Gaspar Hovic

pittore fiammingo

Gaspar Hovic, nome italianizzato di Jaspaert Heuvich o Gaspard Heuvick (Oudenaarde, 1550 circa – Bari, 1627), è stato un pittore fiammingo attivo in Italia e soprattutto in Terra di Bari.

BiografiaModifica

Le prime notizie sulle origini del pittore risalgono alle fonti cinquecentesche. Egli nacque verso il 1550 ad Oudenaarde, una piccola cittadina fiamminga nei dintorni di Gand. Il padre, Josse, era un fabbricante di tappeti del luogo e probabilmente nella sua bottega Gaspar conobbe i primi rudimenti del mestiere. Verso il 1570, all'età di vent'anni fece il suo primo viaggio in Italia, fermandosi a Mantova dove fu discepolo di Lorenzo Costa da cui apprese il gusto di affollare e scandire verticalmente le composizioni e le influenze di Taddeo Zuccari (poiché il Costa aveva lavorato a Roma insieme allo Zuccari dal 1561 al 1563). Nell'ambiente mantovano Gaspar entra in contatto anche con le prime opere del manierismo romano dello stesso Zuccari, del Barocci e di Marco Pino.

OpereModifica

AttribuzioniModifica

Galleria d'immaginiModifica

 
Ultima Cena, 1583, Triggiano (Bari), Chiesa Santa Maria Veterana

NoteModifica

  1. ^ Touring Club Italiano, Guida d'Italia. Puglia, Touring Editore, 1978., pag. 257
  2. ^ a b Arte, su Parrocchia Santa Maria Maggiore.

BibliografiaModifica

  • Bernich, E., La Cattedrale e i monumenti di Ruvo, Bari, 1901.
  • Maria Stella Calò Mariani, L'attività Pugliese di Gaspar Hovic (o Heuvick), pittore Fiammingo, in Bulletin de L'Istitut Historique Belge de Rome, Fascicule XXXIV, Academia Belgica, Bruxelles, 1962.
  • La Pittura del Cinquecento e del Primo Seicento in Terra di Bari, Adriatica, Bari, 1969.
  • Opere di Pittura del Cinquecento e del Primo Seicento importate in Puglia, Estratto dalla Rivista Letteratura nº 94-96, Roma, dicembre 1968.
  • Precisazioni sui Caratteri Veneti delle opere Pugliesi di Gaspar Hovic, Grafiche Cressati, Bari.
  • Capursi, G., La Chiesa di San Bernardino di Molfetta, Molfetta, 1964.
  • De Palma, L.M. (a cura di), La Parrocchia di S. Bernardino fra Storia e Cronaca, Mezzina, Molfetta, 1987.
  • D'Elia, M., Gaspar Hovic, in Commentari, 1962.
  • Mostra dell'Arte in Puglia, 1964.
  • De Vecchi, P., Cerchiari, E., Arte del Tempo, Bompiani, Milano, 1999, Vol. 2 Tomo II.
  • Di Capua, M.G., Arte e Restauri nella Chiesa di S. Bernardino, in La Parrocchia di S. Bernardino fra storia e cronaca, Molfetta, 1987.
  • Fokker, T.H, Werke Niederländischer Meister in den Kirchen Italiens, Haag 1931.
  • Galizia, I., Ricerche storiche sulla città di Polignano a Mare, Manduria, 1924.
  • Nagler, G.K., Monogrammiste, Monaco, 1863, t. III p. 162 n. 517.
  • Nappi, A., Vie, Piazze, Chiese di Molfetta, Molfetta, 1964.
  • Pepe, A., Puglia, in Enciclopedia Bernardiniana, Vestigia, III, Salerno 1984, p. 244.
  • Salmi M., Appunti per la storia della Pittura in Puglia, in L'Arte, 1919.
  • Salvemini A., Saggio Storico sulla città di Molfetta, Napoli, 1878.
  • Schulz, H.W., Denkmaecr der Kunts des Mittelalters in unteritalien, Dresda, 1860, vol 1. Pag 70.
  • Vander Meersh, D. J. Gaspar Heuwick. Jean Snellinck et Simon de Pape, peintres belges, et quelques-unes des leurs productions, in Messager des Sciences historiques et archives des arts de Belgique, Gand, 1845.
  • Van Mander, C. Le Livre des Peintres. Vie des Peintres flamand, hollandais et allemands (1604), Traduction, notes et commentaires par Herri Hymans, Paris 1884-85.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN107816745 · GND (DE140836489 · CERL cnp01221277 · WorldCat Identities (ENviaf-107816745