Ministri dell'istruzione, dell'università e della ricerca della Repubblica Italiana

lista di un progetto Wikimedia

I ministri dell'istruzione, dell'università e della ricerca della Repubblica Italiana dal 2001 (costituzione del Ministero a seguito dell'accorpamento del Ministero della pubblica istruzione e del Ministero dell'università e della ricerca scientifica e tecnologica) ad oggi sono i seguenti.

ListaModifica

Ministro Partito Governo Mandato Leg.
Inizio Fine
  Letizia Moratti
(1949)
Forza Italia Berlusconi II 11 giugno 2001 23 aprile 2005 XIV
Berlusconi III 23 aprile 2005 17 maggio 2006
Scorporo del dicastero tra Pubblica istruzione e Università e ricerca
Pubblica istruzione
  Giuseppe Fioroni
(1958)
La Margherita
Partito Democratico[1]
Prodi II 17 maggio 2006 8 maggio 2008 XV
Università e ricerca
  Fabio Mussi
(1948)
Democratici di Sinistra
Sinistra Democratica[2]
Prodi II 17 maggio 2006 8 maggio 2008 XV
Ricostituzione del dicastero (accorpamento dei dicasteri della Pubblica istruzione e dell'Università e ricerca)
  Mariastella Gelmini
(1973)
Il Popolo della Libertà Berlusconi IV 8 maggio 2008 16 novembre 2011 XVI
  Francesco Profumo
(1953)
Indipendente Monti 16 novembre 2011 28 aprile 2013
  Maria Chiara Carrozza
(1965)
Partito Democratico Letta 28 aprile 2013 22 febbraio 2014 XVII
  Stefania Giannini
(1960)
Scelta Civica
Partito Democratico[3]
Renzi 22 febbraio 2014 12 dicembre 2016
  Valeria Fedeli
(1949)
Partito Democratico Gentiloni 12 dicembre 2016 1º giugno 2018
  Marco Bussetti
(1962)
Indipendente[4] Conte I 1º giugno 2018 5 settembre 2019 XVIII
  Lorenzo Fioramonti
(1977)
Movimento 5 Stelle Conte II 5 settembre 2019 30 dicembre 2019[5]
Scorporo del dicastero tra Istruzione e Università e ricerca
Istruzione
  Lucia Azzolina
(1982)
Movimento 5 Stelle Conte II 10 gennaio 2020 in carica XVIII
Università e ricerca
  Gaetano Manfredi
(1964)
Indipendente Conte II 10 gennaio 2020 in carica XVIII

Linea temporaleModifica

 

NoteModifica

  1. ^ Dal 14 ottobre 2007.
  2. ^ Dal 5 maggio 2007.
  3. ^ Dal 5 febbraio 2015.
  4. ^ Vicino alla Lega.
  5. ^ Il ministro Lorenzo Fioramonti si dimette in polemica con il basso livello di risorse che l'esecutivo ha destinato al mondo della scuola e dell'università. Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ricopre la carica ad interim fino al 10 gennaio 2020 quando il dicastero viene diviso tramite decreto approvato dal Consiglio dei ministri e i due nuovi ministri giurano al Palazzo del Quirinale.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica