Apri il menu principale
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Gorgonopsia
Iziko Sabre-toothed reptiles.JPG
Crani di due gorgonopsi: in alto Gorgonops, in basso Cyonosaurus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Tetrapoda
Classe Synapsida
Ordine Therapsida
Sottordine Gorgonopsia

I gorgonopsi (Gorgonopsia) sono un sottordine di Terapsidi vissuti tra il Permiano medio e il Permiano superiore, tra 260 e 240 milioni di anni fa.

Indice

Aspetto da GorgoneModifica

Il nome del gruppo deriva da quello di uno dei generi più conosciuti, Gorgonops, che significa "aspetto da Gorgone", dal nome dei mostri della mitologia greca. In effetti l'aspetto di questi animali doveva essere impressionante: alti sulle forti zampe, i gorgonopsi erano dotati di una grande testa allungata e di una dentatura notevole. Erano provvisti di lunghi canini ricurvi che in alcune forme assomigliavano a vere e proprie sciabole. Comunque tutti i denti erano aguzzi. Tra le caratteristiche che dimostrano la loro parentela con i mammiferi ci sono lo sviluppo completo della finestra temporale e l'evoluzione delle ossa dell'orecchio.

Predatori differenziatiModifica

I gorgonopsi erano i principali predatori del Permiano superiore e i loro resti sono particolarmente abbondanti in Sudafrica e in Russia. Molti gorgonopsi non superavano il metro e mezzo di lunghezza (Lycaenops, Leontocephalus, Arctognathus) e alcuni raggiungevano dimensioni impressionanti[valorizzare, altrimenti non significa nulla]. Occuparono varie nicchie ecologiche, come quella dei predatori di medie dimensioni e quella dei superpredatori. Il gigantesco Inostrancevia della Russia era lungo anche 4,5 metri. Altre forme piuttosto grandi erano Sauroctonus e Dinogorgon.

ClassificazioneModifica

I gorgonopsi sono uno dei tre gruppi di theriodonti (gli altri due erano i therocephali e i cynodonti). I theriodonti sono imparentati con gli erbivori Anomodontia. Gorgonopsia comprende tre sottofamiglie, i Gorgonopsinae, i Rubidgeinae e gli Inostranceviinae, più un gran numero di generi che non sono stati collocati in nessuno di questi gruppi. In tutto, vi sono 25 generi e 41 specie, compresi alcuni generi descritti da esemplari completi come Dinogorgon, Inostrancevia e Rubidgea.

La tassonomia dei gorgonopsi è poco conosciuta. Molte specie di gorgonopsia sono state nominate da Robert Broom, e molti taxa nominati da lui sono ora considerati non validi.[1] Molte distinzioni tra le specie di gorgonopsi si basano su piccole differenze che possono essere facilmente influenzate dalla conservazione del fossile.[2] Come risultato di queste difficoltà, sono state fatte relativamente poche ricerche per risolvere la tassonomia e la filogenesi di questo gruppo.[2]

La recensione più completa del gruppo è stata condotta da Sigogneau-Russell (1989).[3] Tuttavia, molti taxa gorgonopsi hanno cambiato la loro tassonomia da allora.[2]

Gebauer (2007) condusse un'analisi filogenetica di gorgonopsia. Non considerava Gorgonopsia e Gorgonopsidae equivalenti, e collocava solo specie con autapomorfie, o caratteristiche uniche a quelle specie, in Gorgonopsidae; di conseguenza, Aloposaurus, Cyonosaurus e Aelurosaurus furono posti fuori da Gorgonopsidae, come gorgonopsi basali. Di seguito è riportato un cladogramma derivante dalla sua analisi:[4]

Gorgonopsia 
 

Aloposaurus


 
 

Cyonosaurus


 
 

Aelurosaurus


Gorgonopsidae
 

Scylacognathus


 
 

Eoarctops


 

Gorgonops


 
 

Njalila


 
 

Lycaenops


 
 

Arctognathus


 
 

Inostrancevia


Rubidgeinae
 

Aelurognathus


 
 

Rubidgea


 
 

Sycosaurus


 

Clelandina














La filogenesi più completa pubblicata di gorgonopsia è stata condotta da Christian Kammerer e Vladimir Masyutin nel loro studio sui generi russi Nochnitsa e Viatkogorgon. A differenza delle precedenti filogenesi, Kammerer e Masyutin hanno provato che i gorgonopsi africani formano un clade con l'esclusione di tutte gli altri gorgonopsi.[5]

Gorgonopsia
 

Nochnitsa


 
 

Viatkogorgon


 
 
 

Suchogorgon


 
 

Sauroctonus


 
 

Pravoslavlevia


 

Inostrancevia





 
 

Eriphostoma


 
 

Gorgonops


 
 

Arctognathus


 

Lycaenops


 
 

Smilesaurus


 

Arctops



Rubidgeinae
 

Aelurognathus


 
 

Ruhuhucerberus


 
 

Sycosaurus


Rubidgeini
 

Leontosaurus


 
 

Dinogorgon


 
 

Clelandina


 

Rubidgea














EstinzioneModifica

Appartenenti al gruppo di rettili-mammiferi noti come teriodonti, i gorgonopsi sono considerati più evoluti dei precedenti dinocefali. Come questi si estinsero alla fine del Permiano mentre altri gruppi più specializzati, come i dicinodonti, i cinodonti e i terocefali, sopravvissero anche nel Triassico.

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ Alistair Wyllie, A review of Robert Broom's therapsid holotypes: have they survived the test of time?, in Palaeontologia Africana, vol. 39, 2003, pp. 1–19.
  2. ^ a b c Christian F. Kammerer, Systematics of the Rubidgeinae (Therapsida: Gorgonopsia), in PeerJ, vol. 4, 2016, pp. e1608, DOI:10.7717/peerj.1608.
  3. ^ Theriodontia I: Phthinosuchia, Biarmosuchia, Eotitanosuchia, Gorgonopsia, Stuttgart, Gustav Fischer Verlag, 1989, ISBN 978-3437304873.
  4. ^ Template:Cite thesis
  5. ^ Gorgonopsian therapsids (Nochnitsa gen. nov. and Viatkogorgon) from the Permian Kotelnich locality of Russia, in PeerJ, vol. 6, 2018, pp. e4954, DOI:10.7717/peerj.4954.

BibliografiaModifica

  • Bakker, R.T. (1986), The Dinosaur Heresies, Kensington Publishing Corp.
  • Cox, B. and Savage, R.J.G. and Gardiner, B. and Harrison, C. and Palmer, D. (1988) The Marshall illustrated encyclopedia of dinosaurs & prehistoric animals, 2nd Edition, Marshall Publishing
  • Fenton, C.L. and Fenton, M.A. (1958) The Fossil Book, Doubleday Publishing
  • Hore, P.M. (2005), The Dinosaur Age, Issue #18. National Dinosaur Museum
  • Sigogneau-Russell, D., 1989, "Theriodontia I - Phthinosuchia, Biarmosuchia, Eotitanosuchia, Gorgonopsia" Part 17 B I, Encyclopedia of Paleoherpetology, Gustav Fischer Verlag, Stuttgart and New York
  • Ward, P.D. (2004), Gorgon, Viking Penguin

Altri progettiModifica

  Portale Paleontologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di paleontologia