Apri il menu principale

Gran Premio motociclistico di Svezia 1972

Svezia GP di Svezia 1972
229º GP della storia del Motomondiale
11ª prova su 13 del 1972
Scandinavian Raceway.svg
Data 23 luglio 1972
Nome ufficiale GP di Svezia
Luogo Circuito di Anderstorp, Gislaved
Percorso 4,018 km
Circuito permanente
Risultati
Classe 500
204º GP nella storia della classe
Distanza 35 giri, totale 140,630 km
Pole position Giro veloce
Italia Giacomo Agostini
MV Agusta
Podio
1. Italia Giacomo Agostini
MV Agusta
2. Regno Unito Rodney Gould
Yamaha
3. Svezia Bosse Granath
Husqvarna
Classe 350
182º GP nella storia della classe
Distanza 34 giri, totale 136,612 km
Pole position Giro veloce
Finlandia Jarno Saarinen
Yamaha in 1' 47" 13 a 135,000 km/h
Podio
1. Italia Giacomo Agostini
MV Agusta
2. Regno Unito Phil Read
MV Agusta
3. Finlandia Jarno Saarinen
Yamaha
Classe 250
205º GP nella storia della classe
Distanza 30 giri, totale 120,540 km
Pole position Giro veloce
Finlandia Jarno Saarinen
Yamaha
Podio
1. Regno Unito Rodney Gould
Yamaha
2. Finlandia Jarno Saarinen
Yamaha
3. Italia Renzo Pasolini
Aermacchi
Classe 125
197º GP nella storia della classe
Distanza 24 giri, totale 96,432 km
Pole position Giro veloce
Svezia Kent Andersson
Yamaha in 1' 52" 50 a 128,576 km/h
(nel giro 24 di 24)
Podio
1. Spagna Ángel Nieto
Derbi
2. Svezia Kent Andersson
Yamaha
3. Regno Unito Chas Mortimer
Yamaha
Classe 50
89º GP nella storia della classe
Distanza 15 giri, totale 60,270 km
Pole position Giro veloce
Spagna Ángel Nieto
Derbi in 2' 00" 37 a 120,169 km/h
(nel giro 10 di 15)
Podio
1. Paesi Bassi Jan de Vries
Kreidler
2. Paesi Bassi Theo Timmer
Jamathi
3. Spagna Juan Parés March
Derbi

Il Gran Premio motociclistico di Svezia fu l'undicesimo appuntamento del motomondiale 1972.

Si svolse il 22 e 23 luglio 1972 sul circuito di Anderstorp, e corsero tutte le classi tranne i sidecar (125 e 350 sabato 22, le restanti classi domenica 23) alla presenza di oltre 100.000 spettatori[1].

Vittoria di misura (appena 28 centesimi di secondo su Kent Andersson) di Ángel Nieto in 125.

Doppietta per Giacomo Agostini in 350 e 500.

Nella gara della 50 Nieto cadde tentando di raggiungere la Kreidler del vincitore Jan de Vries.

In 250 Rodney Gould (che aveva comandato per qualche giro la gara della mezzo litro) vinse agevolmente.

In occasione del GP si svolse anche una gara non iridata di sidecar (vinta dai fratelli Eric e Hampus von Post) e una della Formula 750 (vinta da Kent Andersson su una Yamaha 350).

Classe 500Modifica

36 piloti alla partenza, 20 al traguardo.

Arrivati al traguardoModifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Giacomo Agostini MV Agusta 1h 04' 19" 9 15
2   Rodney Gould Yamaha +16" 6 12
3   Bosse Granath Husqvarna +1' 38" 3 10
4   Dave Simmonds Kawasaki +1 giro 8
5   Kim Newcombe König +1 giro 6
6   Sven-Olof Gunnarsson Kawasaki +1 giro 5
7   Bruno Kneubühler Yamaha +1 giro 4
8   Chas Mortimer Yamaha +1 giro 3
9   Billie Nelson Yamaha +1 giro 2
10   Ulf Nilsson Suzuki +1 giro 1

Classe 350Modifica

Classe 250Modifica

Classe 125Modifica

16 piloti al traguardo.

Arrivati al traguardoModifica

Pos Pilota Moto Tempo Punti
1   Ángel Nieto Derbi 45' 59" 69 15
2   Kent Andersson Yamaha +0" 28 12
3   Chas Mortimer Yamaha +53" 13 10
4   Börje Jansson Maico +56" 80 8
5   Jos Schurgers Bridgestone +1 giro 6
6   Matti Salonen Yamaha +1 giro 5
7   Bernd Köhler MZ 4
8   Pentti Salonen Yamaha 3
9   Lothar John Yamaha 2
10   Ryszard Mankiewicz MZ 1

Classe 50Modifica

42 piloti alla partenza.

Arrivati al traguardoModifica

Pos Pilota Moto Tempo Punti
1   Jan de Vries Kreidler 30' 36" 94 15
2   Theo Timmer Jamathi +1' 29" 71 12
3   Juan Parés March Derbi +1' 53" 23 10
4   Jan Bruins Kreidler +1' 53" 92 8
5   Teunis Ramaker Jamathi +1' 54" 59 6
6   Lars Persson Monark +1 giro 5
7   Leif Rosell Jamathi +1 giro 4
8   Jan Huberts Kreidler +1 giro 3
9   Hans-Jürgen Hummel Kreidler +1 giro 2
10   Henk van Kessel Kreidler +1 giro 1

NoteModifica

Fonti e bibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica