La ragazzina

film del 1974 diretto da Mario Imperoli
La ragazzina
La ragazzina.jpg
Gloria Guida in una scena del film
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1974
Durata95 min
Generecommedia, erotico
RegiaMario Imperoli
SoggettoMario Imperoli
SceneggiaturaArpad DeRiso, Nino Scolaro, Mario Imperoli
Casa di produzioneRoma International Film,
Screen Film
Distribuzione in italianoSeven Stars Cinematografica
FotografiaAlvaro Pianezzi
MontaggioSandro Lena
MusicheNico Fidenco
CostumiOsanna Guardini
TruccoRenzo Caroli
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La ragazzina è un film del 1974 diretto da Mario Imperoli.

Interpretato da Gloria Guida, segnò il debutto cinematografico per la futura icona della commedia sexy all'italiana,[1] che in seguito lavorerà di nuovo con Imperoli in Blue Jeans.

TramaModifica

Monica è una quindicenne di ricca famiglia. Ha una svogliata relazione con Leo, uno studente più grande di lei, coinvolto in giri loschi, che la accompagna spesso in auto. Col tempo però Monica s'avvicina sempre più a un suo professore, Bruno de Angelis, insegnante anticonformista di storia dell'arte: per il suo stile bohemién è molto seguito dalle sue alunne e anche Monica ne è attratta.

In seguito a un episodio inappropriato alla festa di compleanno dei suoi sedici anni, Monica decide che Leo non è il ragazzo adatto a lei e inizia a innamorarsi del professore. Quest'ultimo e Monica, un giorno, intrattengono un'interessante conversazione sull'amore e sul suo significato dal punto di vista di Monica; questo intriga il professore e fa finire la conversazione con un bacio. Il professore e Monica fanno l'amore, ma egli è al contempo l'amante della moglie dell'avvocato Moroni, che a sua volta è invaghito di Monica.

Quando Monica scopre il doppio gioco del professore, Moroni cerca di consolarla, ma esagera e costringe Monica alla fuga: durante l'inseguimento l'avvocato viene accidentalmente investito e perde la vita.

ProduzioneModifica

Poiché all'epoca Gloria Guida era ancora minorenne, suo padre dovette firmare una liberatoria per poterle fare girare alcune scene più scabrose.[1]

La pellicola è stata girata a Lignano Sabbiadoro, in provincia di Udine, durante l'estate del 1973.[1]

DistribuzioneModifica

Il film è uscito nelle sale italiane il 28 febbraio 1974.

NoteModifica

  1. ^ a b c Paolo Lughi, Gloria Guida a Lignano così è nata un'icona sexy, su ilpiccolo.gelocal.it, 27 agosto 2013.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica