Apri il menu principale

Cyrille Van Hauwaert

ciclista su strada e pistard belga
Cyrille Van Hauwaert
1908vanhauwaert.jpg
Nazionalità Belgio Belgio
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada, pista
Ritirato 1915
Carriera
Squadre di club
1907La Française
1908-1910Alcyon-Dunlop
1911-1914La Française
1915Individuale
Carriera da allenatore
1953-1955Van Hauwaert-Maes Pils
 

Cyrille Van Hauwaert (Moorslede, 16 dicembre 1883Zellik, 15 febbraio 1974) è stato un ciclista su strada e pistard belga. Professionista dal 1907 al 1915, vinse una Milano-Sanremo e una Parigi-Roubaix.

Indice

CarrieraModifica

Van Hauwaert fu il primo ciclista belga ad imporsi a livello internazionale nei primi decenni del XX secolo, nei quali vinse alcune delle principali classiche europee. Si aggiudicò la vittoria in due edizioni della Bordeaux-Parigi, di una Milano-Sanremo e una Parigi-Roubaix. Solo Sean Kelly nel 1986 e John Degenkolb nel 2015 riuscirono a ripetere la vittoria di Milano-Sanremo e Parigi-Roubaix nella stessa stagione. Le vittorie in queste corse gli valsero l'appellativo di Leone delle Fiandre.

Fu il primo belga ad essere stato in testa, seppure per un solo giorno, al Tour de France, in cui vinse la prima tappa da Parigi a Roubaix.

Fu attivo anche su pista, specialità in cui vinse due Sei Giorni di Bruxelles.

PalmarèsModifica

StradaModifica

  • 1907 (La Française, una vittoria)
Bordeaux-Parigi
  • 1908 (Alcyon-Dunlop, due vittorie)
Milano-Sanremo
Parigi-Roubaix
  • 1909 (Alcyon-Dunlop, quattro vittorie)
4ª tappa Giro del Belgio (Charleroi > Namur)
Campionati belgi, Prova in linea
Bordeaux-Parigi
1ª tappa Tour de France (Parigi > Roubaix)
  • 1910 (Alcyon-Dunlop, una vittoria)
Parigi-Menin

PistaModifica

Sei Giorni di Bruxelles (con John Stol)
Sei Giorni di Bruxelles (con Joseph Van Bever)

PiazzamentiModifica

Grandi GiriModifica

1907: ritirato (10ª tappa)
1908: ritirato (6ª tappa)
1909: 5º
1910: 4º

Classiche monumentoModifica

1908: vincitore
1909: 4º
1912: 29º
1907: 2º
1908: vincitore
1909: 4º
1910: 2º
1911: 3º
1914: 6º

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN316737126 · ISNI (EN0000 0004 5093 8689 · BNF (FRcb14976395h (data) · WorldCat Identities (EN316737126