Apri il menu principale

Giulio Spinola

cardinale e arcivescovo cattolico italiano
Giulio Spinola
cardinale di Santa Romana Chiesa
Baciccio, ritratto del cardinale giulio spinola, 1668.jpg
Ritratto del cardinale Spinola, opera del Baciccio
Template-Cardinal.svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato13 maggio 1612 a Genova
Ordinato presbiteroin data sconosciuta
Nominato arcivescovo14 gennaio 1658 da papa Alessandro VII
Consacrato arcivescovo10 febbraio 1658 dall'arcivescovo Girolamo Boncompagni (poi cardinale)
Creato cardinale15 febbraio 1666 da papa Alessandro VII
Pubblicato cardinale7 marzo 1667 da papa Alessandro VII
Deceduto11 marzo 1691 (78 anni) a Roma
 

Giulio Spinola (Genova, 13 maggio 1612Roma, 11 marzo 1691) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico italiano. Il suo nome è legato alla fine del ducato di Castro.

Indice

BiografiaModifica

 
Tomba dei cardinali Giulio e Giovanni Battista Spinola

Figlio di Giovambattista Spinola e di Isabella di Niccolò Spinola, nacque a Genova il 13 maggio 1612. Nel 1636 ottenne la laurea in legge. Durante i pontificati di Urbano VIII e di Innocenzo X fu governatore di varie città in Umbria, nella Marca anconitana e nel Patrimonio di San Pietro in Tuscia. Nel 1649, come legato di Viterbo procedette all'assedio e alla distruzione della città di Castro. Nel 1658 fu arcivescovo titolare di Laodicea di Frigia e nunzio a Napoli. Fu creato cardinale, ma riservato in pectore, da papa Alessandro VII nel concistoro del 15 febbraio 1666 e fu reso pubblico nel concistoro del 7 marzo 1667. Ricevette la berretta rossa il 18 luglio 1667. Dal 1677 al 1690 fu arcivescovo, titolo personale, di Lucca.

Morì a Roma durante il conclave in cui sarà eletto papa Innocenzo XII l'11 marzo 1691. Fu esposto e inumato nella chiesa di Sant'Andrea al Quirinale a Roma.

Incarichi ricopertiModifica

Genealogia episcopaleModifica

Successione apostolicaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN19779342 · ISNI (EN0000 0000 6135 5156 · LCCN (ENn91061621 · GND (DE129806285 · BNF (FRcb12477446p (data) · CERL cnp00631422 · WorldCat Identities (ENn91-061621