Jeffrey Buis

pilota motociclistico olandese
Jeffrey Buis
Nazionalità Bandiera dei Paesi Bassi Paesi Bassi
Motociclismo
Carriera
Carriera in Supersport 300
Esordio 2019
Mondiali vinti 2
Gare disputate 57
Gare vinte 12
Podi 21
Punti ottenuti 649
Pole position 2
Giri veloci 4
Carriera in Supersport
Esordio 2021
Miglior risultato finale 46º
Gare disputate 22
Punti ottenuti 2
 

Jeffrey Buis (Meppel, 27 dicembre 2001) è un pilota motociclistico olandese, due volte vincitore del campionato mondiale Supersport 300 nel 2020 e nel 2023.

Carriera modifica

Trofei monomarca e campionato tedesco modifica

Buis partecipò nel 2018 all'edizione olandese della Yamaha R3 Cup, ottenendo vari piazzamenti a podio e al campionato tedesco supersport 300, ottenendo in quest'ultima come miglior piazzamento due terze posizioni, nella gara 2 corsa sul circuito di Assen e nella gara 1 corsa su circuito di Hockenheim. Chiuse la stagione IDM in quarta posizione finale.[1]

Mondiale Supersport 300 modifica

Il 7 dicembre 2018, la squadra olandese MTM Motoport, annunciò Buis e Dion Otten come nuovi piloti per il campionato mondiale Supersport 300 2019, in aggiunta ai già confermati Scott Deroue e Robert Schotman, tutti equipaggiati con Kawasaki Ninja 400.[2]

Nella sua stagione d'esordio in un campionato del mondo, Buis ottenne un ottavo posto come miglior piazzamento sul circuito di Magny-Cours e terminò la stagione in quattordicesima posizione finale. Continuò nel mondiale Supersport 300 anche nella stagione 2020 sempre con il team MTM Motoport. Ottenne il primo podio, un secondo posto, nella gara 1 del gran premio di Portimão, in una gara interrotta per bandiera rossa a pochi giri dal termine, quando Ana Carrasco in testa alla gara, era seguita da Buis che era a soli 57 millesimi di secondo e con il terzo classificato a più di quattro secondi dalla testa della gara.[3][4] Il 29 agosto, Buis ottenne la prima pole position e vinse la sua prima gara durante il gran premio d'Aragona e il giorno successivo vinse la sua seconda gara consecutiva.[5][6][7] Al termine della stagione si laurea campione mondiale della categoria Supersport 300.[8] Continua con lo stesso team anche nel 2021, conquista tre vittorie nei singoli Gran Premi e termina la stagione al terzo posto in classifica.[9] Nel 2023, dopo una parentesi di un anno con le moto di cilindrata maggiore, torna a gareggiare nel mondiale Supersport 300. E' pilota titolare per il team MTM Kawasaki, con cui aveva già corso in precedenza, il compagno di squadra è il connazionale Loris Veneman. Al temine dell'ultima prova a Portimão si laurea campione del mondoː diventando così il primo pilota a vincere per due volte in questa categoria.[10]

Mondiale Supersport modifica

Nel 2021, terminata la stagione nella Supersport 300, disputa gli ultimi due Gran Premi del mondiale Supersport. In qualità di pilota sostitutivo nel team G.A.P. Motozoo Racing by Puccetti, conquista i primi punti in questa categoria classificandosi quarantaseiesimo. Nel 2022 è pilota titolare nel mondiale Supersport, con il Motozoo Racing by Puccetti, con cui partecipa anche alla World Supersport Challenge. Chiude la stagione senza ottenere punti.[11]

Risultati in gara modifica

Campionato mondiale Supersport 300 modifica

2019 Moto                     Punti Pos.
Kawasaki 16 13 AN 9 14 15 23 Rit 8 12 25 14º
2020 Moto               Punti Pos.
Kawasaki 29 12 2 4 1 1 2 1 5 3 1 2 6 9 221
2021 Moto                 Punti Pos.
Kawasaki 6 12 28 7 3 4 7 1 25 3 1 7 1 4 Rit 28 174
2023 Moto                 Punti Pos.
Kawasaki 8 Rit 1 3 11 Rit 3 4 9 7 1 1 2 1 8 11 207
2024 Moto                 Punti Pos.
KTM 1 17 25
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class Squalificato '-' Dato non disp.


Campionato mondiale Supersport modifica

2021 Moto                         Punti Pos.
Kawasaki 18 15 16 15 2 46º
2022 Moto                         Punti Pos.
Kawasaki Rit 18 18 20 25 28 Rit 27 21 20 25 21 26 25 27 26 24 Rit 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class Squalificato '-' Dato non disp.

Note modifica

  1. ^ (DE) IDM 2018 Gesamtwertung Supersport 300 (PDF) [collegamento interrotto], su results.bike-promotion.com. URL consultato il 3 settembre 2020.
  2. ^ Alessandro Palma, Supersport 300 2019: Quattro piloti per il team MTM Kawasaki, su corsedimoto.com, Editoriale l'Incontro. URL consultato il 7 dicembre 2018.
  3. ^ Carrasco vince la gara accorciata del WorldSSP300, su worldsbk.com, Dorna Sports S.L., 8 agosto 2020. URL consultato il 3 settembre 2020.
  4. ^ (EN) Portuguese Round - Results Race 1 (PDF), su resources.worldsbk.com, Dorna Sports S.L., 8 agosto 2020. URL consultato il 3 settembre 2020.
  5. ^ Buis conquista la prima pole nel WorldSSP300, su worldsbk.com, Dorna Sports S.L., 29 agosto 2020. URL consultato il 3 settembre 2020.
  6. ^ Buis domina e vince per la prima volta nel WorldSSP300, su worldsbk.com, Dorna Sports S.L., 29 agosto 2020. URL consultato il 3 settembre 2020.
  7. ^ Buis vince Gara 2 con un sorpasso all’ultima curva, su worldsbk.com, Dorna Sports S.L., 30 agosto 2020. URL consultato il 3 settembre 2020.
  8. ^ Lorenza D'Adderio, SSP300, Estoril: Perez e Meuffels vincono, Buis è campione, su it.motrsport.com, Motorsport Network, 19 ottobre 2020. URL consultato il 27 novembre 2020.
  9. ^ (EN) SSP300 2021 - Championship Standings (PDF), su resources.worldsbk.com, Dorna Sports S.L., 3 ottobre 2021. URL consultato il 5 ottobre 2021.
  10. ^ Marianna Giannoni, Jeffrey Buis, da tifoso di Vale a bi-campione del mondo SSP300, su corsedimoto.com, CdM Edizioni, 2 ottobre 2023. URL consultato il 3 ottobre 2023.
  11. ^ (EN) SSP 2022 - Championship Standings (PDF), su resources.worldsbk.com, Dorna Sports S.L., 20 novembre 2022. URL consultato il 30 novembre 2022.

Collegamenti esterni modifica