The Red Tour

terza tournée di concerti della cantante statunitense Taylor Swift
(Reindirizzamento da Red Tour)
The Red Tour
Swift performing Treacherous during the Red Tour.jpg
Taylor Swift mentre si esibisce con Treacherous nel 2013.
Tour di Taylor Swift
Album Red
Inizio Stati Uniti Omaha
13 marzo 2013
Fine Singapore Singapore
12 giugno 2014
Tappe 4
Spettacoli
Cronologia dei tour di Taylor Swift
Speak Now World Tour
(2011-2012)
The 1989 World Tour
(2015)
Taylor Swift - Red Tour.PNG

The Red Tour, stilizzato in The RED Tour, è stato il terzo tour mondiale della cantautrice statunitense Taylor Swift, a supporto del suo quarto album in studio, Red.

AntefattiModifica

In un'intervista radiofonica Taylor Swift dichiarò che la tournée sarebbe stata diversa rispetto ad ogni altra sua precedente[1].

In seguito dichiarò a Billboard: "Ovviamente il tour sarà una grande rappresentazione del mio album. Non vedo l'ora di scoprire quali sono le canzoni che piacciono di più ai fan e quali mettere assolutamente in scaletta, questo è il primo passo."[2]

SinossiModifica

Lo show inizia con una breve intro, mentre il palco è coperto da un sipario. Ad un tratto appare l'ombra di Taylor Swift e, quando il sipario cala, la cantante si mostra al pubblico. Viene eseguita così State of Grace. L'atmosfera si scatena con Holy Ground, durante la quale vengono suonati dei tamburi luminosi. Al termine del brano, Taylor da il benvenuto al pubblico e poi esegue Red, mentre i ballerini fanno volteggiare delle bandiere rosse.

In seguito, tre giganteschi schermi calano sul palco, mentre Taylor e le coriste stanno in cima ad essi, per eseguire You Belong with Me. Quando gli schermi risalgono, viene eseguita, in abiti vintage, The Lucky One. A questo punto, l'artista imbraccia un banjo ed esegue Mean, per poi proseguire con un medley di Stay Stay Stay e una cover dei The Lumineers: Ho Hey.

Dopo un cambio d'abito, viene eseguita 22 e Taylor si avvicina ai fan per toccare loro le mani, per poi raggiungere un secondo palco. Successivamente, la Swift imbraccia una chitarra ed esegue Starlight. Segue la performance di Everything Has Changed, durante la quale Ed Sheeran appare sul palco per cantare insieme a Taylor. Vengono poi eseguite Begin Again e Sparks Fly, durante la quale la cantante fluttua sul pubblico tramite una piccola piattaforma

L'ultimo atto inizia con I Knew You Were Trouble, eseguita in stile festa in maschera con l'artista che presenta due abiti: uno bianco ed elegante e un altro nero e più semplice. Taylor Swift si siede in seguito al pianoforte, per eseguire una versione acustica di All Too Well. Dopo esegue Love Story e Treacherous, durante la quale l'artista è scalza con indosso un'ampia gonna bianca.

L'ultima performance è quella di We Are Never Ever Getting Back Together, al termine della quale Taylor Swift si alza in aria tramite una parte del palco che si trasforma in una piattaforma girevole.

OceaniaModifica

  • Il 26 ottobre 2013 Taylor Swift divenne la prima artista solista femminile in 20 anni a esibirsi negli stadi in Australia, dopo che Madonna aveva visitato il Paese nel 1993 con il suo "Girlie Show" .[3]
  • Il 4 dicembre 2013 Taylor Swift si esibì di fronte a 40.900 spettatori all'Allianz Stadium di Sydney; divenne la prima cantante donna nella storia a tenere un concerto sold-out nello stadio australiano dalla sua apertura nel 1988.[4]

ScalettaModifica

 
Taylor Swift mentre si esibisce con Red a St. Louis.

La seguente è la scaletta dello spettacolo di Omaha. Non rappresenta quindi la scaletta dell'intero tour[5].

  1. State of Grace
  2. Holy Ground
  3. Red
  4. You Belong with Me
  5. The Lucky One
  6. Mean
  7. Stay Stay Stay
  8. 22
  9. White Horse
  10. Everything Has Changed
  11. Begin Again
  12. Sparks Fly
  13. I Knew You Were Trouble
  14. All Too Well
  15. Love Story
  16. Treacherous
  17. We Are Never Ever Getting Back Together

Artisti d'aperturaModifica

La seguente lista rappresenta il numero correlato agli artisti d'apertura nella tabella delle date del tour.

