Apri il menu principale

Rai Fiction

casa di produzione televisiva della Rai
Rai Fiction
Logo
StatoItalia Italia
Forma societariasocietà per azioni
Fondazione1997
Sede principaleRoma
GruppoRai
Persone chiaveEleonora Andreatta
SettoreTelecomunicazioni
ProdottiFiction, Sitcom, Soap opera, Film TV, Animazione
Sito web

Rai Fiction è la direzione della Rai che si occupa della realizzazione di fiction televisive per i canali televisivi dell'azienda. La struttura è diretta da Eleonora Andreatta.

Indice

StoriaModifica

Rai Fiction è stata costituita nel 1997, e deriva dalla divisione della precedente Direzione Rai Cinemafiction (diretta da Sergio Silva) in due unità distinte: Rai Fiction e Rai Cinema (quest'ultima destinata ad esternalizzazione in controllata della Rai). Direttori di Rai Fiction sono stati Stefano Munafò, Agostino Saccà e, dal 2008, Fabrizio Del Noce.[1]

Il 5 settembre 2012 il CDA nomina come nuovo direttore Eleonora Andreatta, figlia di Beniamino Andreatta, già capostruttura di Rai Fiction succedendo a Fabrizio Del Noce che lascia causa pensionamento. La Andreatta è la prima donna a dirigere tale struttura della Rai.

AttivitàModifica

La struttura ha il compito di realizzare telefilm, film tv o generi assimilabili come: Serie TV, Film TV, Sit-com, Soap opera e Cartoni animati. In alcuni casi la Rai coproduce tali opere con varie case di produzione esterne all'azienda.

Rai Fiction si è occupata fino al giugno 2017 (quando questa attività è confluita in Rai Ragazzi) anche della produzione e coproduzione di cartoni animati indirizzati esclusivamente ad un target di pubblico di bambini in età scolare e pre-scolare, con un budget dedicato, ed è divenuta il motore delle principali società e studi italiani di animazione televisiva, come ad esempio la Rainbow con la serie animata Winx Club.

ProdottiModifica

Serie TVModifica

Miniserie TVModifica

Film TVModifica

Cartoni animatiModifica

NoteModifica

  1. ^ Rai Fiction: via Saccà, arriva Del Noce, in Il Sole 24 Ore, 1º agosto 2008. URL consultato il 09-02-2009.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN306416376 · LCCN (ENno2006022724
  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione