Joe O'Connor

giocatore di snooker inglese

Joe O'Connor (Leicester, 8 novembre 1995) è un giocatore di snooker inglese.[1][2]

Joe O'Connor
Joe OConnor PHC 2017-4.jpg
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Biliardo Cue sports pictogram.svg
Specialità Snooker
Carriera
Carriera professionistica
Stagioni 2018-
Soprannome -
Ranking 62° (23 settembre 2020)
Miglior Ranking 62° (Agosto 2020-)
Risultati nei tornei della Tripla Corona
UK Championship 3T (2018)
Masters -
Campionato mondiale -
Titoli Ranking 0 (Miglior risultato: Semifinale)
Welsh Open 2019
Titoli Non-Ranking 0 (Miglior risultato: Fase 1)
Championship League 2020 (1)
Century break 17
Miglior break 143 (1)
Championship League 2020 (1)
Maggior vincita £20000
Welsh Open 2019
Statistiche aggiornate al 1º ottobre 2020

CarrieraModifica

Dopo essere diventato da giovane un campione del pool, Joe O'Connor inizia a prendere parte ai tornei del Main Tour già nel 2014, disputando lo UK Championship, dove viene battuto al primo turno dal campione in carica Neil Robertson per 6-0.[3][4]

Stagione 2018-2019Modifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: Stagione 2018-2019 di snooker.

L'inglese diventa professionista nel 2018 dopo essersi assicurato due stagioni di carta nel tour professionistico, vincendo l'EBSA Play-Offs all'English Institute of Sport di Sheffield.[5] A giugno O'Connor porta a casa anche l'English Amateur Championship, battendo Andrew Norman 10-3 in finale.

Il suo debutto arriva al Riga Masters, dove O'Connor elimina Jordan Brown nel turno di qualificazione, e batte il veterano Lee Walker nei trentaduesimi, prima di essere sconfitto da Stephen Maguire 4-2.[6] Si mette in luce allo UK Championship, sconfiggendo la testa di serie numero 12 Ryan Day per 6-2 ed Andrew Higginson 6-3, venendo poi battuto da Joe Perry[7]. Al Welsh Open O'Connor realizza il suo primo grande piazzamento da professionista, terminando in semifinale il torneo, dopo aver battuto nel corso della competizione alcuni dei giocatori più forti, come Kyren Wilson nei trentaduesimi per 4-3, Ding Junhui agli ottavi con il punteggio di 4-1 e il campione in carica John Higgins 5-3, fermandosi ad un passo dalla finale per mano di Stuart Bingham, che vince il match 6-2.[2][8][9][10] Pochi mesi più tardi al China Open, l'inglese batte di nuovo Higgins al primo turno con il risultato netto di 6-2, uscendo di scena poi al secondo dopo aver perso la contesa contro Hossein Vafaei.[11][12]

Stagione 2019-2020Modifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: Stagione 2019-2020 di snooker.

Nella seconda annata da professionista, O'Connor non riesce a confermarsi sui livelli del 2018-2019, raggiungendo come miglior risultato i sedicesimi allo Scottish Open.[13]

Ranking[14]Modifica

Stagione Ranking iniziale Ranking finale
2018-2019 Non classificato 75
2019-2020 68 62
2020-2021 62

Century Breaks: 17Modifica

Miglior Break: 143Modifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) CueTracker - Career Total Statistics For Joe O'Connor - Professional Results - Snooker Results & Statistics, su cuetracker.net. URL consultato il 6 aprile 2020.
  2. ^ a b (EN) Joe O'Connor, su World Snooker. URL consultato il 6 aprile 2020.
  3. ^ (EN) UK Snooker: Joe O'Connor to man up for crack at champion Neil Robertson, su York Press. URL consultato il 6 aprile 2020.
  4. ^ (EN) UK Championship 2014: Neil Robertson test excites O'Connor, in BBC Sport, 26 novembre 2014. URL consultato il 6 aprile 2020.
  5. ^ (EN) Clarke and O'Connor Win EBSA Play-Offs, su WPBSA, 18 aprile 2018. URL consultato il 6 aprile 2020.
  6. ^ (EN) Kaspersky Riga Masters (2018) - snooker.org, su snooker.org. URL consultato il 6 aprile 2020.
  7. ^ (EN) Coral UK Championship (2014) - snooker.org, su web.archive.org, 7 dicembre 2014. URL consultato il 6 aprile 2020 (archiviato dall'url originale il 7 dicembre 2014).
  8. ^ (EN) Welsh Open: Mark Selby, Ronnie O'Sullivan and Ding Junhui suffer shock defeats, in BBC Sport, 14 febbraio 2019. URL consultato il 6 aprile 2020.
  9. ^ (EN) Welsh Open: Joe O'Connor stuns holder John Higgins, in BBC Sport, 15 febbraio 2019. URL consultato il 6 aprile 2020.
  10. ^ (EN) Bingham beats O'Connor to reach Welsh Open final, su thetricolour com. URL consultato il 6 aprile 2020.
  11. ^ (EN) XingPai China Open (2019) - snooker.org, su snooker.org. URL consultato il 6 aprile 2020.
  12. ^ (EN) Joe O'Connor reacts to upsetting John Higgins in China Open first round, su Metro, 2 aprile 2019. URL consultato il 6 aprile 2020.
  13. ^ (EN) Results (Scottish Open 2019) - snooker.org, su snooker.org. URL consultato il 6 aprile 2020.
  14. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - Ranking History For Joe O'Connor - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 6 aprile 2020.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica