Apri il menu principale

La guerra di Mario

film del 2005 diretto da Antonio Capuano
La guerra di Mario
La guerra di Mariо.png
Valeria Golino in una scena del film
Titolo originaleLa guerra di Mario
Paese di produzioneItalia
Anno2005
Durata100 min
Generedrammatico
RegiaAntonio Capuano
SceneggiaturaAntonio Capuano
Casa di produzioneMedusa Film, Fandango, Indigo Film in collaborazione con Sky
Distribuzione in italianoMedusa Distribuzione
FotografiaLuca Bigazzi
MontaggioGiogiò Franchini
MusichePasquale Catalano
CostumiDaniela Ciancio
Interpreti e personaggi

La guerra di Mario è un film del 2005, scritto e diretto da Antonio Capuano.

TramaModifica

L'incontro-scontro tra Mario, bambino difficile sottratto ai genitori naturali dal Tribunale per i minorenni, e la coppia affidataria, formata da Giulia e Sandro.

La prima, entusiasta del suo nuovo ruolo materno, vizia in ogni modo il bambino, un po' per legarlo a sé, un po' perché timorosa di "reprimere" l'espressività del ragazzo, riuscendo però nell'intento opposto, reprimendo ben più della sola espressività, come forse il regista vuol lasciare intendere: la guerra di Mario è la guerra di tutti quei bambini nel mondo che, vuoi per un conflitto reale con armi, vuoi per uno interno e psichico, non è mai compresa dagli adulti, che spesso ne sono causa o fattore aggravante.

Il suo compagno, al contrario, vede Mario come una sorta di nemico e non riesce ad instaurare un rapporto con lui.

Le incursioni della madre naturale Nunzia, le reazioni talvolta violente, il mondo immaginario di Mario ed il difficile rapporto tra Giulia e Sandro contribuiscono a dipingere il quadro di una realtà complessa e delicata, quella dell'affido di minori, con uno sguardo sempre rivolto a Napoli, divisa tra un mondo borghese, attento all'arte e ai sentimenti, e uno povero, ignorante e disperato, schiavo della criminalità e dal quale non si intravede via d'uscita.

RiconoscimentiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema