Apri il menu principale

Comunità montana Alta Langa e Langa delle Valli Bormida e Uzzone

Geografia fisicaModifica

Le comunità accorpateModifica

Comunità montana Langa delle Valli Bormida e UzzoneModifica

Nota spesso semplicemente come Comunità montana Langa delle Valli, aveva sede a Torre Bormida. Raggruppava i comuni di Bergolo, Castelletto Uzzone, Castino, Cortemilia, Cossano Belbo, Gorzegno, Gottasecca, Levice, Monesiglio, Perletto, Pezzolo Valle Uzzone, Prunetto, Rocchetta Belbo, Saliceto, Santo Stefano Belbo e Torre Bormida[5]

Comunità montana Alta LangaModifica

Costituita con decreto del presidente della Giunta regionale del Piemonte n. 99 del 14 agosto 2003, aveva sede a Bossolasco.

Ubicata nella parte orientale della provincia, era composta da ventuno comuni: Albaretto della Torre, Arguello, Belvedere Langhe, Benevello, Bonvicino, Borgomale, Bosia, Bossolasco, Camerana, Cerreto Langhe, Cissone, Cravanzana, Feisoglio, Lequio Berria, Mombarcaro, Murazzano, Niella Belbo, San Benedetto Belbo, Serravalle Langhe, Somano e Trezzo Tinella, per una superficie complessiva di 218,75 km2. la popolazione dell'area, secondo il censimento del 2001, ammontava a 8.116 abitanti, per una densità media pari a 37,1 abitanti/km2[6].

NoteModifica

  1. ^ Comunità Montana Alta Langa, su altalanga.cn.it. URL consultato il 1º luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 17 aprile 2012).
  2. ^ Comunità montane, su provincia.cuneo.it. URL consultato il 1º luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 27 novembre 2010).
  3. ^ Regione Piemonte - Disposizioni organiche in materia di enti locali
  4. ^ Statuto della Comunità Montana Alta Langa, su altalanga.cn.it. URL consultato il 1º luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 14 gennaio 2012).
  5. ^ Comunità montana Langa delle Valli Bormida e Uzzone, su langadellevalli.it. URL consultato il 1º luglio 2011 (archiviato dall'url originale l'8 luglio 2011).
  6. ^ Scheda statistica CSI Piemonte, su webgis.csi.it. URL consultato il 7 marzo 2008 (archiviato dall'url originale il 16 dicembre 2013).
  Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Piemonte