Apri il menu principale

Chronicle (film)

film del 2012 diretto da Josh Trank
Chronicle
Chronicle film.JPG
Dane DeHaan in una scena del film.
Titolo originaleChronicle
Paese di produzioneStati Uniti d'America, Regno Unito
Anno2012
Durata84 min
89 min (director's cut)
Rapporto1,85:1
Generethriller, drammatico, fantastico, fantascienza
RegiaJosh Trank
SoggettoMax Landis, Josh Trank
SceneggiaturaMax Landis
ProduttoreJohn Davis, Adam Schroeder
Produttore esecutivoJames Dodson
Casa di produzioneAdam Schroeder Productions, Davis Entertainment, Dune Entertainment
Distribuzione in italiano20th Century Fox
FotografiaMatthew Jensen
MontaggioElliot Greenberg
ScenografiaStephen Altman
CostumiDiana Cilliers
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

«È sempre divertente, finché tutti non si fanno male.»

(Tagline americana del film)

Chronicle è un film del 2012 diretto da Josh Trank.

Girato in formato found footage e in stile falso documentario,[1] il film è una produzione indipendente che mescola diversi generi, che spaziano dal thriller alla fantascienza.

Indice

TramaModifica

Andrew è un liceale di Seattle distrutto dal suo stato familiare; la madre è gravemente malata, e il padre, in preda all'alcolismo, lo aggredisce continuamente.

L'unico amico di Andrew è il cugino Matt, che una sera lo invita a partecipare a un rave organizzato dagli studenti del suo liceo. Durante la serata il ragazzo, triste per uno screzio con un bullo, viene invitato da Matt e dal suo amico Steve a raggiungere una foiba scoperta casualmente: al suo interno i tre ragazzi rinvengono un minerale iridescente che, appena toccato, sprigiona una fortissima luce che li investe, stordendoli.

Usciti dalla cava, i tre scoprono di essere dotati di capacità telecinetiche, come spostare oggetti e perfino volare solo con il pensiero; decidono di mantenere tutto in segreto e, dopo aver accidentalmente ferito un automobilista con il potere, si autoregolamentano sull'uso indiscriminato.

Cercando di sfruttare il potere, Steve e Andrew partecipano a un talent show di magia, ottenendo un grande successo. Quella stessa notte, Andrew ha un appuntamento con una ragazza, ma la sprovvedutezza di lui rovina l'incontro. Il giorno seguente, il padre viene malmenato dallo stesso Andrew.

La sua rabbia e frustrazione sono percepite da Steve, che lo raggiunge nel bel mezzo di un temporale; Steve prova a calmare Andrew, ma la rabbia si è ormai impadronita di lui e uccide l'amico folgorandolo con una scarica elettrica. Al funerale dell'amico, Andrew nega ogni responsabilità e, rimasto solo, chiede perdono davanti alla tomba dell'amico.

L'equilibrio mentale di Andrew comincia sempre più a deteriorarsi; identificandosi come un predatore dominante, giunge alla conclusione che è giusto abusare dei suoi poteri: si vendica sui suoi bulli, quindi inizia a rubare per trovare denaro per sua madre, ormai malata terminale. In uno di questi agguati, rimane ferito gravemente.

Andrew, svenuto e ricoverato in gravi condizioni, viene raggiunto dal padre. Il ragazzo, in realtà fintosi incosciente, si riprende, e scaraventa il padre fuori dalla finestra usando i suoi poteri.

Matt, appresa dell'esplosione al telegiornale, giunge appena in tempo per salvare il padre di Andrew, mentre il ragazzo, ormai sprofondato in un delirio di onnipotenza, inizia una battaglia tra le strade della città, mentre Matt si limita a difendersi ed ad allontanare le persone li presenti.

Matt, ormai allo stremo delle forze, approfitta di una distrazione fortuita di Andrew per ucciderlo, poi fugge in volo.

Nell'epilogo Matt si trova in Tibet, luogo preferito da Andrew, sognando di averlo proprio a suo fianco.

ProduzioneModifica

Il film è l'opera prima di Josh Trank, nato da un'idea dello stesso Trank e di Max Landis, entrambi figli d'arte. Il primo è figlio del documentarista e produttore Richard Trank, mentre il secondo è figlio del regista e sceneggiatore John Landis.

La pellicola è una co-produzione tra Stati Uniti e Regno Unito, realizzata con un budget ridotto che si aggira attorno ai 15 milioni di dollari. Per la realizzazione di tale pellicola è da notare la libera ispirazione del regista al manga e anime Akira ed al romanzo e film Carrie, i cui temi toccati sono trattati nel film stesso.[2]

DistribuzioneModifica

Il primo trailer del film è stato distribuito il 19 ottobre 2011,[3] mentre il 6 dicembre è stato pubblicato online il teaser trailer in italiano.[4] Il film è stato distribuito nelle sale cinematografiche statunitensi dalla 20th Century Fox in data 3 febbraio 2012[3]; in Italia è stato distribuito in data 9 maggio 2012.

PromozioneModifica

Per promuovere il film la 20th Century Fox ha messo in scena una campagna virale che rievoca i poteri dei protagonisti: a pochi giorni dall'uscita ha fatto volare per i cieli di New York tre aerei telecomandati dalla forma umana, simili, da lontano, a dei veri e propri supereroi.[5]

NoteModifica

  1. ^ Chronicle: il trailer originale, cinezapping.com. URL consultato il 30-10-2011.
  2. ^ (EN) 'Chronicle': Like 'Paranormal Activity,' but with superpowers?, Los Angeles Times. URL consultato il 30-10-2011.
  3. ^ a b Chronicle Trailer: What Would You Do If You Had Superpowers? cinemablend.com URL. consultato il 30-10-2011
  4. ^ EXCL - Il teaser trailer italiano di Chronicle!, su badtaste.it, 6 dicembre 2011. URL consultato il 6 dicembre 2011.
  5. ^ Uomini volanti per il lancio promozionale di Chronicle, ScreenWeek Blog.

Collegamenti esterniModifica