Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Sede suburbicaria di Albano.

Le parrocchie della Sede suburbicaria di Albano sono 78, presenti in tredici comuni. La popolazione battezzata nell'intera diocesi è pari al 95,3% della popolazione totale, in numero assoluti 390.100 persone.

Il campanile romanico della Chiesa di San Pietro Apostolo ad Albano Laziale.
La Parrocchiale di San Filippo Neri a Cecchina di Albano Laziale.
La Parrocchiale di San Benedetto Abate a Pomezia.
La Parrocchiale della Beata Maria Vergine a Torvajanica di Pomezia.
La Chiesa di San Pietro Apostolo ad Ardea.

Il territorio diocesano, dell'estensione di 661 km², è suddiviso in otto vicarie foranee:

Indice

Vicaria di CiampinoModifica

CiampinoModifica

Il comune di Ciampino è abitato da 38.243 persone[1] ed è vasto 11 km²: è uno dei comuni più importanti della provincia di Roma grazie al nodo ferroviario e all'Aeroporto di Roma-Ciampino; di sviluppo urbanistico recente, fino al 1974 era una frazione di Marino. Le parrocchie presenti nel territorio di Ciampino sono cinque:

  • Beata Maria Vergine del Rosario (8000 abitanti[2])
  • Sacra Famiglia (Pantanelle; 3500 abitanti[2])
  • San Giovanni Battista (8000 abitanti[2])
  • San Luigi Gonzaga (2500 abitanti[2])
  • Chiesa del Sacro Cuore di Gesù (16.000 abitanti[2])

Vicaria di MarinoModifica

MarinoModifica

Il comune di Marino è abitato da 37.684 persone[1] ed è vasto 26.10 km²: è il dodicesimo comune della provincia di Roma per numero di abitanti e uno dei primi per densità abitativa; inoltre è conosciuto per il vino locale e per la Sagra dell'Uva. Il patrono è San Barnaba (11 giugno). Le parrocchie del comune di Marino sono otto:

Vicaria di Albano LazialeModifica

Albano LazialeModifica

Il comune di Albano Laziale è abitato da 38.215 persone[1] ed occupa 23.50 km²; è il decimo comune della provincia di Roma per numero di abitanti, nonché uno dei primi per densità abitativa.

Castel GandolfoModifica

Il comune di Castel Gandolfo è abitato da 8619 persone[1] ed è vasto 14.71 km²: è una località molto importante grazie alla presenza della Residenza Pontificia di Castel Gandolfo, che gode anche di extra-territorialità in favore della Città del Vaticano. C'è un'unica parrocchia sul territorio comunale:

Vicaria di AricciaModifica

AricciaModifica

Il comune di Ariccia è abitato da 18.060 persone[1] ed è vasto 18.36 km²: è una località nota soprattutto per le sue bellezze architettoniche e per i suoi decantati prodotti culinari. Il territorio di Ariccia è servito spiritualmente da quattro parrocchie:

Genzano di RomaModifica

Il comune di Genzano di Roma è abitato da 22.742 persone[1] ed è vasto 18.15 km²: è una delle località più animate ed economicamente vive dei Castelli Romani. Il territorio di Genzano è suddiviso in tre parrocchie:

LanuvioModifica

Il comune di Lanuvio è abitato da 12.019 persone[1] ed è vasto 43.91 km²: è il secondo comune più grande dei Castelli Romani, nonché una delle località più cariche di storia della zona e centro di produzione di un rinomato vino.

NemiModifica

Il comune di Nemi è abitato da 1946 persone[1] ed è vasto 7.36 km²: il suo territorio abbraccia il celebre Lago, ed è rinomato per la produzione di fragole. È presente all'interno del territorio comunale un'unica parrocchia:

Vicaria di PomeziaModifica

ArdeaModifica

Il comune di Ardea è abitato da 38.846 persone[1] ed è vasto 50.90 km²: è una delle città più antiche del Lazio, nonché uno dei comuni più grandi ed economicamente influenti della provincia di Roma. Il territorio di Ardea è suddiviso in cinque parrocchie:

  • Regina Pacis (Pian di Frasso; 3500 abitanti[15])
  • Santa Caterina da Siena (Castagnetta; 3500 abitanti[15])
  • San Gaetano da Thiene (Nuova Florida; 9500 abitanti[15])
  • San Lorenzo (Tor San Lorenzo; 13.000 abitanti[15])
  • San Pietro Apostolo (10.000 abitanti[15])

PomeziaModifica

Il comune di Pomezia è abitato da 55.964 persone[1] ed è vasto 107.34 km². È un centro di recente formazione, fino al 1938 parte del comune di Roma; include la famosa frazione balneare di Torvajanica, e sul suo territorio ospita svariate attività commerciali e industriali.

