Ernest Lehman

sceneggiatore statunitense

Ernest Paul Lehman (New York, 8 dicembre 1915Los Angeles, 2 luglio 2005) è stato uno sceneggiatore statunitense. Nel corso della sua carriera, venne candidato agli Oscar per sei volte, ma non portò mai a casa la statuetta fino al 2001, quando Julie Andrews gli consegnò l'Oscar alla carriera, rendendolo così il primo sceneggiatore a ricevere tale riconoscimento.

Indice

BiografiaModifica

Lehman nacque l'8 dicembre 1915 a Long Island, nello stato di New York,[1] da una benestante famiglia ebrea,[2] che avrebbe poi registrato delle grandi perdite finanziarie durante la grande depressione.

Dopo essersi laureato al College of the City of New York, iniziò a lavorare come scrittore freelance. Quel lavoro, però, non gli piaceva particolarmente; cominciò quindi a scrivere articoli per un'agenzia pubblicitaria che s'incentrava su opere teatrali e celebrità. Da quest'esperienza trasse l'ispirazione per la sceneggiatura di Piombo rovente, che coscrisse assieme al drammaturgo Clifford Odets.[3]

Lehman pubblicò inoltre molti racconti e novelle in riviste come Collier's, Redbook e Cosmopolitan, attirando così l'interesse di alcuni manager di Hollywood. Attorno alla metà degli anni cinquanta firmò un contratto con la Paramount Pictures e il suo primo film, La sete del potere (1954), fu un successo.

Lehman scrisse la sceneggiatura di altri film di grande successo, come Sabrina (1954), Intrigo internazionale (1959; una delle sue poche sceneggiature originali) e i musical West Side Story e Tutti insieme appassionatamente.[4]

Premi e riconoscimentiModifica

FilmografiaModifica

SceneggiatoreModifica

ProduttoreModifica

RegistaModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica