Gina Carano

ex lottatrice di arti marziali miste e attrice statunitense
Gina Carano
Gina Carano.jpg
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 173 cm
Peso 64,9 kg
Arti marziali miste MMA pictogram.svg
Specialità Muay thai, Pugilato
Squadra Stati Uniti Jackson's Mixed Martial Arts
Ritirata 2009
Carriera
Soprannome Conviction
Crush
Combatte da Stati Uniti Albuquerque, Stati Uniti
Vittorie 7
per knockout 3
per sottomissione 1
Sconfitte 1
 

Gina Joy Carano (Dallas, 16 aprile 1982) è un'attrice ed ex lottatrice di arti marziali miste statunitense.

BiografiaModifica

 
Gina Carano durante un combattimento di arti marziali miste

È italoamericana di quarta generazione[1] ed è la figlia di Dana Joy Cason e Glenn Carano, noto giocatore di football di origine pugliese. Ha combattuto nelle organizzazioni statunitensi Strikeforce e EliteXC e ha gareggiato per il titolo Strikeforce dei pesi piuma nel 2009, perdendo per la prima volta nella sua carriera contro Cris "Cyborg" Santos.

Durante il suo periodo di attività è sempre stata classificata tra le prime dieci lottatrici del mondo nella classifica pound for pound, ed è tuttora una delle lottatrici più popolari al mondo. È stata premiata Female Fighter of the Year ai Fighters Only World MMA Awards nel 2008[2] e nello stesso anno ha partecipato al programma American Gladiators con il soprannome "Crush".

Carriera da attriceModifica

Gina Carano ha recitato prevalentemente in film d'azione e di arti marziali. Dopo alcuni video e documentari ai quali prese parte tra il 2005 ed il 2008 e la partecipazione a reality ed altri show come American Gladiators e Fight Girls, Gina debutta sul grande schermo nel 2009 con il film d'azione Blood and Bone.

Ha avuto il ruolo di attrice protagonista nel film Knockout - Resa dei conti del 2012 e ha partecipato con un ruolo di rilievo anche al film Fast & Furious 6 del 2013. Inoltre ha interpretato la sovietica Natasha nel videogame Command & Conquer: Red Alert 3. Nel 2016 appare nel film dedicato al personaggio Marvel Deadpool nel ruolo della mutante Angel Dust.

Dal 2019. ricopre il ruolo di Carasynthia "Cara" Dune, una mercenaria originaria di Alderaan, nella serie televisiva The Mandalorian, creata da Jon Favreau e prodotta da Lucasfilm, distribuita sulla piattaforma di streaming Disney+.

Filmografia parzialeModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

VideogiochiModifica

Doppiatrici italianeModifica

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Gina Carano è stata doppiata da:

Carriera nelle arti marziali misteModifica

Risultati nelle arti marziali misteModifica

Risultato Record Avversario Metodo Evento Data Round Tempo Città Note
Vittoria 1–0   Leiticia Pestova KO (pugni e gomitate) World Extreme Fighting 10 giugno 2006 1 0:38   Las Vegas, Stati Uniti
Vittoria 2–0   Rosi Sexton KO (pugno) World Pro Fighting Championships 1 15 settembre 2006 2 4:55   Las Vegas, Stati Uniti
Vittoria 3–0   Elaina Maxwell Decisione (unanime) Strikeforce: Triple Threat 8 dicembre 2006 3 2:00   San Jose, Stati Uniti Debutto in Strikeforce
Vittoria 4–0   Julie Kedzie Decisione (unanime) EliteXC: Destiny 10 febbraio 2007 3 3:00   Southaven, Stati Uniti Debutto in EliteXC
Vittoria 5–0   Tonya Evinger Sottomissione (rear naked choke) EliteXC: Uprising 15 settembre 2007 1 2:53   Oahu, Stati Uniti
Vittoria 6–0   Kaitlin Young KO Tecnico (stop medico) EliteXC: Primetime 31 maggio 2008 2 3:00   Newark, Stati Uniti
Vittoria 7–0   Kelly Kobold Decisione (unanime) EliteXC: Heat 4 ottobre 2008 3 3:00   Sunrise, Stati Uniti
Sconfitta 7–1   Cris Cyborg KO Tecnico (pugni) Strikeforce: Carano vs. Cyborg 15 agosto 2009 1 4:59   San Jose, Stati Uniti Per il titolo dei Pesi Piuma Strikeforce

NoteModifica

  1. ^ Full Transcript Of Exclusive Gina Carano Interview, su mmanews.com.
  2. ^ 2008 Fighters Only World MMA Awards, su themmanews.com. URL consultato il 12 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale il 4 gennaio 2014).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN250036047 · ISNI (EN0000 0003 7069 6683 · Europeana agent/base/7986 · LCCN (ENno2012064498 · GND (DE1025476840 · BNE (ESXX5245112 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2012064498