Delphine Seyrig

attrice francese

Delphine Seyrig, all'anagrafe Delphine Claire Belriane Seyrig (Beirut, 10 aprile 1932Parigi, 15 ottobre 1990), è stata un'attrice, regista e attivista francese, di cinema e teatro, attiva fra la fine degli anni cinquanta e gli anni ottanta.

Delphine Seyrig

BiografiaModifica

Figlia dell'archeologo Henri Seyrig e sorella del compositore francese Francis Seyrig, studiò recitazione alla Comédie de Saint-Etienne ed ebbe fra i suoi insegnanti Jean Dasté. Frequentò inoltre l'Actors Studio di New York. Debuttò negli Stati Uniti nel 1959, con il cortometraggio Pull My Daisy, ispirato all'omonima poesia di Jack Kerouac, Allen Ginsberg e Neal Cassady.

Tornata in Francia, il regista Alain Resnais le affidò il ruolo di protagonista, accanto a Giorgio Albertazzi, nel film L'anno scorso a Marienbad (1961). Questo, ed altri lungometraggi che seguirono, la consacrarono, fin dagli anni sessanta, come una delle massime attrici francesi. Nel 1968 interpretò magistralmente il personaggio di Fabienne Tabard, la signora sposata che si inserisce nella coppia Jean-Pierre Léaud e Claude Jade nel film Baci rubati (1968) di François Truffaut.

Lavorò con alcuni fra i massimi registi europei, come Truffaut, Luis Buñuel, Alain Resnais, Mario Monicelli e Marguerite Duras. Quest'ultima la diresse in India Song (1975), dove la Seyrig dette vita a uno dei suoi personaggi più indimenticabili, quello di Anne-Marie Stretter. Importante e stimata interprete di livello internazionale, sia teatrale che cinematografica, vinse la Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile al Festival di Venezia per la sua interpretazione nel film Muriel (1963).

 
La tomba di Delphine Claire Belriane Seyrig al cimitero di Montparnasse.

Vincitrice di diversi premi cinematografici[1], l'attrice si avvalse della sua notorietà per promuovere i diritti delle donne. Dei tre film che diresse, il più importante fu Sois belle et tais-toi (1977), con Shirley MacLaine, Maria Schneider e Jane Fonda. Nel 1982 fu membro e animatrice del gruppo che istituì il "Centre Audiovisuel Simone de Beauvoir" a Parigi, che tuttora possiede un vasto archivio di film, filmati e documenti sulle donne e finanzia e promuove lavori e produzioni di e sulle donne.

Sposata con il pittore statunitense Jack Youngerman, che studiò alla Scuola delle Belle Arti di Parigi, l'attrice morì nella capitale francese nel 1990, a 58 anni, per un tumore all'ovaio, e fu sepolta al cimitero di Montparnasse.

FilmografiaModifica

AttriceModifica

RegistaModifica

Doppiatrici italianeModifica

NoteModifica

  1. ^ Vedi: Scheda IMDb

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN7575325 · ISNI (EN0000 0001 2276 152X · LCCN (ENno97027263 · GND (DE124050441 · BNF (FRcb13899690f (data) · BNE (ESXX1333175 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no97027263