foggia, in Puglia.

Indice

Geografia fisicaModifica

Sorge a 221 m s.l.m. su un colle non distante dal mare Adriatico, limitato a nord dal torrente Saccione e a sud dal fiume Fortore. La località balneare Marina di Chieuti è caratterizzata da lunghe spiagge sabbiose.

StoriaModifica

Il territorio chieutino comprende l'area dove sorse l'antica città di Cliternia Frentana, distrutta dai Goti nel 495 d.C.

Tra il 1461 e il 1470 vi si stabilì una numerosa comunità di albanesi, giunti in Puglia al seguito di Giorgio Castriota Skanderbeg intervenuto a sostegno di Ferrante I d'Aragona contro Giovanni d'Angiò.[2] L'impronta albanese è tuttora viva nella lingua e nella cultura locale. In età moderna fu feudo delle famiglie Carafa, Guevara, Gonzaga, d'Avalos e Maresca.

Per Chieuti, che nel passato fu parte del contado del Molise e non della Capitanata, è stata recentemente proposta l'annessione alla Regione Molise.[3]

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[4]

 

Lingue e dialettiModifica

Chieuti è uno dei molti comuni alloglotti dell'Italia centro-meridionale. Accanto all'italiano vi si parla un particolare idioma, la lingua arbëreshë, presente particolarmente nella terra d'origine dei suoi abitanti, l'Albania meridionale.

Personaggi legati a ChieutiModifica

Giorgio Magnocavallo (1957-), ex calciatore e allenatore

AmministrazioneModifica

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
17 agosto 1984 27 maggio 1989 Mario Cesare Tartaglia Democrazia Cristiana Sindaco [5]
27 giugno 1989 13 giugno 1994 Silvio Vittorio Gallucci Partito Comunista Italiano, Partito Democratico della Sinistra Sindaco [5]
13 giugno 1994 25 maggio 1998 Angela Fiadino Pensato - Sindaco [5]
25 maggio 1998 28 maggio 2002 Matteo Ionata lista civica Sindaco [5]
28 maggio 2002 29 maggio 2007 Matteo Ionata lista civica Sindaco [5]
29 maggio 2007 7 maggio 2012 Lucia Antonietta Dardes lista civica Sindaco [5]
7 maggio 2012 in carica Lucia Antonietta Dardes Sindaco [5]

NoteModifica

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 giugno 2017.
  2. ^ Storia di Chieuti
  3. ^ Comuni che cambiano regione
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  5. ^ a b c d e f g http://amministratori.interno.it/

Altri progettiModifica