Date del tourModifica

Data Città Stato Luogo Artisti d'apertura Biglietti venduti / Biglietti disponibili Incasso
Nord America
13 marzo 2013 Omaha  
Stati Uniti
Qwest Center 1 ; 2 27.877 / 27.877 $2.243.164
14 marzo 2013
18 marzo 2013 St. Louis Scottrade Center 28.582 / 28.582 $2.346.203
19 marzo 2013
22 marzo 2013 Charlotte Time Warner Cable Arena 14.686 / 14.686 $1.162.733
23 marzo 2013 Columbia Colonial Life Arena 12.490 / 12.490 $996.114
27 marzo 2013 Newark Prudential Center 1 ; 3 38.065 / 38.065 $3.565.317
28 marzo 2013
29 marzo 2013
10 aprile 2013 Miami American Airlines Arena 1 ; 2 12.808 / 12.808 $1.010.175
11 aprile 2013 Orlando Amway Center 25.617 / 25.617 $2.054.128
12 aprile 2013
18 aprile 2013 Atlanta Philips Arena 25.471 / 25.471 $2.048.023
19 aprile 2013
20 aprile 2013 Tampa Tampa Bay Times Forum 14.080 / 14.080 $1.132.095
25 aprile 2013 Cleveland Quicken Loans Arena 15.336 / 15.336 $1.247.605
26 aprile 2013 Indianapolis Bankers Life Fieldhouse 13.573 / 13.573 $1.082.042
27 aprile 2013 Lexington Rupp Arena 17.003 / 17.003 $1.342.699
4 maggio 2013 Detroit Ford Field 1 ; 2 ; 4 48.265 / 48.265 $3.969.059
7 maggio 2013 Louisville KFC Yum! Center 1 ; 3 15.135 / 15.135 $1.246.491
8 maggio 2013 Columbus Nationwide Arena 14.267 / 14.267 $1.155.170
11 maggio 2013 Washington D.C. Verizon Center 1 ; 2 27.619 / 27.619 $2.489.205
12 maggio 2013
16 maggio 2013 Houston Toyota Center 12.467 / 12.467 $961.422
21 maggio 2013 Austin Frank Erwin Center 1 ; 3 11.916 / 11.916 $935.631
22 maggio 2013 San Antonio AT&T Center 13.974 / 13.974 $1.105.253
25 maggio 2013 Arlington Cowboys Stadium 1 ; 3 ; 4 53.020 / 53.020 $4.589.266
28 maggio 2013 Glendale Jobing.com Arena 1 ; 5 26.705 / 26.705 $2.239.370
29 maggio 2013
1º giugno 2013 Salt Lake City EnergySolutions Arena 14.007 / 14.007 $1.139.360
2 giugno 2013 Denver Pepsi Center 13.489 / 13.489 $1.076.069
14 giugno 2013 Toronto  
Canada
Rogers Centre 1 ; 4 ; 5 87.627 / 87.627 $7.863.310
15 giugno 2013
22 giugno 2013 Winnipeg Investors Group Field 33.061 / 33.061 $3.175.430
25 giugno 2013 Edmonton Rexall Place 1 ; 5 25.663 / 25.663 $2.379.870
26 giugno 2013
29 giugno 2013 Vancouver BC Place 1 ; 4 ; 5 41.142 / 41.142 $3.974.410
6 luglio 2013 Pittsburgh  
Stati Uniti
Heinz Field 56.047 / 56.047 $4.718.518
13 luglio 2013 East Rutherford MetLife Stadium 52.399 / 52.399 $4.670.011
19 luglio 2013 Filadelfia Lincoln Financial Field 101.277 / 101.277 $8.822.335
20 luglio 2013
26 luglio 2013 Foxborough Gillette Stadium 110.712 / 110.712 $9.464.063
27 luglio 2013
1º agosto 2013 Des Moines Wells Fargo Arena 1 ; 3 13.368 / 13.368 $1.075.576
2 agosto 2013 Kansas City Sprint Center 26.412 / 26.412 $2.093.172
3 agosto 2013
6 agosto 2013 Wichita Intrust Bank Arena 1 ; 6 12.231 / 12.231 $983.882
7 agosto 2013 Tulsa BOK Center 10.949 / 10.949 $868.955
10 agosto 2013 Chicago Soldier Field 1 ; 4 ; 6 50.809 / 50.809 $4.149.148
15 agosto 2013 San Diego Valley View Casino Center 1 ; 6 10.872 / 10.872 $948.541
19 agosto 2013 Los Angeles Staples Center 55.829 / 55.829 $4.734.463
20 agosto 2013
23 agosto 2013
24 agosto 2013
27 agosto 2013 Sacramento Sleep Train Arena 12.795 / 12.795 $1.138.103
30 agosto 2013 Portland Moda Center 13.952 / 13.952 $1.084.760
31 agosto 2013 Tacoma Tacoma Dome 20.348 / 20.348 $1.584.049
6 settembre 2013 Fargo Fargodome 21.073 / 21.073 $1.661.578
7 settembre 2013 Saint Paul Xcel Energy Center 28.920 / 28.920 $2.320.937
8 settembre 2013
12 settembre 2013 Greensboro Greensboro Coliseum 13.650 / 13.650 $1.109.253
13 settembre 2013 Raleigh PNC Arena 13.941 / 13.941 $1.088.612
14 settembre 2013 Charlottesville John Paul Jones Arena 12.689 / 12.689 $997.216
19 settembre 2013 Nashville Bridgestone Arena 41.292 / 41.292 $3.336.545
20 settembre 2013
21 settembre 2013
Oceania
29 novembre 2013 Auckland  
Nuova Zelanda
Vector Arena 7 30.799 / 30.799 $3.100.290
30 novembre 2013
1º dicembre 2013
4 dicembre 2013 Sydney  
Australia
Allianz Stadium 7 ; 8 40.930 / 40.930 $4.096.060
7 dicembre 2013 Brisbane Suncorp Stadium 38.907 / 38.907 $3.895.810
11 dicembre 2013 Perth nib Stadium 21.827 / 21.827 $2.364.080
14 dicembre 2013 Melbourne Etihad Stadium 47.257 / 47.257 $4.547.250
Europa
1º febbraio 2014 Londra  
Regno Unito
The O2 Arena 9 74.740 / 74.740 $5.829.240
2 febbraio 2014
4 febbraio 2014
7 febbraio 2014 Berlino  
Germania
O2 World Berlin 10 10.350 / 10.350 $755.006
10 febbraio 2014 Londra  
Regno Unito
The O2 Arena 9 [6] [6]
11 febbraio 2014
Asia[7]
30 maggio 2014 Shanghai  
Cina
Mercedes-Benz Arena N.D. 12.793 / 12.793 $1.864.934
1º giugno 2014 Saitama  
Giappone
Saitama Super Arena 11 20.046 / 20.046 $1.837.147
4 giugno 2014 Giacarta  
Indonesia
MEIS 12 8.130 / 8.130 $1.481.473
6 giugno 2014 Manila  
Filippine
Mall of Asia Arena 13 9.775 / 9.775 $1.511.662
9 giugno 2014 Singapore  
Singapore
Singapore Indoor Stadium 14 16.344 / 16.344 $2.524.080
11 giugno 2014 Kuala Lumpur  
Malaysia
Putra Indoor Stadium 15 7.525 / 7.525 $998.608
12 giugno 2014 Singapore  
Singapore
Singapore Indoor Stadium 14 [8] [8]
Totale
1.702.933 / 1.702.933

