Caro Michele (film)

film del 1976 diretto da Mario Monicelli
Caro Michele
Lingua originaleItaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1976
Durata115 min
Rapporto1,78:1
Generedrammatico, commedia
RegiaMario Monicelli
SoggettoNatalia Ginzburg
SceneggiaturaTonino Guerra, Suso Cecchi D'Amico
ProduttoreGianni Hecht Lucari
Casa di produzioneFlag Film
Distribuzione in italianoCineriz
FotografiaTonino Delli Colli
MontaggioRuggero Mastroianni
MusicheNino Rota
ScenografiaLorenzo Baraldi
CostumiGitt Magrini
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali

Caro Michele è un film del 1976 diretto da Mario Monicelli, tratto dall'omonimo romanzo di Natalia Ginzburg.

TramaModifica

Dopo le rivolte del 1968, Michele è esiliato a Londra ma si mantiene in contatto epistolare con la madre, le sorelle e una ragazza madre. Un giorno però arriva la notizia che Michele è morto.

DistribuzioneModifica

Presentato in anteprima al Festival di Berlino, il film esce nelle sale cinematografiche italiane a partire dal 1° Ottobre 1976.

Viene edito, successivamente, in formato home video.

Nel 2021, la Cineteca Nazionale ha curato il restauro del film.[1]

AccoglienzaModifica

Accolto positivamente dalla critica, è generalmente considerato un lavoro maturo di Monicelli[2], lontano dai canoni passati della commedia all'italiana.

Paolo Mereghetti lo recensisce come «velatamente intimista, riflessivo e cupo».[3]

CuriositàModifica

  • Nel cast, in un piccolo ruolo, recita Eriprando Visconti, regista nonché parente di Luchino Visconti.

RiconoscimentiModifica

Altri progettiModifica

NoteModifica

  1. ^ Caro Michele, su bifest.it.
  2. ^ Caro Michele, su mymovies.it.
  3. ^ Caro Michele, su cinematografo.it.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema