Apri il menu principale

Teuvo Länsivuori

pilota motociclistico finlandese
Teuvo Länsivuori
Teuvo Länsivuori 1972.jpg
Nazionalità Finlandia Finlandia
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio 1967 in Classe 250
Stagioni dal 1967 al 1978
Scuderie 1967-1971 - privato
1972 - Arwidson
1973-1974 - Yamaha
1975-1976 - Suzuki
1977 - Life Racing Team
1978 - privato
Miglior risultato finale
Gare disputate 113
Gare vinte 8
Podi 27
Pole position 7
Giri veloci 12
 

Teuvo "Tepi" Länsivuori (Iisalmi, 9 dicembre 1945) è un pilota motociclistico finlandese ritiratosi dall'attività agonistica.

Indice

CarrieraModifica

Figlio di un costruttore di bare, Länsivuori inizia a correre nel 1962 con una Husqvarna 175 in gare su ghiaccio, motocross e dirt-track. È nell'ambiente delle corse su ghiaccio che conosce Jarno Saarinen, di cui diventa amico e con il quale condivide le trasferte.

Nell'agosto 1966, abbandonate le corse su ghiaccio per quelle su strada, ottiene la sua prima vittoria a Savonlinna; l'anno successivo fa il suo esordio nel Motomondiale, concludendo al settimo posto il GP di casa della classe 250. Länsivuori ottenne i primi punti iridati ad Imatra nel 1969, con un ottavo posto nella gara della quarto di litro.

Nella stagione 1970 Länsivuori ottenne la prima vittoria internazionale, nella gara non iridata di Hořice; nel Mondiale, invece, ottenne come migliore risultato il sesto posto al GP di Jugoslavia. Nel 1971 ottenne la sua prima vittoria iridata, in occasione del GP di Spagna. L'anno successivo Länsivuori e Saarinen furono ingaggiati dall'importatore finlandese Yamaha, Arwidson: "Tepi" ottenne due podi.

Nel Motomondiale 1973 Länsivuori fu ingaggiato dalla Yamaha come pilota ufficiale per le categorie 250 e 350, insieme a Saarinen e a Hideo Kanaya. In seguito alla morte di Saarinen a Monza a Länsivuori furono affidate le moto di Saarinen per tentare di vincere i titoli di 250 e 350: la stagione terminò con il secondo posto in entrambe le categorie e cinque GP vinti. Riconfermato dalla Yamaha per il 1974 come secondo di Giacomo Agostini, il finlandese corse in 350 (sesto a fine stagione con una vittoria) e in 500 (terzo dietro le MV Agusta di Read e Bonera, con una vittoria).

Per la stagione 1975 Länsivuori si accasò alla Suzuki, dove affiancò Barry Sheene in 500 e Formula 750: la scarsa affidabilità delle moto e una caduta a Imola gli fruttarono solo il quarto posto nella classifica finale della 500. Migliori i risultati nel 1976: in sella ad una Suzuki RG 500 fornitagli dall'importatore finlandese fu vicecampione del mondo della mezzo litro.

Nella stagione 1977 Länsivuori fu ingaggiato dal team Life, sostenuto dall'omonima azienda di caschi di Agordo e diretto da Alberto Pagani: il dissesto finanziario della squadra gli consentì di raccogliere solo un podio (terzo a Silverstone). A fine 1978, dopo una stagione da privato terminata all'ottavo posto in 500, Länsivuori annunciò il suo ritiro, ritornando nella natia Iisalmi.

Risultati nel motomondialeModifica

Classe 125Modifica

1970 Classe Moto                         Punti Pos.
125 Yamaha Rit 10 - - - - - 18 8 NE - - 4[1] 41º
1971 Classe Moto                         Punti Pos.
125 Yamaha Rit - - - - - - - NE - - 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

Classe 250Modifica

1967 Classe Moto                           Punti Pos.
250 Husqvarna - - - - - - 7 - - - - 0
1968 Classe Moto                     Punti Pos.
250 Husqvarna - - - - - - Rit - - 0
1969 Classe Moto                         Punti Pos.
250 Yamaha - - - - - - - 8 - - - 3[2] 38º
1970 Classe Moto                         Punti Pos.
250 Yamaha 10 12 6 - - - - 10 11 - - Rit 7[3] 27º
1971 Classe Moto                         Punti Pos.
250 Yamaha - - - - - - 4 - - Rit - 8[4] 22º
1972 Classe Moto                           Punti Pos.
250 Yamaha 9 6 7 4 Rit 8 8 Rit 8 5 4 2 46[5][6]
1973 Classe Moto                         Punti Pos.
250 Yamaha 5 4 3 AN - - Rit 1 3 Rit 1 INF 64[7]
1976 Classe Moto                         Punti Pos.
250 MZ - NE - - - - - - Rit - - 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

Classe 350Modifica

1969 Classe Moto                         Punti Pos.
350 Yamaha - - NE - - NE - - Rit - - - 0
1971 Classe Moto                         Punti Pos.
350 Yamaha Rit - - NE - - 6 - - 6 1 25[8] 10º
1972 Classe Moto                           Punti Pos.
350 Yamaha 6 2 6 Rit Rit 8 NE 5 6 Rit 5 Rit 42[9]
1973 Classe Moto                         Punti Pos.
350 Yamaha 3 3 1 2 - - 3 NE 1 1 Rit INF 77 [10][11]
1974 Classe Moto                         Punti Pos.
350 Yamaha 2 - Rit Rit Rit NE 1 Rit NE - Rit 27[12]
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

Classe 500Modifica

1974 Classe Moto                         Punti Pos.
500 Yamaha 4 Rit 2 2 Rit 1 3 3 NE NE 67[13]
1975 Classe Moto                         Punti Pos.
500 Suzuki Rit NE 2 3 5 Rit Rit 2 Rit NE 40[14]
1976 Classe Moto                         Punti Pos.
500 Suzuki 4 SQ 4 NE Rit 5 4 2 2 Rit NE 48[15][16]
1977 Classe Moto                           Punti Pos.
500 Suzuki Rit NP Rit 12 NE 7 NE 7 4 Rit 7 6 3 35[17]
1978 Classe Moto                           Punti Pos.
500 Suzuki 7 5 Rit 7 12 5 8 4 5 9 NE NE 39[18]
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

NoteModifica

  1. ^ Risultati del 1970 su Racingmemo.free
  2. ^ Risultati del 1969 su Racingmemo.free
  3. ^ Risultati del 1970 su Racingmemo.free
  4. ^ Risultati del 1971 su Racingmemo.free
  5. ^ Risultati del 1972 su Racingmemo.free
  6. ^ I punti effettivamente conquistati sarebbero 54 ma, per le regole sugli scarti in vigore quell'anno, ne vengono conteggiati solamente 46
  7. ^ Risultati del 1973 su Racingmemo.free
  8. ^ Risultati del 1971 su Racingmemo.free
  9. ^ Risultati del 1972 su Racingmemo.free
  10. ^ Risultati del 1973 su Racingmemo.free
  11. ^ I punti effettivamente conquistati sarebbero 87 ma, per le regole sugli scarti in vigore quell'anno, ne vengono conteggiati solamente 77
  12. ^ Risultati del 1974 su Racingmemo.free
  13. ^ Risultati del 1974 su Racingmemo.free
  14. ^ Risultati del 1975 su Racingmemo.free
  15. ^ Risultati del 1976 su Racingmemo.free
  16. ^ I punti effettivamente conquistati sarebbero 54 ma, per le regole sugli scarti in vigore quell'anno, ne vengono conteggiati solamente 48
  17. ^ Risultati del 1977 su Racingmemo.free
  18. ^ Risultati del 1978 su Racingmemo.free

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica