Palcoscenico (film)

film del 1937 diretto da Gregory La Cava
Palcoscenico
Stage-Door-1937.jpg
Katharine Hepburn e Ginger Rogers in una scena
Titolo originaleStage Door
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1937
Durata92 min
Dati tecniciB/N
Generedrammatico
RegiaGregory La Cava
Soggettodalla commedia di Edna Ferber e George S. Kaufman
SceneggiaturaMorrie Ryskind, Anthony Veiller e Gregory La Cava (non accreditato)
ProduttorePandro S. Berman
Casa di produzioneRKO Radio Pictures
Distribuzione in italianoRKO (1938)
FotografiaRobert De Grasse
MontaggioWilliam Hamilton
MusicheRoy Webb (non accreditato)

Hal Borne, Mort Greene

ScenografiaVan Nest Polglase

Darrell Silvera (set dresser)

CostumiMuriel King

Eugene Joseff (gioielli)

TruccoMel Berns
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Palcoscenico (Stage Door) è un film del 1937 diretto da Gregory La Cava.

TramaModifica

New York, 1937. In un pensionato femminile, alcune giovani attrici vedono intrecciarsi i loro destini.
Si mette in scena una nuova commedia e una delle ragazze, Jean, diventa l'amante dell'impresario. Un'altra, Terry Randall, è una ragazza velleitaria e piena di sé ma una pessima attrice: detestata dalle sue compagne a causa della sua dizione meticolosa e del suo ampio guardaroba, vuole intraprendere a tutti i costi la carriera. Kaye, l'attrice più dotata di tutte, riesce ad ottenere la parte principale ma il facoltoso padre di Terry, finanziando la messa in scena della nuova commedia a insaputa del gruppo, fa in modo che sua figlia ottenga la parte pur sapendo che non possiede alcun talento, affinché la smetta con il tentativo di fare l'attrice. Kaye, vedendosi soffiare la parte, ne soffre al punto di suicidarsi proprio la sera della prima, ma prima di farlo dà un consiglio a Terry su come tenere le calle tra le braccia nella scena iniziale... come fossero un bambino. Terry prende il suo posto e nello spettacolo di debutto, commossa dalla fine dell'amica, recita finalmente con tutta l'emozione che riesce a esprimere. Nel suo discorso finale al pubblico, a sipario chiuso, mette via la sua arroganza e dà sfogo ai suoi veri sentimenti diventando la ragazza più popolare del gruppo.

DistribuzioneModifica

  • Distribuito dalla RKO
  • Prima (Usa): 8 ottobre 1937

CanzoniModifica

RiconoscimentiModifica

  • Premio Oscar:
    • Candidatura al premio per il miglior film
    • Candidatura al premio per il miglior regista (Gregory La Cava)
    • Candidatura al premio per la miglior attrice non protagonista (Andrea Leeds)
    • Candidatura al premio per la miglior sceneggiatura (Morrie Ryskind e Anthony Veiller)
  • 1937 - New York Film Critics Circle Awards
    • Miglior regia (Gregory La Cava)

Nel 1937 il National Board of Review of Motion Pictures l'ha inserito nella lista dei migliori dieci film dell'anno.

BibliografiaModifica

  • Alvin H. Marill, Katharine Hepburn - Storia illustrata del cinema, Milano Libri Edizioni, giugno 1976 (versione italiana di Katharine Hepburn, Pyramid Communications Inc., 1973)
  • Patrick McGilligan - Ginger Rogers - Storia illustrata del cinema, Milano Libri Edizioni, ottobre 1977 (versione italiana di Ginger Rogers, Pyramid Communications Inc., 1975)
  • (EN) Richard B. Jewell, Vernon Harbin: The RKO Story, Arlington House, 1982 Octopus Books Limited - ISBN 0-517-546566
  • (EN) Homer Dickens: The films of Katharine Hepburn, Citadel Press, 1971 - ISBN 0-8065-0361-0

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema