Apri il menu principale
PMS Torino
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Logo PMS Torino.png
Segni distintivi
Uniformi di gara
Kit body PMSTorino1415h.png
Kit body basketball.png
Kit shorts PMSTorino1516h.png
Kit shorts.svg
Casa
Kit body PMSTorino1415a.png
Kit body basketball.png
Kit shorts PMSTorino1516a.png
Kit shorts.svg
Trasferta
Colori sociali 600px Giallo e Blu.svg Giallo e Blu
Dati societari
Città Torino
Paese Italia Italia
Confederazione FIBA Europe
Federazione FIP
Fondazione 2011
Scioglimento 2015
Impianto PalaRuffini
(4 500 posti)
Palmarès
Titoli nazionali 2 Campione d'Italia dilettanti

La PMS Torino è stata una società di pallacanestro italiana maschile con sede a Torino.

Indice

Le OriginiModifica

La PMS Torino era nata nel 2011 come spin off di PMS Basketball per dare a Torino una squadra di vertice nel panorama nazionale. Nel 2015 all'indomani della promozione la società affittò il marchio Auxilium Pallacanestro Torino da Giovanni Asti decretando così la fine delle attività come PMS Torino.

Divisione Nazionale AModifica

 
Stefano Pillastrini

La PMS Torino nel 2011-12 si classifica al secondo posto nella Divisione Nord Ovest della DNA venendo poi eliminata ai quarti di finale play-off dalla Blu Basket Treviglio. Si qualifica anche alla Coppa Italia di categoria di cui raggiunge la finale dove viene superata dalla Fulgor Omegna.

Nella stagione 2012-13 entra in società, ed assume la carica di Presidente, Antonio Forni con un passato alla guida della Pallacanestro Biella; la squadra viene affidata a Stefano Pillastrini e riesce ad ottenere il primo posto in classifica della DNA senza subire sconfitte in casa nell'intero campionato. Poi, nei play-off, ha la meglio sull'Unione Cestistica Casalpusterlengo, eliminata in tre partite, ed infine disputa la finale contro l'Olimpia Basket Matera, conquistando, sempre in tre gare, la promozione in DNA Gold e il titolo di campione d'Italia dilettanti.

DNA Gold / A2 GoldModifica

Nella stagione 2013-14 gioca per la prima volta nella sua storia nella seconda categoria nazionale, la DNA Gold divenuta primo livello del basket dilettantistico italiano. Il roster della squadra viene impreziosito da giocatori del calibro di Stefano Mancinelli e Valerio Amoroso. L'8 dicembre 2013, nella partita contro Veroli, avviene l'esordio assoluto dei primi due giocatori americani nella storia della società, Ronald Steele e Tim Bowers. La stagione, minata da una serie di infortuni sin dalla preparazione estiva e anche durante i play off, vede la squadra uscire solo in semifinale contro Trento che vincerà poi il campionato. In Coppa Italia, raggiunta grazie al quarto posto al termine del girone d'andata, Torino esce al primo turno contro la squadra di Ferrara proveniente dalla DNA Silver. A fine stagione viene esonerato il coach Stefano Pillastrini.

La seconda stagione in DNA Gold, ora chiamata A2 Gold, inizia con la nomina di Renato Pasquali Direttore Sportivo al posto di Julio Trovato, uno dei tre soci fondatori della PMS Basketball. La squadra viene profondamente rinnovata e dei giocatori della stagione precedente vengono trattenuti solo Mancinelli, Amoroso e Gergati mentre tra i rinforzi spiccano i nomi di Guido Rosselli, Jacopo Giachetti, Tommaso Fantoni e dei nuovi americani, l'esperto Ron Lewis e il rookie Davion Berry. Quest'ultimo viene tagliato dalla società dopo la sconfitta a Brescia e sostituito con Ian Miller, proveniente da Jesi; il giocatore fa il suo esordio il 1º febbraio 2015 nella vittoriosa gara casalinga contro l'Unione Cestistica Casalpusterlengo. Classificatasi al 3º posto nella regular season, elimina Ferentino ai quarti chiudendo agilmente la serie sul 3-0 e, nonostante una prima sconfitta, ribalta la serie contro Brescia vincendo 3-1. Vince i play off battendo in finale Agrigento 3-2. Dopo 22 anni una squadra di Torino torna in Serie A.

CronistoriaModifica

Cronistoria della PMS Torino
  • 2011 · Fondazione della PMS Torino spin off di PMS Basketball
  • 2011-2012 · 2ª nella divisione Nord Ovest di Divisione Nazionale A, quarti di finale dei play-off promozione.
Finale di Coppa Italia LNP.
Semifinali di Coppa Italia LNP.
Quarti di finale di Coppa Italia LNP.
  • 2014-2015 · 3ª nel girone Gold di Serie A2, vince i play-off promozione,   promossa in Serie A,   campione d'Italia Dilettanti (2º titolo).
Semifinali di Coppa Italia LNP.

Modifica

Cronologia degli sponsor ufficiali
  • 2011-12: ZeroUno (campionato)/ Savcam (coppa)
  • 2012-13: ZeroUno da marzo: Manital (campionato)/ Ecolution (coppa)
  • 2013-14: Manital (campionato)/ Allmag (coppa)
  • 2014-15: Manital

Modifica

I colori della maglia della PMS Torino erano il giallo e il blu (i colori della città di Torino).

Impianto di giocoModifica

 
PalaRuffini

La PMS Torino giocava le partite al PalaRuffini. Nello stesso impianto si svolgevano anche gli allenamenti della squadra. Il 31 ottobre 2013 la curva dei tifosi è stata intitolata a Dido Guerrieri[1].

PalmarèsModifica

StatisticheModifica

GiocatoriModifica

Punti in una partita

* dopo i tempi supplementari
** partita annullata
Dati relativi alla PMS Torino (2011-15) aggiornati al termine della stagione 2014/15[2]

AllenatoriModifica

Lista degli Allenatori (partite-vinte)
Vittorie totali
Vittorie %

aggiornato al termine della stagione 2014/15

CapitaniModifica

Capitani

NoteModifica

  1. ^ Curva Guerrieri: l'omaggio dei tifosi torinesi Archiviato il 3 novembre 2013 in Internet Archive.
  2. ^ Statistiche (PDF), su cuoregialloblutmp.upprovider.it. URL consultato l'11 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 7 ottobre 2018).

Collegamenti esterniModifica