(100%)

$150.184.971

CancellazioniModifica

Data Città Stato Luogo Causa
Asia
9 giugno 2014 Bangkok  
Thailandia
IMPACT Arena Colpo di stato thailandese del 2014

NoteModifica

  1. ^ Twitter / TSwiftOnTour: In her interview with The River
  2. ^ Taylor Swift to Outdo Herself on 'Red' Tour: 'I Like for It to Be Big' | Billboard
  3. ^ Frontier Touring, Taylor Swift 2013 Australia & New Zealand | Tickets, Concert Dates, Pre-sale & Tour Information | Frontier Touring Australia & New Zealand, Frontiertouring.com. URL consultato il 26 ottobre 2013.
  4. ^ Taylor Swift Is First Female Artist In History To Sell Out Sydney's Allianz Stadium, 5 dicembre 2013. URL consultato il 5 dicembre 2013 (archiviato dall'url originale il 13 settembre 2014).
  5. ^ https://www.sheknows.com/entertainment/articles/989571/review-taylor-swift-red-tour-omaha-concert-march-14-2013
  6. ^ a b Il totale è stato conteggiato precedentemente insieme alle date del 1º, 2 e 4 febbraio 2014.
  7. ^ Taylor is bringing the RED Tour to Tokyo! : Taylor Swift Archiviato il 24 aprile 2016 in Internet Archive.
  8. ^ a b Il totale è stato conteggiato precedentemente insieme alla data del 9 giugno 2014.

Altri progettiModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica