Martin Derganc

ciclista su strada e dirigente sportivo sloveno.
Martin Derganc
Nazionalità Slovenia Slovenia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Ritirato 2005
Carriera
Squadre di club
1997-1999Zalf-Fior
2000-2001Krka-Telekom Slovenije
2002Acqua & Sapone
2003-2004Domina Vacanze
2005Naturino
Nazionale
2001-2003Slovenia Slovenia
Carriera da allenatore
2006Adria Mobil
Statistiche aggiornate al marzo 2018

Martin Derganc (Novo mesto, 20 marzo 1977) è un ex ciclista su strada e dirigente sportivo sloveno. Professionista dal 2000 al 2004, è stato campione sloveno 2001 nella prova in linea. La sua affermazione più ragguardevole fra i professionisti fu la vittoria nella seconda tappa del Brixia Tour 2003 quando riuscì a precedere Francesco Casagrande sull'arrivo di Saviore dell'Adamello. Quella vittoria gli permise anche di aggiudicarsi la classifica generale della breve corsa a tappe italiana.

PalmarèsModifica

  • 1994 (Juniors, una vittoria)
4ª tappa Vöslauer Jugend Tour - Bank Austria Jugend Tou (Aspang Markt > Weinz)
  • 1997 (Zalf, Under-23, una vittoria)
Grand Prix Krka
  • 1998 (Zalf, Under-23, una vittoria)
Gruppo sportivi Sportivi Perginesi
  • 1999 (Zalf, Under-23, due vittorie)
Coppa della Pace
Oberoesterreich Grand Prix
  • 2000 (Krka-Telekom Slovenije, quattro vittorie)
Grand Prix Krka
Classifica generale Dirka po Sloveniji
2ª tappa Tour of Croatia
Classifica generale Tour of Croatia
  • 2001 (Krka-Telekom Slovenije, una vittoria)
Campionati sloveni, Prova in linea
  • 2002 (Acqua&Sapone, una vittoria)
4ª tappa Österreich-Rundfahrt (Lienz > Bad Hofgastein)
  • 2003 (Domina Vacanze, due vittorie)
2ª tappa Brixia Tour (Darfo Boario Terme > Saviore dell'Adamello)
Classifica generale Brixia Tour

PiazzamentiModifica

Grandi GiriModifica

Classiche monumentoModifica

2004: 114º

Competizioni mondialiModifica

Oslo 1993 - In linea Juniores: 30º
Agrigento 1994 - In linea Juniores: 30º
Duitama 1995 - In linea Juniores: 22º
Lisbona 2001 - In linea: ?º
Hamilton 2003 - In linea: 103º

Collegamenti esterniModifica