  • Beata Vergine Immacolata (Torvajanica; 11.000 abitanti[15])
  • Madonna di Collefiorito (Pomezia; 3000 abitanti[15])
  • Regina Mundi (Torvajanica Alta; 3000 abitanti[15])
  • Sant'Agostino (4000 abitanti[15])
  • Sant'Antonio Abate (Santa Palomba; 4000 abitanti[15])
  • San Benedetto Abate (11.000 abitanti[15])
  • San Bonifacio (6500[15])
  • San Giuseppe Artigiano (3500 abitanti[15])
  • Sant'Isidoro Agricoltore (Santa Procula; 3000 abitanti[15])
  • San Michele Arcangelo (7500 abitanti[15])

Vicaria di ApriliaModifica

ApriliaModifica

Il comune di Aprilia ha 68.053 abitanti e una superficie di 177,70 km². Fondata nel 1936 è oggi la quarta città del Lazio per numero di abitanti.

  • San Michele Arcangelo (Aprilia) ,; Numero di abitanti: 14.000
  • Annunciazione della Beata Vergine Maria (Aprilia, Campo di Carne; Numero di abitanti: 6000
  • La Resurrezione (Aprilia; Numero di abitanti: 2500
  • Maria Madre della Chiesa (Aprilia; Numero di abitanti: 7500
  • Natività di Maria Santissima (Aprilia; Numero di abitanti: 3000
  • San Giovanni Battista (Aprilia, Campoleone; Numero di abitanti: 4000
  • San Giuseppe (Aprilia; Numero di abitanti: 2500
  • Santa Maria della Speranza (Aprilia, Fossignano) Numero di abitanti: 3000
  • San Pietro in Formis (Aprilia, Campoverde) Numero di abitanti: 6000
  • Spirito Santo; Numero di abitanti: 10000
  • Santi Pietro e Paolo; Numero di abitanti: 10500

Vicaria di AnzioModifica

AnzioModifica

Il comune di Anzio è abitato da 49.490 persone[1] ed è vasto 43.43 km²; è uno dei comuni più popolosi e vasti della provincia di Roma, importante e prospero centro portuale sul mar Tirreno.

  • Assunzione della Beata Vergine Maria (Lido dei Pini; 4500 abitanti[16])
  • Beata Maria Vergine del Monte Carmelo (Pocacqua; 4000 abitanti[17])
  • Sant'Antonio Abate (Falasche; 6000 abitanti[17])
  • San Benedetto (3500 abitanti[17])
  • San Bonaventura Vescovo e Dottore (7000 abitanti[17])
  • Santa Maria in Cielo (2000 abitanti[17])
  • San Pietro Clayer (Cioccati; 3500 abitanti[17])
  • Santa Teresa del Bambin Gesù (3500 abitanti[17])
  • Sacro Cuore di Gesù (4500 abitanti;[17])

Vicaria di NettunoModifica

NettunoModifica

  • Esaltazione della Santa Croce (Nettuno;
  • Madre del Buon Consiglio (Nettuno, Piscina Cardillo;
  • Sant'Anna Madre della Beata Maria Vergine (Nettuno;
  • Santa Barbara Vergine e Martire (Nettuno;
  • San Giacomo Apostolo (Nettuno;
  • Santa Lucia Vergine e Martire (Nettuno;
  • San Paolo Apostolo (Nettuno, Tre Cancelli
  • San Pietro Apostolo
  • Sacratissimo Cuore di Gesù
  • Santi Giovanni Battista ed Evangelista

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i j k Dati ISTAT (1-1-2007)
  2. ^ a b c d e - CCI - Dati Istituto sostentamento per il clero 2006[collegamento interrotto]
  3. ^ a b c d e f g h CCI - Dati Istituto sostentamento per il clero 2006[collegamento interrotto]
  4. ^ CCI - Dati Istituto sostentamento per il clero 2006[collegamento interrotto]
  5. ^ CCI - Dati Istituto sostentamento per il clero 2006[collegamento interrotto]
  6. ^ CCI - Dati Dati Istituto sostentamento per il clero 2006[collegamento interrotto]
  7. ^ CCI - Dati Istituto sostentamento per il clero 2006[collegamento interrotto]
  8. ^ CCI - Dati Dati Istituto sostentamento per il clero 2006[collegamento interrotto]
  9. ^ CCI - Dati Dati Istituto sostentamento per il clero 2006[collegamento interrotto]
  10. ^ CCI - Dati Dati Istituto sostentamento per il clero 2006[collegamento interrotto]
  11. ^ CCI - Dati Dati Istituto sostentamento per il clero 2006[collegamento interrotto]
  12. ^ CCI - Dati Dati Istituto sostentamento per il clero 2006[collegamento interrotto]
  13. ^ CCI - Dati Istituto sostentamento per il clero 2006[collegamento interrotto]
  14. ^ a b c d e f g h i CCI - Dati Istituto sostentamento per il clero 2006[collegamento interrotto]
  15. ^ a b c d e f g h i j k l m n o CCI - Dati Istituto sostentamento per il clero 2006[collegamento interrotto]
  16. ^ - CCI - Dati Istituto sostentamento per il clero 2006[collegamento interrotto]
  17. ^ a b c d e f g h - CCI - Dati Istituto sostentamento per il clero 2006[collegamento interrotto]
  Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi