Apri il menu principale
Desmond Llewelyn in Svezia per promuovere Octopussy - Operazione piovra

Desmond Llewelyn (Newport, 12 settembre 1914Firle, 19 dicembre 1999) è stato un attore britannico, famoso per aver interpretato il personaggio di Q nella serie dei film di James Bond. Q, che letteralmente sta per Quartermaster, è il capo del laboratorio attrezzature del MI6 conosciuto anche come Sezione Q.

Indice

BiografiaModifica

Llewelyn nacque a Newport, Monmouthshire nel 1914, figlio di un ingegnere in una miniera di carbone. Originariamente voleva diventare un ministro, tuttavia durante la sua istruzione al Radley College lavorò come macchinista nelle produzioni della scuola e poi prese parte a piccoli ruoli sporadici.

Lo scoppio della Seconda guerra mondiale nel settembre 1939 pose fine alla sua carriera da attore: Llewelyn fu incaricato come secondo tenente nell'esercito britannico al servizio dei Royal Welch Fusiliers. Nel 1940 fu catturato dall'esercito tedesco in Francia e fu tenuto come prigioniero di guerra per cinque anni. Durante questo periodo apparve in un numero di produzioni teatrali, prendendo anche parte a tentativi di fuga.

 
Desmond Llewelyn nel 1992

A partire dal film A 007, dalla Russia con amore (1963), Llewelyn apparve nei panni di Q in ogni film di Bond, ad eccezione di Agente 007 - Vivi e lascia morire (1973) dove comunque viene citato, fino a Il mondo non basta (1999). Fu originariamente scelto per la parte a seguito del ruolo da lui precedentemente interpretato col regista Terence Young nel film di guerra They Were Not Divided (1950). Nel film La morte può attendere (2002), John Cleese che interpretava il personaggio R, l'assistente di Q in Il mondo non basta, è stato promosso a capo della sezione Q, prendendo così il titolo di Q.

Llewelyn comparve anche in altri film come ad esempio la produzione della PBS Dottor Jekyll and Mister Hyde (1981) e fece anche una piccola apparizione nel celebre musical Chitty Chitty Bang Bang (1968) e nella commedia L'incredibile avventura di Mr. Holland (1951). Recitò sul palco e nella serie della televisione britannica Follyfoot: il suo impegno nella serie fu la ragione della sua assenza in Vivi e lascia morire. Llewelyn è l'attore che ha partecipato a più film della serie di 007, con ben 17 apparizioni in altrettanti film.

Contrariamente al suo personaggio di esperto di gadget nei film di Bond, Llewelyn affermò sempre di sentirsi totalmente smarrito di fronte alla tecnologia.

Llewelyn morì in un incidente stradale il 19 dicembre 1999, all'età di 85 anni, mentre ritornava a casa dopo aver autografato delle copie per la promozione della sua autobiografia nell'East Sussex. Era alla guida della sua auto, una Renault Mégane blu, quando in fase di sorpasso si scontrò frontalmente con un'altra vettura che viaggiava in senso opposto, e morì poco dopo[1]. Roger Moore lo ha commemorato al suo funerale.

L'ultimo film Bond di Llewelyn, Il mondo non basta, uscì solo poche settimane prima della sua morte. Nella sua ultima scena nel film, lo si vede scendere nel suolo accanto ad una automobile. Sebbene il film avesse accennato al ritiro di Q, pur non affermando che fosse imminente, e avesse introdotto il personaggio di John Cleese come futuro successore, Llewelyn disse che fino alla sua morte non aveva intenzione di ritirarsi e che avrebbe continuato ad interpretare Q «fino a che i produttori mi vogliono e l'Onnipotente no».

Filmografia parzialeModifica

Doppiatori italianiModifica

NoteModifica

  1. ^ Bond actor killed in crash, su news.bbc.co.uk. URL consultato il 4 novembre 2012.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN15995551 · ISNI (EN0000 0000 2241 5291 · LCCN (ENno00050906 · GND (DE135744555 · WorldCat Identities (ENno00-050906