Grammy Awards 2010

La 52ª edizione dei Grammy Awards si è svolta il 31 gennaio 2010 allo Staples Center di Los Angeles. Beyoncé è stata la più premiata dell'edizione con sei premi vinti e dieci nomination. Taylor Swift è riuscita a vincere quattro premi, diventando così l'artista più giovane ad aver vinto ai Grammy nella categoria "album dell'anno".[1]

EsibizioniModifica

In questa edizione ci sono state quattordici performance e un tributo a Michael Jackson scomparso l'anno precedente, eseguito da Carrie Underwood, Jennifer Hudson, Céline Dion, Smokey Robinson e Usher che si sono esibiti in Earth Song.[2]
Le altre performance avvenute durante la serata sono:

Vincitori e candidatiModifica

I vincitori sono scritti in grassetto.[3]

Registrazione dell'anno (Record of the Year)Modifica

Canzone dell'anno (Song of the Year)Modifica

Miglior artista esordiente (Best New Artist)Modifica

Album dell'anno (Album of the Year)Modifica

Miglior album pop vocale (Best Pop Vocal Album)Modifica

Miglior canzone pop vocale femminile (Best Female Pop Vocal Song)Modifica

Miglior album rock (Best Rock Album)Modifica

Miglior album country (Best Country Album)Modifica

Miglior album dance/elettronico (Best Electronic/Dance Album)Modifica

Miglior registrazione dance (Best Dance Recording)Modifica

Miglior album R&B Contemporary (Best Contemporary R&B Album)Modifica

Miglior album rap (Best Rap Album)Modifica

Miglior collaborazione rap (Best Rap/Sung Collaboration)Modifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Lizzie Smith, Ladies' Night at the Grammys: Beyoncé picks up record six awards (and Taylor Swift is the youngest ever winner with four), The Daily Mail, 5 febbraio 2010. URL consultato il 14 ottobre 2012.
  2. ^ (EN) Becky Bain, Grammy Awards 2010: The Performances, Idolator, 31 gennaio 2010. URL consultato il 14 ottobre 2012.
  3. ^ (EN) Mike Bruno, Grammy Awards 2010: The winners list, EW, 31 gennaio 2010. URL consultato il 14 ottobre 2012.