Apri il menu principale

L'estate (film)

film del 1966 diretto da Paolo Spinola
L'estate
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1966
Durata83 min
Generedrammatico
RegiaPaolo Spinola
SoggettoPaolo Spinola
SceneggiaturaRafael Azcona (come Raffaele Ascona), Paolo Spinola
ProduttoreAmbrogio Spinola
Casa di produzione5 Ottobre Cinematografica
Distribuzione in italianoEuro International Film
FotografiaMarcello Gatti
MontaggioNino Baragli
MusicheGianni Boncompagni eseguite da The Pipers
ScenografiaPiero Gherardi
CostumiPiero Gherardi
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

L'estate è un film del 1966 diretto da Paolo Spinola ed interpretato da Enrico Maria Salerno, Nadja Tiller e Mita Medici, al tempo sedicenne.

La pellicola è scandita da alcuni brani di musica beat, in voga nel periodo in cui fu girata, con riferimenti al Piper Club di Roma, di cui la Medici era una frequentatrice.

In Finlandia, dove la visione venne vietata ai minori di 16 anni, la distribuzione si ebbe solo nel 1968.

TramaModifica

Un triangolo amoroso vede protagonisti Sergio, un industriale che vive separato dalla moglie e che è unito ormai da tempo in un rapporto di convivenza con Adriana, madre di una giovane poco più che adolescente, Elisa.

Il legame fra Sergio e Adriana comincia a mostrare delle crepe anche se a mostrarsi insofferente è maggiormente l'uomo, mentre la donna sembra essere più disposta a mandare la relazione sia pure stancamente.

Durante le vacanze estive Elisa torna a casa dal collegio svizzero che frequenta e con i genitori si reca in crociera in Sardegna sullo yacht del compagno della madre. Davanti agli amici i tre evitano di mostrare i dissapori sorti in famiglia e acuitisi proprio in occasione della vacanza. È in questo clima che Elisa riesce a sedurre Sergio e a diventarne l'amante.

Sergio si allontana dal gruppo con la scusa degli affari ed Elisa ne approfitta per raccontare alla madre della sua relazione con l'uomo. Adriana, sconvolta, tenta il suicidio ma, al ritorno di Sergio, richiamato subito da Elisa, non potrà che prendere atto della fine della sua relazione con il compagno, ormai invaghitosi della giovane.[1]

NoteModifica

  1. ^ Fonte: Scheda su It.cinema.yahoo.com[collegamento interrotto]

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema