Apri il menu principale

Iñigo Landaluze

ciclista su strada spagnolo
Iñigo Landaluze Intxaurraga
Inigo Landaluze.jpg
Inigo Landaluze al prologo del Tour de Romandie 2007
Nazionalità Spagna Spagna
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Ritirato 2009
Carriera
Squadre di club
2001-2009Euskaltel
 

Iñigo Landaluze Intxaurraga (Getxo, 9 maggio 1977) è un ex ciclista su strada spagnolo, professionista dal 2001 al 2009.

CarrieraModifica

Ottimo passista con buone doti di scalatore, passò professionista nel 2001 con il team basco Euskaltel-Euskadi, del quale divenne uno degli elementi di maggior spicco.

Nel corso della carriera ottenne solamente una vittoria, nella classifica finale del Critérium du Dauphiné Libéré 2005: in tale occasione venne però trovato positivo ad un controllo antidoping, che evidenziò l'assunzione di testosterone. Dopo nove mesi di sospensione (non gli venne revocato comunque il successo), riprese a correre grazie all'assoluzione sancita sia dalla Federazione ciclistica spagnola che dal TAS, per via di irregolarità riscontrate nelle analisi[1][2].

Nel giugno 2009 incappò nuovamente in test antidoping, che riscontrarono nel suo sangue la sostanza denominata CERA, conosciuta anche come EPO di terza generazione[3]. Dopo aver ammesso le proprie responsabilità ed aver rinunciato alle controanalisi, venne espulso dal proprio team e si ritirò dal ciclismo[4].

PalmarèsModifica

PiazzamentiModifica

Grandi GiriModifica

2008: ritirato (15ª tappa)
2003: 101º
2004: 52º
2005: 100º
2006: 50º
2007: 43º
2006: 60º
2007: 75º
2008: 63º

NoteModifica

  1. ^ (FR) Le TAS défend Landaluze[collegamento interrotto]
  2. ^ (EN) Landaluze escapes sanctions after test problem
  3. ^ Doping, positivi Landaluze e Serrano
  4. ^ (ES) Landaluze admite haberse dopado y es expulsado del Euskaltel

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica