Edoardo II (film)

film del 1991 diretto da Derek Jarman
Edoardo II
Edoardo II derek jarman.png
Andrew Tiernan e Steven Waddington in una scena del film
Titolo originaleEdward II
Paese di produzioneRegno Unito, Giappone
Anno1991
Durata90 min
Generestorico, drammatico
RegiaDerek Jarman
SoggettoChristopher Marlowe
SceneggiaturaDerek Jarman, Ken Butler
ProduttoreSimon Curtis
Casa di produzioneBritish Screen Productions
BBC Films
Working Title Films
Uplink
Distribuzione in italianoMikado Film
FotografiaIan Wilson
MontaggioGeorge Akers
MusicheSimon Fisher-Turner
ScenografiaDerek Jarman
CostumiSandy Powell
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Edoardo II (Edward II) è un film del 1991 diretto da Derek Jarman.

Il soggetto è tratto dall'omonima tragedia di Christopher Marlowe.

In concorso alla 48ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, ottenne con Tilda Swinton la vittoria della Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile.

TramaModifica

La trama ruota attorno all'innamoramento di re Edoardo II d'Inghilterra per Piers Gaveston, che causerà la caduta d'entrambi, grazie alle macchinazioni di Mortimer.

DistribuzioneModifica

Il film venne presentato alla Mostra di Venezia il 9 settembre 1991, e arrivò nelle sale italiane il 21 novembre dello stesso anno.

Venne trasmesso in prima visione TV alle 00:25 di domenica 17 ottobre 1993 su Rai 3, in lingua originale con sottotitoli in italiano, presentato da Vieri Razzini.

AnalisiModifica

Il film è ambientato con lo stile postmoderno e decostruttivista di moda negli anni novanta, e pertanto usa oggetti e costumi contemporanei (cioè dei primi anni novanta) invece di costumi storicamente accurati.

Anche il contenuto omosessuale del dramma è portato in primo piano da Jarman, rispetto alla trama di Marlowe, per esempio aggiungendovi una scena di sesso gay.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema