Apri il menu principale
Crostata
Crostata limone e zenzero 3.jpg
Crostata alla marmellata
Origini
Luogo d'origineItalia Italia
Dettagli
Categoriadolce
 
Fetta di crostata all'albicocca

La crostata è un dolce tipico italiano composto da una base di pasta frolla ricoperto con confettura, crema o frutta fresca, con l'aggiunta di sottili strisce di pasta frolla intrecciate[1][2]. Dolci simili sono diffusi in tutta Europa.

Le guarnizioni più diffuse per la crostata oltre alla confettura sono la crema pasticcera, la ricotta e la crema di cioccolato come la nutella. È un dolce tipicamente consumato durante la colazione all'italiana, preparato in casa.

La crostata può essere cotta nei caratteristici stampi tondi zigrinati lateralmente o può assumere una forma quadrata o rettangolare quando viene preparata per il consumo nelle feste di compleanno o nei buffet.

Nell'aspetto la crostata è molto simile alla Pastiera napoletana, con cui forse condivide una comune origine.

Sembra che una preparazione simile a base di pasta frolla fosse già conosciuta a Venezia, dopo l'anno mille, quando si cominciò ad utilizzare lo zucchero importato dall'Oriente. Probabilmente la prima ricetta codificata risale al XIV sec. inserita da Taillevent nel suo manoscritto Le Viandier. In seguito lo Scappi e lo Stefani, non dimenticarono di consigliarne altre[2].

NoteModifica

  1. ^ crostata, su Treccani. URL consultato il 5 aprile 2018.
  2. ^ a b Storia della crostata dolce o salata, su taccuinistorici. URL consultato il 5 aprile 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Crostata, su Albanesi.it. URL consultato il 14 ottobre 2015.
  Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina