Planet Pit

album di Pitbull del 2011
Planet Pit
ArtistaPitbull
Tipo albumStudio
Pubblicazione17 giugno 2011
Durata42:49
(edizione standard)
56:45
(edizione deluxe)
Dischi1
Tracce12(edizione standard)
16(edizione deluxe)
GenereDance pop
Hip house
EtichettaJ Records
ProduttoreRedfoo, Afrojack, Sandy Vee, DJ Frank E, Jim Jonsin, David Guetta, Polow da Don, RedOne, Dr. Luke, Benny Blanco, Max Martin, DJ Affect, Dj Buddha, DropDeadBeats, Apster, LMFAO, Vein, Marc Kinchen[12]
Certificazioni
Dischi d'oroAustria Austria[1]
(vendite: 10 000+)
Danimarca Danimarca[2]
(vendite: 20 000+)
Francia Francia[3]
(vendite: 50 000+)
Germania Germania[4]
(vendite: 100 000+)
Messico Messico[5]
(vendite: 35 000+)
Singapore Singapore[6]
(vendite: 5 000+)
Stati Uniti Stati Uniti[7]
(vendite: 500 000+)
Svizzera Svizzera[8]
(vendite: 15 000+)
Dischi di platinoAustralia Australia[9]
(vendite: 70 000+)
Canada Canada[10]
(vendite: 80 000+)
India India (3)[11]
(vendite: 18 000+)
Pitbull - cronologia
Album precedente
(2010)
Album successivo
(2012)

Planet Pit è il sesto album in studio del rapper Pitbull, pubblicato il 17 giugno 2011 dalla J Records. La produzione è stata gestita da una varietà di pop e hip hop tra cui produttori di David Guetta, RedOne, Dr. Luke, Jim Jonsin, e Soulshock. Musicalmente, l'album è stato creato con l'obiettivo che ogni canzone potrebbe essere un possibile singolo.[13] L'album è un mix di merengue, freestyle, cha-cha-cha, Miami bass, hip hop e dancehall.[13] Questo disco ha debuttato al numero sette nella Billboard 200, vendendo 55.000 copie nella sua prima settimana, e diventando per Pitbull il miglior debutto negli Stati Uniti.[14]

SingoliModifica

 
Pitbull in concerto nel 2011

CriticaModifica

Nella recensione di Us Magazine, Ian Drew ha dato all'album tre su cinque stelle e ha commentato: "Se vuoi un album pop di enorme successo in questi giorni, Planet Pit è quello che cercate". Ha concluso dicendo: "Così, naturalmente, il cubano Pitbull di 30 anni pubblica il suo sesto CD interamente composta da musica da club."[23] Robert Copsey di Digital Spy ha dato all'album quattro su cinque stelle, dicendo:"con un'altra rosa impressionante di guest vocalist ingaggiate a bordo, tutte le canzoni dell'album possono diventare veri e propri singoli di enorme successo".[24]

TracceModifica

Edizione Standard
  1. Mr. Worldwide (Intro) (feat. Vein) - 1:24
  2. Give Me Everything (feat. Ne-Yo, Afrojack e Nayer) - 4:12
  3. Rain Over Me (feat. Marc Anthony) - 3:51
  4. Hey Baby (Drop It to the Floor) (feat. T-Pain) - 3:54
  5. Pause - 3:00
  6. Come N Go (feat. Enrique Iglesias) - 3:50
  7. Shake Señora (feat. T-Pain e Sean Paul) - 3:34
  8. International Love (feat. Chris Brown) - 3:47
  9. Castle Made of Sand (feat. Kelly Rowland e Jamie Drastik) - 3:48
  10. Took My Love (feat. Redfoo, Vein e David Rush) - 4:29
  11. Where Do We Go (feat. Jamie Foxx) - 3:50
  12. Something for the DJ's (feat. David Guetta e Afrojack) - 3:04
Edizione Deluxe
  1. Mr. Right Now (feat. Akon) - 3:07
  2. Shake Señora (Remix) (feat. T-Pain, Sean Paul and Ludacris) - 4:12
  3. Oye Baby (feat. Nicola Fasano) - 2:55
  4. My Kinda Girl (feat. Nelly) - 3:40

ClassificheModifica

Classifiche annualiModifica

Classifica (2011) Posizione
Austria[35] 40
Canada[36] 24
Germania[37] 54
Svizzera[38] 28
Ungheria[39] 56
Classifiche (2012) Posizione
Australia[40] 75
Stati Uniti[41] 123

PubblicazioneModifica

Paese Data Formato
Australia[42] 17 giugno 2011 CD, download digitale
Germania[43]
Irlanda[44]
Paesi Bassi[45]
Regno Unito[46] 20 giugno 2011
Stati Uniti[47] 21 giugno 2011
Danimarca[48] 22 giugno 2011

NoteModifica

  1. ^ IFPI Austria - Verband der Österreichischen Musikwirtschaft, su ifpi.at.
  2. ^ (DA) Certificeringer, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 28 agosto 2019.
  3. ^ webmail http://webmail.ovh.net (PDF), su actu.snepmusique.com (archiviato dall'url originale il 16 novembre 2012).
  4. ^ Bundesverband Musikindustrie: Gold-/Platin-Datenbank, su musikindustrie.de (archiviato dall'url originale il 24 novembre 2015).
  5. ^ WebCite query result (PDF), su webcitation.org.
  6. ^ (EN) RIAS Gold and Platinum Awards, Recording Industry Association Singapore. URL consultato il 17 dicembre 2020 (archiviato dall'url originale il 17 dicembre 2020).
  7. ^ RIAA - Gold & Platinum Searchable Database - November 06, 2013, su riaa.com.
  8. ^ Die Offizielle Schweizer Hitparade und Music Community, su hitparade.ch.
  9. ^ ariacharts.com.au, http://www.ariacharts.com.au/pages/charts_display_album.asp?chart=1G50.
  10. ^ Gold and Platinum Search[collegamento interrotto]
  11. ^ Planet Pit goes Platinum - Times Of India, su timesofindia.indiatimes.com (archiviato dall'url originale il 31 marzo 2015).
  12. ^ Rap-Up.com || Pitbull Explores ‘Planet Pit’ with Chris Brown, Kelly Rowland, & T-Pain
  13. ^ a b https://www.billboard.com/#/features/pitbull-the-billboard-cover-story-1005240122.story
  14. ^ https://www.billboard.com/#/news/jill-scott-celebrates-first-no-1-album-on-1005255762.story
  15. ^ Pitbull - Hey Baby (Drop It To The Floor) ft. T-Pain - YouTube
  16. ^ https://www.billboard.com/#/artist/Pitbull+feat.+T-Pain/chart-history/498419?f=379&g=Singles
  17. ^ Pitbull - Give Me Everything ft. Ne-Yo, Afrojack, Nayer - YouTube
  18. ^ FIMI - Federazione Industria Musicale Italiana - Classifiche Archiviato il 6 marzo 2016 in Internet Archive.
  19. ^ Pitbull & Marc Anthony Working On Video For ‘Rain Over Me’ [AUDIO] | Ryan Seacrest - The official entertainment news site of American Idol host and American Top 40 on air ...
  20. ^ WebCite query result
  21. ^ Yahoo Music
  22. ^ New Single | Pitbull featuring Chris Brown - International Love | Music News Time | Latest News from Music Business Industry
  23. ^ Review | Pitbull, Planet Pit - UsMagazine.com
  24. ^ Pitbull: 'Planet Pit' - Music Album Review - Digital Spy
  25. ^ a b c d e f g h Planet Pit su swisscharts.com, su swisscharts.com. URL consultato il 1º luglio 2011.
  26. ^ Canadian Albums | Billboard.com
  27. ^ Tops : The Black Eyed Peas sont de nouveau leaders
  28. ^ Album-Charts stehen in Flammen - media control
  29. ^ GFK Chart-Track, su chart-track.co.uk. URL consultato il 1º luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 14 giugno 2012).
  30. ^ Classifica Fimi del 27 giugno 2011, su fimi.it. URL consultato l'8 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 18 maggio 2012).
  31. ^ dutchcharts.nl - Pitbull - Planet Pit
  32. ^ 2011-07-02 Top 40 Official UK Albums Archive | Official Charts Archiviato il 14 ottobre 2011 in Internet Archive.
  33. ^ Copia archiviata (PDF), su promusicae.org. URL consultato il 29 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 28 marzo 2012).
  34. ^ Planet Pit su billboard.com, su billboard.com. URL consultato il 1º luglio 2011.
  35. ^ Ö3 Austria Top40 - Album Charts 2011, oe3.ORF.at. URL consultato il 5 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 4 gennaio 2012).
  36. ^ Billboard.BIZ, Billboard.BIZ. URL consultato il 5 marzo 2012.
  37. ^ :: MTV | Album Jahrescharts 2011 | charts, Mtv.de, 31 dicembre 2011. URL consultato il 5 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 12 gennaio 2012).
  38. ^ Steffen Hung, Schweizer Jahreshitparade 2011, hitparade.ch. URL consultato il 5 marzo 2012.
  39. ^ Best selling albums in 2011 of Hungary, Mahasz. URL consultato il 23 febbraio 2012.
  40. ^ (EN) ARIA Australian End of Year Chart - ARIA Top 100 Albums Chart - 2012, Australian Recording Industry Association, 7 gennaio 2013. URL consultato il 10 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale il 9 gennaio 2013).
  41. ^ (EN) Billboard 200, su billboard.com (archiviato dall'url originale il 14 dicembre 2009).
  42. ^ Planet Pit (Deluxe Version), JB Hi-Fi. URL consultato il 9 giugno 2011.
  43. ^ (DE) Pitbull - Planet Pit, Sony Music Entertainment Germany GmbH. URL consultato il 28 maggio 2011 (archiviato dall'url originale il 9 giugno 2011).
  44. ^ (NL) PITBULL ANNOUNCES NEW ALBUM "PLANET PIT" SET FOR RELEASE ON 17th JUNE![collegamento interrotto], Sony Music Entertainment (Ireland) Ltd.. URL consultato il 2011.
  45. ^ (NL) bol.com Planet Pit, Pitbull Muziek, bol.com b.v.. URL consultato il 9 giugno 2011 (archiviato dall'url originale l'11 giugno 2011).
  46. ^ Play.com - Buy Pitbull - Planet Pit online at Play.com and read reviews. Free delivery to UK and Europe!, Play.com, 4 maggio 2011. URL consultato il 28 maggio 2011 (archiviato dall'url originale il 22 giugno 2011).
  47. ^ PITBULL DISCOVERS NEW WORLD OF SOUNDS ON PLANET PIT, RCA Music Group, 4 maggio 2011. URL consultato il 28 maggio 2011.
  48. ^ (DA) Planet Pit (Album) - Pitbull, CDON Group, 9 giugno 2011. URL consultato il 28 maggio 2011.

Collegamenti esterniModifica