Apri il menu principale

Mario Barluzzi

allenatore di calcio ed ex calciatore italiano
Mario Barluzzi
Dario Barluzzi c1965.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 185 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex portiere)
Ritirato 1973 - giocatore
1988 - allenatore
Carriera
Giovanili
1950-1954 Belluno
Squadre di club1
1954-1962 Treviso 138 (-142)
1961-1962 Catania 0 (0)
1962-1967 Milan 85 (-68)
1967-1968 Inter 0 (0)
1968-1969 Mantova 7 (-6)
1969-1973 Varese 8 (-10)
Carriera da allenatore
1978-1980VareseVice[1]
1982-1983Varese
1987-1988MonzaVice
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Dario Giuliano Mario Barluzzi (Belluno, 6 settembre 1935) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo portiere. Giocò in Serie A con Milan, e Varese tra gli anni cinquanta e sessanta.

È spesso citato anche come Dario Barluzzi.

Indice

CarrieraModifica

ClubModifica

Crebbe nel Belluno e passò nel 1954 al Treviso dove disputò ben 7 campionati, quasi tutti in serie C. Nel 1961 arrivò in serie A al Catania, ma non esordì nella massima serie. L'anno successivo passò al Milan, dove rivestì inizialmente il ruolo di riserva di Giorgio Ghezzi. Negli anni successivi, complici alcuni infortuni del portiere titolare, ottenne la maglia numero 1.

Nel novembre del 1967 venne ceduto all'Inter, con cui giocò solo una partita in Coppa Italia. La carriera di Barluzzi continuò in Serie B con il Mantova e successivamente al Varese. Con i biancorossi raggiunse nuovamente la serie A dove giocò all'età di 36 anni le ultime 7 partite.

In carriera ha totalizzato complessivamente 92 presenze in Serie A e 11 presenze in Serie B.

AllenatoreModifica

Nella stagione 1982-1983 subentrò a Eugenio Fascetti alla guida del Varese, in Serie B.

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Milan: 1966-1967
Varese: 1969-1970

Competizioni internazionaliModifica

Milan: 1962-1963

NoteModifica

  1. ^ Almanacco illustrato del calcio 1980, edizioni Panini, p. 305
  2. ^ Profilo su magliarossonera.it

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica