Apri il menu principale
Per amore del mio popolo
PaeseItalia
Anno2014
Formatominiserie TV
Generedrammatico, biografico
Puntate2
Durata200 min
Lingua originaleitaliano
Rapporto16:9
Crediti
RegiaAntonio Frazzi
SceneggiaturaFabrizio Cestaro, Carlo Cozzolino, Francesca Panzarella, Antonio Frazzi
Interpreti e personaggi
FotografiaAlessio Gelsini Torresi
MontaggioLuca Montanari
MusicheAndrea Guerra
ScenografiaMario Di Pace, Luca Gobbi
CostumiDaniela Ciancio
ProduttoreSimona Orlandini, Filippo Rizzello (produttori Rai), Giannandrea Pecorelli (Aurora Film)
Casa di produzioneRai Fiction, Aurora Film
Prima visione
Dal18 marzo 2014
Al19 marzo 2014
Rete televisivaRai 1

Per amore del mio popolo è una miniserie televisiva diretta da Antonio Frazzi, basata sulla vita di don Peppe Diana, il presbitero assassinato dalla camorra a Casal di Principe nel 1994. Il titolo della miniserie prende il nome dal documento scritto contro la camorra da don Peppe insieme ai sacerdoti della Forania di Casal di Principe e distribuito nel Natale del 1991 in tutte le chiese locali.

La miniserie è trasmessa in prima visione su Rai 1 a vent'anni di distanza dall'omicidio di don Peppe Diana.

Indice

TramaModifica

Giuseppe Diana, per tutti don Peppe, è un sacerdote della forania di Casal di Principe, dove due famiglie (gli Esposito e i Capuano) si affrontano senza esclusioni di colpi per il controllo del territorio . Per non tradire gli scout, che vedono in lui un'alternativa al mondo che li circonda, don Peppe rinuncia all'opportunità di trasferirsi a Roma e diventa parroco nel suo paese natale. A lui viene affidato Domenico, il figlio illegittimo del boss Antonio Esposito, diviso tra il desiderio di far parte del mondo dei camorristi e quello di essere integrato nel gruppo dei ragazzi che fanno riferimento a don Peppe. Il parroco compie subito delle azioni per rompere l'omertà che lo circonda: rifiuta i soldi che gli offre un noto camorrista, organizza una fiaccolata in paese, crea in parrocchia delle occasioni di incontro e divertimento per allontanare dalla strada il maggior numero di bambini e ragazzi. In particolare don Peppe cerca di essere vicino a Teresa, una giovane del suo gruppo, figlia di un boss, destinata al matrimonio con un ragazzo della famiglia rivale, che rifiuta di sposare dopo aver scoperto che gli ha ammazzato il fratello.

ProduzioneModifica

Le riprese si sono svolte tra il 9 settembre e il 9 novembre 2013 proprio nei posti dove don Peppe ha vissuto e operato: Casal di Principe, Frignano, Casapulla, Casaluce. È stata la prima volta in assoluto che delle riprese si sono svolte quasi interamente in queste terre.[1][2] Altre riprese, infine, sono state effettuate anche a Nepi e Capranica, in provincia di Viterbo. La post-produzione è stata effettuata da Reset VFX S.r.l. [3]

AscoltiModifica

Prima TV Italia Telespettatori Share
1 18 marzo 2014 5.377.000 20.05%[4]
2 19 marzo 2014 5.280.000 19.55%[5]

NoteModifica

  1. ^ Note di produzione, peramoredelmiopopolo.rai.it. URL consultato il 20 marzo 2014.
  2. ^ Note di regia, peramoredelmiopopolo.rai.it. URL consultato il 20 marzo 2014.
  3. ^ Reset VFX, Per Amore del Mio Popolo, su resetvfxsrl.com (archiviato dall'url originale il 10 febbraio 2015).
  4. ^ Ascolti TV martedì 18 marzo 2014
  5. ^ Ascolti TV mercoledì 19 marzo 2014

Collegamenti esterniModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione