Apri il menu principale
Malvasia nera di Brindisi
Dettagli
StatoItalia Italia
Resa massima dell'uva75%
Titolo alcolometrico
naturale dell'uva
11,5%
Titolo alcolometrico
minimo del vino
12%
Estratto secco
netto minimo
20,0‰
Riconoscimento
TipoIGT
Istituito con
decreto del
12/09/1995  
Gazzetta Ufficiale del10/10/1995 ,
n° 237
Vitigni con cui è consentito produrlo
  • Malvasia nera di Brindisi: 0.0% - 100.0%
[senza fonte]

La Malvasia nera di Brindisi è un vitigno a bacca nera d'origine greca e delle isole egee, diffuso oggi nella maggior parte dei paesi mediterranei.

Il suo vino, chiamato in inglese Malmsey, è dolce con una tinta dorata. In Italia la sua coltivazione è diffusa dal Piemonte alla Puglia. Vinificato opportunamente, può anche dare un vino bianco secco di grande carattere e, affiancato in uvaggio ad altri vitigni, contribuisce ad arrotondare le caratteristiche del vino stemperandone la spigolosità.

NoteModifica


Voci correlateModifica