Apri il menu principale

Ezio Galbiati

allenatore di calcio e ex calciatore italiano
Ezio Galbiati
Enzo Galbiati.jpg
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex portiere)
Ritirato 1967
Carriera
Squadre di club1
1952-1953 Cantù ? (-?)
1953-1958 Atalanta 69 (-88)
1958-1959 Palermo 6 (-11)
1959-1960 Pro Vercelli 21 (-?)
1960-1961 Palermo 1 (-1)
1961-1967 Reggiana 33 (-32)
Carriera da allenatore
1969-1970 Reggina
1970-1974 Reggiana
1974-1975 Modena
1975-1976 Ternana
1976-1978 Piacenza
1979 Modena
1979-1980 Teramo
1981-1983 Novara
1983-1985 Spezia
1986-1987 Sassuolo
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Ezio Galbiati (Albate, 13 febbraio 1931Reggio nell'Emilia, 14 dicembre 2014[1]) è stato un allenatore di calcio e calciatore italiano, di ruolo portiere.

Indice

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Cresce nel Cantù, per poi essere prelevato dall'Atalanta, con la quale esordisce in Serie A, disputandovi cinque stagioni. Debutta nella massima serie il 23 gennaio 1955, sul campo della Juventus, giocando 10 partite nella stagione di esordio. Nel campionato 1955-1956 è titolare della formazione nerazzurra, con la quale scende in campo 30 volte, mentre nelle stagioni successive si alterna con Angelo Boccardi.

Nel 1958 passa al Palermo in Serie B, dove non trova spazio: ancora impiegato come riserva (questa volta di Walter Pontel), disputa 6 partite in campionato[2]. L'anno successivo scende ulteriormente di categoria, alla Pro Vercelli in Serie C, dove ritrova il posto da titolare. Rientrato a Palermo, disputa un'unica partite nel campionato 1960-1961, come riserva di Roberto Anzolin[3].

A fine stagione lascia definitivamente la Sicilia per trasferirsi alla Reggiana, con cui gioca per sei tornei alternati tra B e C, quasi sempre come riserva[4], e concludendovi la carriera.

AllenatoreModifica

Esordisce come allenatore nel campionato di Serie B 1969-1970, alla guida della Reggina, con cui ottiene il sesto posto in classifica[5].

Nel 1970 torna a Reggio Emilia, ottenendo la promozione dalla Serie C alla Serie B[6]. Rimane sulla panchina granata per altre due stagioni e mezzo nella serie cadetta, prima di essere esonerato alla 19ª giornata del campionato 1973-1974. Nel 1974 Paolo Borea lo chiama sulla panchina del Modena[7][8], con cui ottiene la promozione in Serie B; a fine stagione lascia i canarini e approda alla Ternana, tra i cadetti, dove viene esonerato[9].

Nell'autunno 1976 viene ingaggiato dal Piacenza, dove sostituisce Gianni Invernizzi[10]. Riconfermato anche per la stagione successiva, non riesce a inserire gli emiliani nella lotta per la promozione, e viene esonerato sul finire del campionato[11]. Prosegue la carriera allenando in Serie C1 e Serie C2: nel gennaio 1979 torna a Modena, senza poter evitare la retrocessione in Serie C2[7], e in seguito guida Teramo, Novara, Spezia e Sassuolo.

Terminata la carriera di allenatore, resta nello staff tecnico della Reggiana per diversi anni[1].

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Stagione Club Campionato
Comp Pres Reti
1952-1953   Cantù Prom. ? -?
1953-1954   Atalanta A 0 -0
1954-1955 A 10 -8
1955-1956 A 30 -47
1956-1957 A 15 -21
1957-1958 A 14 -12
Totale Atalanta 69 -88
1958-1959   Palermo B 6 -11
1959-1960   Pro Vercelli C 21 -?
1960-1961   Palermo B 1 -1
Totale Palermo 7 -12
1961-1962   Reggiana B 7 -12
1962-1963 C 14 -9
1963-1964 C 1 -1
1964-1965 B 0 -0
1965-1966 B 9 -9
1966-1967 B 2 -1
Totale Reggiana 33 -32
Totale carriera 130+ -132+

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Reggiana, si è spento Ezio Galbiati, 83 anni il tecnico dei record, La Gazzetta di Reggio, 15 dicembre 2014. URL consultato il 30 dicembre 2015.
  2. ^ Luigi Tripisciano, Album rosanero, Palermo, Flaccovio Editore, giugno 2004, p.17, ISBN 88-7804-260-9.
  3. ^ Luigi Tripisciano, Album rosanero, Palermo, Flaccovio Editore, giugno 2004, p.19, ISBN 88-7804-260-9.
  4. ^ Statistiche su Lastoriadellareggiana.it
  5. ^ Le squadre[collegamento interrotto] almanaccocalciocalabria.it
  6. ^ La Storia - pag.3 reggianacalcio.it
  7. ^ a b P.Reggianini, Modena 100 - Storia, uomini e numeri del secolo gialloblu, ed.Marchesini, pag.61
  8. ^ La Storia - anni 70 Archiviato il 23 ottobre 2011 in Internet Archive. modenafc.it
  9. ^ Gli allenatori databaserossoverde.it
  10. ^ Stagione 1976-1977 storiapiacenza1919.it
  11. ^ Stagione 1977-1978 storiapiacenza1919.it

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica