Apri il menu principale

Quoziente reti

rapporto tra gol fatti e gol subiti
(Reindirizzamento da Quoziente-reti)

Nel calcio il quoziente reti era un criterio per le situazioni di parità in classifica.

Indice

Il calcoloModifica

Viene calcolato con la divisione tra il numero di gol all'attivo e al passivo di una squadra. I possibili risultati sono:

Cenni storiciModifica

Era un discriminante per la formulazione della classifica: tra due o più squadre con lo stesso numero di punti, quella con il miglior quoziente otteneva il piazzamento più alto.

Decise il campionato greco 1948-49, quando Panathīnaïkos e Olympiakos terminarono entrambe a 9 punti: la prima vinse in virtù del miglior quoziente (1,75 contro 1,5).[1]

In Italia fu presente per i campionati professionistici (A, B e C) dalla stagione 1938-1939 fino alla stagione 1941-1942, anno dell'abolizione.[2]

Ai Mondiali rimase in vigore sino al 1966, per essere poi rimpiazzata dalla differenza reti.

Esempio e paragone con la differenza retiModifica

L'esempio, tratto dai Mondiali 1962, presenta un raffronto con la differenza reti.

Argentina  1 – 0  Bulgaria

Ungheria  2 – 1  Inghilterra

Inghilterra  3 – 1  Argentina

Ungheria  6 – 1  Bulgaria

Ungheria  0 – 0  Argentina

Inghilterra  0 – 0  Bulgaria

Squadra Pt G V N P Gf Gs D.R. Q.R.
  Ungheria 5 3 2 1 0 8 2 +6 4
  Inghilterra 3 3 1 1 1 4 3 +1 1.33
  Argentina 3 3 1 1 1 2 3 −1 0.66
  Bulgaria 1 3 0 1 2 1 7 −6 0.14

A parità di punti, l'Inghilterra supera in classifica l'Argentina per un miglior quoziente.

NoteModifica

  1. ^ Stagione 1948-1949 del campionato greco, su rsssf.com. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  2. ^ Storia della stagione, su magliarossonera.it. Magliarossonera.it

BibliografiaModifica

  • Marco Sappino, Dizionario biografico enciclopedico di un secolo del calcio italiano, II volume, Baldini Castoldi Dalai, 2000, p. 2138, ISBN 88-8089-862-0.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio