Apri il menu principale

Gran Premio motociclistico della Germania Est 1971

Germania Est GP della Germania Est 1971
212º GP della storia del Motomondiale
6ª prova su 12 del 1971
Hohenstein-Ernstthal Sachsenring circuit map.png
Data 10 luglio 1971
Nome ufficiale 14° GP della Germania Est
Luogo Sachsenring
Percorso 8,618 km
Circuito stradale
Risultati
Classe 500
188º GP nella storia della classe
Distanza 21 giri, totale 180,978 km
Pole position Giro veloce
Italia Giacomo Agostini
MV Agusta in 4:07.600
Podio
1. Italia Giacomo Agostini
MV Agusta
2. Nuova Zelanda Keith Turner
Suzuki
3. Germania Ovest Ernst Hiller
Kawasaki
Classe 350
166º GP nella storia della classe
Distanza 18 giri, totale 155,124 km
Pole position Giro veloce
Italia Giacomo Agostini
MV Agusta in 2:59.200 a 173,129 km/h
Podio
1. Italia Giacomo Agostini
MV Agusta
2. Regno Unito Paul Smart
Yamaha
3. Ungheria László Szabó
Yamaha
Classe 250
188º GP nella storia della classe
Distanza 15 giri, totale 129,270 km
Pole position Giro veloce
Regno Unito Rodney Gould
Yamaha in 3:04.900 a 167,792 km/h
Podio
1. Germania Ovest Dieter Braun
Yamaha
2. Regno Unito Rodney Gould
Yamaha
3. Regno Unito Phil Read
Yamaha
Classe 125
181º GP nella storia della classe
Distanza 12 giri, totale 103,415 km
Pole position Giro veloce
Spagna Ángel Nieto
Derbi in 3:17.600 a 157,008 km/h
Podio
1. Spagna Ángel Nieto
Derbi
2. Regno Unito Barry Sheene
Suzuki
3. Svezia Börje Jansson
Maico
Classe 50
78º GP nella storia della classe
Distanza 7 giri, totale 60,326 km
Pole position Giro veloce
Spagna Ángel Nieto
Derbi in 3:41.800
Podio
1. Spagna Ángel Nieto
Derbi
2. Paesi Bassi Jan de Vries
Kreidler
3. Paesi Bassi Jos Schurgers
Kreidler

Il Gran Premio motociclistico della Germania Est 1971 fu il sesto appuntamento del motomondiale 1971.

Si svolse fra il 10 e l'11 luglio 1971 al Sachsenring di Hohenstein-Ernstthal alla presenza di oltre 100.000 spettatori e vide la vittoria di Giacomo Agostini nelle classi 500 e 350, di Dieter Braun nella Classe 250 e di Ángel Nieto nelle classi 125 e 50.

Durante le prove della 250 Günter Bartusch, pilota ufficiale della MZ, ha trovato la morte in un incidente.

Con la vittoria nella mezzo litro Agostini si riconfermò campione del mondo della categoria, eguagliando Mike Hailwood e Carlo Ubbiali per numero di titoli vinti (nove).

La vittoria di Braun nella gara della quarto di litro passò alla storia: il pilota tedesco-occidentale, incitato dal pubblico della DDR, si portò in testa alla gara e la vinse, con grande sconforto dei dirigenti della Repubblica Democratica Tedesca (i quali avevano addirittura tentato di far squalificare Braun). Alla premiazione, Braun avrebbe avuto diritto all'inno nazionale, che era vietato nella Germania Est. Sul podio, l'inno venne suonato, ma gli amplificatori staccati: nonostante ciò, la folla prese a cantare l'inno della Germania Ovest.[1]

Classe 500Modifica

Arrivati al traguardoModifica

Pos Pilota Moto Tempo Punti
1   Giacomo Agostini MV Agusta 1:04:47.800 15
2   Keith Turner Suzuki +2:48.900 12
3   Ernst Hiller Kawasaki +1 giro 10
4   Hansruedi Brüngger Bultaco +1 giro 8
5   Kaarlo Koivuniemi Seeley +1 giro 6
6   Karl Auer Matchless +2 giri 5
7   Jean Campiche Honda +2 giri 4
8   Rob Bron Suzuki +3 giri 3
9   Pentti Lehtelä Yamaha +8 giri 2

Classe 350Modifica

Arrivati al traguardoModifica

Pos Pilota Moto Tempo Punti
1   Giacomo Agostini MV Agusta 55:29.900 15
2   Paul Smart Yamaha +1:20.400 12
3   László Szabó Yamaha +1:40.100 10
4   Theo Bult Yamsel +2:14.800 8
5   Werner Pfirter Yamaha +2:37.900 6
6   Kurt-Ivan Carlsson Yamaha +1 giro 5
7   Maurice Hawthorne Yamaha 4
8   Franz Kroon Yamaha 3
9   Bosse Granath Yamaha 2
10   Piet van der Wal Yamaha 1

Classe 250Modifica

Arrivati al traguardoModifica

Pos Pilota Moto Tempo Punti
1   Dieter Braun Yamaha 47:09.500 15
2   Rodney Gould Yamaha +0.500 12
3   Phil Read Yamaha +1.600 10
4   Gyula Marsovszky Yamaha +50.000 8
5   Jarno Saarinen Yamaha +50.400 6
6   Barry Sheene Yamaha +1:09.100 5
7   Chas Mortimer Yamaha +1:26.300 4
8   Silvio Grassetti MZ +1:29.100 3
9   Leo Commu Yamaha +2:23.200 2
10   Werner Pfirter Yamaha +2:40.200 1

Classe 125Modifica

Arrivati al traguardoModifica

Pos Pilota Moto Tempo Punti
1   Ángel Nieto Derbi 40:07.900 15
2   Barry Sheene Suzuki +0.400 12
3   Börje Jansson Maico +8.900 10
4   Dieter Braun Maico +42.400 8
5   Cees van Dongen Yamaha +1:08.900 6
6   Jürgen Lenk MZ +1:41.400 5
7   János Drapál MZ +2:13.600 4
8   Thomas Heuschkel MZ +2:22.100 3
9   Bernd Köhler MZ +2:41.900 2
10   Friedhelm Kohlar MZ +2:45.700 1

Classe 50Modifica

Arrivati al traguardoModifica

Pos Pilota Moto Tempo Punti
1   Ángel Nieto Derbi 26:18.500 15
2   Jan de Vries Kreidler +0.600 12
3   Jos Schurgers Kreidler +6.500 10
4   Herman Meijer Jamathi +41.800 8
5   Cees van Dongen Jamathi +1:23.800 6
6   Hans-Jürgen Hummel Kreidler +3:49.700 5
7   Günter Hilbig MZ 4
8   Lasse Johansson Maico 3
9   Zbyněk Havrda AHRA 2
10   Peter Müller Zündapp 1

NoteModifica

Fonti e bibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica