Finale della Coppa dei Campioni 1979-1980

1leftarrow blue.svgVoce principale: Coppa dei Campioni 1979-1980.

Finale della Coppa dei Campioni 1979-1980
Santiagobernabeupanorama.jpg
Lo stadio Bernabéu, teatro della finale
Dettagli evento
Competizione Coppa dei Campioni 1979-1980
Data 28 maggio 1980
Città Madrid
Impianto di gioco Stadio Santiago Bernabéu
Spettatori 51 000
Risultato
Nottingham Forest
1
Amburgo
0
Arbitro Portogallo António Garrido
ed. successiva →     ← ed. precedente

La finale della 25ª edizione di Coppa dei Campioni si disputò il 28 maggio 1980 presso lo Stadio Santiago Bernabéu di Madrid tra gli inglesi del Nottingham Forest e i tedeschi occidentali dell'Amburgo. All'incontro assistettero circa 51 000 spettatori. Il match, arbitrato dal portoghese António Garrido, vide la vittoria per 1-0 della squadra britannica.

Il cammino verso la finaleModifica

Il Nottingham Forest di Brian Clough, campione in carica, affrontò al primo turno gli svedesi dell'Öster, avendo la meglio con un risultato aggregato di 3-1. Agli ottavi di finale gli inglesi affrontarono e sconfissero i campioni di Romania dell'Argeș Pitești con un risultato complessivo di 4-1. Ai quarti, i tedeschi orientali della Dinamo Berlino vinsero a sorpresa per 1-0 al City Ground, ma nella gara di ritorno al Friedrich-Ludwig-Jahn-Sportpark i Garibaldi Reds ribaltarono il risultato vincendo per tre reti a una. In semifinale l'Ajax, autore di 30 gol finora, venne sconfitto con un secco 2-0 a Nottingham, che rese ininfluente la vittoria per 1-0 all'Olympisch Stadion di Amsterdam. Il Forest giunse così alla sua seconda finale consecutiva.

L'Amburgo di Branko Zebec, guidato dal Pallone d'Oro in carica Kevin Keegan, iniziò il cammino europeo contro gli islandesi del Valur, superati agilmente con un risultato complessivo di 5-1. Agli ottavi di finale i sovietici della Dinamo Tbilisi, che avevano sorprendentemente eliminato il Liverpool, furono sconfitti con un 6-3 tra andata e ritorno. Ai quarti l'Hajduk Spalato mise piuttosto in difficoltà i tedeschi, i quali vinsero l'andata al Volksparkstadion per 1-0, ma persero 3-2 in Jugoslavia superando il turno solo grazie alla regola dei gol fuori casa. In semifinale il Real Madrid campione di Spagna batté l'Amburgo nella gara d'andata per due reti a zero, pregustando la finale da giocare in casa; tuttavia il match di ritorno fu un assedio degli anseatici nella porta dei madrileni che terminò 5-1. L'Amburgo raggiunse per la prima volta nella sua storia la finale di Coppa dei Campioni.

La partitaModifica

A Madrid le due compagini si presentano prive dei loro due maggiori finalizzatori, da una parte nel Nottingham c'è l'assenza di Trevor Francis che si è rotto il tendine d'achille, mentre nell'Amburgo l'acciaccato Horst Hrubesch sta in panchina per tutto il primo tempo. Il match non è bello, complice soprattutto la strategia di Brian Clough di impostare una gara d'attesa, per imbrigliare le manovre dei teutonici. D'altro canto l'allenatore dell'Amburgo, Zebec, schiera Kevin Keegan fuori ruolo e l'asso inglese non riesce a dara il suo contributo al meglio. La partita comunque si sblocca già al ventesimo minuto, con un'azione corale partita da Larry Lloyd, passata per Garry Birtles che serve John Robertson, per il gol che decide l'incontro.

FinaleModifica

Madrid
28 maggio 1980, ore 20:30 CEST
Nottingham Forest1 – 0
referto
AmburgoStadio Santiago Bernabéu (51 000 spett.)
Arbitro:   António Garrido

Nottingham Forest
Amburgo

Formazioni:

Nottingham Forest
POR 1   Peter Shilton
DIF 2   Viv Anderson
DIF 5   Larry Lloyd
DIF 6   Kenny Burns   21’
DIF 3   Frank Gray   78’
CEN 7   Martin O'Neill
CEN 8   Ian Bowyer
CEN 4   John McGovern (C)
CEN 10   Gary Mills   67’
CEN 11   John Robertson
ATT 9   Garry Birtles
Sostituzioni:
CEN 12   John O'Hare   67’
CEN 15   Bryn Gunn   78’
Allenatore:
  Brian Clough
 
Amburgo
POR 1   Rudolf Kargus
DIF 2   Manfred Kaltz
DIF 5   Ivan Buljan
DIF 3   Peter Nogly (C)   72’
DIF 4   Ditmar Jakobs
DIF 8   Caspar Memering
CEN 6   Holger Hieronymus   46’
CEN 10   Felix Magath
ATT 7   Kevin Keegan
ATT 11   Willi Reimann
ATT 9   Jürgen Milewski
Sostituzioni:
ATT 14   Horst Hrubesch   46’
Allenatore:
  Branko Zebec

NoteModifica


Voci correlateModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio