Apri il menu principale

Indiziato di reato - Guilty by Suspicion

film del 1991 diretto da Irwin Winkler
(Reindirizzamento da Indiziato di reato)
Indiziato di reato -
Guilty by Suspicion
Guilty by Suspicion (Irwin Winkler, 1991).png
Martin Scorsese e Robert De Niro in una scena del film
Titolo originaleGuilty by Suspicion
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America, Francia
Anno1991
Durata105 min
Rapporto1,85:1
Generedrammatico
RegiaIrwin Winkler
SceneggiaturaIrwin Winkler
ProduttoreAlan C. Blomquist
Nelson McCormick
Arnon Milchan
Produttore esecutivoSteven Reuther
Casa di produzioneWarner Bros.
Distribuzione in italianoWarner Bros.
FotografiaMichael Ballhaus
MontaggioPriscilla Nedd-Friendly
MusicheJames Newton Howard
ScenografiaLeslie Dilley
CostumiRichard Bruno
TruccoFríða Aradóttir
Interpreti e personaggi

Indiziato di reato - Guilty by Suspicion (Guilty by Suspicion) è un film del 1991 diretto da Irwin Winkler, con Robert De Niro e Annette Bening.

Viene narrata l'inchiesta (1947-54) della HCUA (Comitato per le attività antiamericane) in era maccartista, in cui esponenti del cinema statunitense vennero interrogati e processati per essere sospettati di comunismo.

Fu presentato in concorso al 44º Festival di Cannes.[1]

TramaModifica

Hollywood, anni cinquanta: David Merill, regista di fama, viene accusato di avere simpatie comuniste e finisce sulla "lista nera" dell'FBI. Messo sotto pressione dalla HCUA, a Merrill viene chiesto di denunciare i colleghi del mondo dello spettacolo, ma sceglie di non farlo, attaccando a sua volta duramente i membri della commissione delle attività antiamericane in nome della libertà di pensiero e per la propria dignità. Viene così estromesso dal mondo del cinema.

ProduzioneModifica

  • Alla sceneggiatura, non accreditato, partecipò anche il regista Abraham Polonsky, che portò la sua esperienza diretta: era stato infatti egli stesso iscritto nella lista nera.
  • Martin Scorsese recita in un ruolo minore nella parte del regista Joe Lesser che emigra in Gran Bretagna dopo le accuse mosse dall'HUAC: il riferimento è al regista Joseph Losey.[2]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Official Selection 1991, festival-cannes.fr. URL consultato il 28 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 14 dicembre 2013).
  2. ^ Irene Bignardi, La caccia alle streghe travolge Hollywood, in la Repubblica, 7 settembre 1991. URL consultato il 28 febbraio 2017.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica