Porezen

Montagna in Slovenia
(Reindirizzamento da Monte Porsena)

Il Porezen (1.630 m s.l.m. - in italiano Monte Porsena,[1] desueto) è la montagna più alta delle Prealpi Slovene occidentali e di tutte le Prealpi Slovene. Si trova in Slovenia a nord della città di Circhina (Cerkno).

Porezen
Porezen1.JPG
StatoSlovenia Slovenia
Regione statisticaGoriziano sloveno
Altezza1 630 m s.l.m.
Prominenza827 m
CatenaAlpi
Coordinate46°10′38.76″N 13°58′28.1″E / 46.177432°N 13.974473°E46.177432; 13.974473
Altri nomi e significatiPorezen
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Slovenia
Porezen
Porezen
Mappa di localizzazione: Alpi
Porezen
Dati SOIUSA
Grande ParteAlpi Orientali
Grande SettoreAlpi Sud-orientali
SezionePrealpi Slovene
SottosezionePrealpi Slovene occidentali
SupergruppoCatena Škofjeloško-Cerkljansko-Polhograjsko-Rovtarsko
GruppoMonti di Škofja Loka e di Cerkno
CodiceII/C-36.I-A.1

GeografiaModifica

La montagna si trova lungo lo spartiacque tra il Mar Nero (versante orientale) e l'Adriatico (versante occidentale) tra il bacino imbrifero del Sava e dell'Isonzo, cingendo la Valle della Baccia e quella del Cerknica a ovest e le valli del Solščica e del Davča a est.[2] Il Porezen, la vetta più alta delle Prealpi Slovene, offre un panorama completo delle prealpi di Circhina e si presenta quasi interamente ricoperto da boschi, dove è possibile ammirare la rigogliosa flora montana.

Il nome della cima è legato anche vicende belliche alla seconda guerra mondiale: trovandosi lungo il confine italiano negli anni 1918-1947, il luogo era interessato dalle fortificazioni del Vallo Alpino Orientale, che separava il Regno d'Italia e il Regno di Jugoslavia.

EscursionismoModifica

La vetta, che non presenta passaggi particolarmente impegnativi, è raggiungibile dal versante occidentale da Piedicolle in circa 3 ore e 45 minuti e da Poce, nei pressi di Circhina in 3 ore e mezza e da quello orientale dall'abitato di Davča (frazione di Železniki), superando Cimprovke, in poco più di 2 ore.

NoteModifica

  1. ^ Arturo De Varda, Francesco Blasi e Guido Randich, Carte geologica e pedologiche delle provincie di Gorizia e Trieste e del territorio delle bonifiche della Bassa Friulana, Firenze, Fondazione per la Sperimentazione agraria, 1938.
  2. ^ (SL) Registro dei beni culturali sloveni, su gisportal.gov.si.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica