Apri il menu principale

Giancarlo Bacci

calciatore italiano
Giancarlo Bacci
Giancarlo Bacci.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 83 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante, centrocampista
Ritirato 1963
Carriera
Squadre di club1
1947-1948 Viareggio 25 (10)
1948-1949 Lucchese 20 (6)
1949-1951 Roma 42 (11)
1951-1952 Udinese 30 (8)
1952-1953 Bologna 30 (18)
1953-1954 Fiorentina 28 (13)
1954-1958 Torino 69 (27)
1958-1960 Milan 15 (5)
1960-1962 Padova 20 (5)
1962-1963 Cosenza 15 (4)
Nazionale
1951-1954 Italia Italia Giovanile 4 (2)
1952-1954 Italia Italia B 3 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giancarlo Bacci (Peretola, 17 giugno 1931Bologna, 27 maggio 2014[1]) è stato un calciatore italiano, di ruolo centravanti o mezzala.

In Serie A ha vestito le maglie di otto squadre diverse.

CarrieraModifica

 
Giancarlo Bacci

Formatosi nel Peretola, esordisce nel calcio professionistico in Serie B vestendo la maglia bianconera del Viareggio. La riforma della serie cadetta a un girone unico condanna la squadra alla retrocessione, nonostante le 10 rete segnate da Bacci. Per la stagione successiva viene acquistato dalla Lucchese militante in Serie A 1948-1949 con allenatore Gipo Viani. Al termine della stagione viene ingaggiato della Roma per un biennio: nella Serie A 1949-1950 la squadra arriva terz'ultima riuscendo a salvarsi, mentre la stagione successiva, il 1950-1951, retrocede in Serie B.

Bacci rimane comunque nella massima serie vestendo in prestito la maglia dell'Udinese[2]. Nel 1952-1953 viene chiamato a Bologna da Viani, appena arrivato sulla panchina rossoblù[3]. È la migliore stagione di Bacci riguardo alle segnature, diciotto, che lo portano ad un passo dal podio dei cannonieri di quella stagione. Per la stagione successiva (1953-1954) va alla Fiorentina, che si piazza al quarto posto. Bacci si trasferisce quindi al Torino, dove militerà per quattro campionati, in cui soltanto nel primo biennio è titolare.

Nel 1958-1959 ritrova mister Viani trasferendosi al Milan. È la stagione dello scudetto anche se come riserva (11 presenze e 5 reti). L'anno successivo, sempre in rossonero, è utilizzato ancora meno (4 presenze), decidendo di trasferirsi al Padova di Nereo Rocco, restandoci per un biennio in cui colleziona 20 presenze. Così, nel 1962-1963 chiude con il calcio giocato, in Serie B, vestendo la maglia del Cosenza con cui ha realizzato 4 reti in 15 gare di campionato.

In carriera ha totalizzato complessivamente 253 presenze e 93 reti in Serie A (è tuttora fra i 100 migliori marcatori della Serie A a girone unico) e 40 presenze e 14 reti in Serie B.

Ha lavorato in seguito come opinionista di calcio per alcune emittenti televisive private.[senza fonte]

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Stagione Club Campionato
Comp Pres Reti
1947-1948 Viareggio B 25 10
1948-1949 Lucchese A 20 6
1949-1950 Roma A 21 6
1950-1951 A 21 5
1951-1952 Udinese A 30 8
1952-1953 Bologna A 30 18
1953-1954 Fiorentina A 28 13
1954-1955 Torino A 31 15
1955-1956 A 26 9
1956-1957 A 3 1
1957-1958 A 9 2
1958-1959 Milan A 11 5
1959-1960 A 4 0
1960-1961 Padova A 14 5
1961-1962 A 6 0
1962-1963 Cosenza B 15 4
Totale carriera 293 107

NoteModifica

  1. ^ Morto Giancarlo Bacci, ex del Padova di Rocco, in Il Mattino di Padova, Gruppo Editoriale L'Espresso Spa, 27 maggio 2014. URL consultato il 27 maggio 2014.
  2. ^ Le Liste di trasferimento della Lega Nazionale, Il Corriere dello Sport, 25 luglio 1951, pag.3
  3. ^ Le liste di trasferimento della Serie A, B e C, Il Corriere dello Sport, 29 agosto 1952, pag.5

Collegamenti esterniModifica

  • Dario Marchetti (a cura di), Giancarlo Bacci, su Enciclopediadelcalcio.it, 2011.