Apri il menu principale
Regione ecclesiastica Abruzzo-Molise
Regione ecclesiastica della Chiesa cattolica in Italia
Arcidiocesi metropolitane delle Province ecclesiastiche
Campobasso-Boiano (3 suffraganee), L'Aquila (2 suffraganee), Pescara-Penne (1 suffraganea), Chieti-Vasto (1 suffraganea)
Conferenza episcopale
PresidenteBruno Forte, arcivescovo metropolita di Chieti-Vasto
VicepresidenteGianfranco De Luca, vescovo di Termoli-Larino
Segretario generaleCamillo Cibotti, vescovo di Isernia-Venafro
Regione ecclesiastica Abruzzi.jpg
Parrocchie1.074
Sacerdoti1360 di cui 942 secolari e 418 regolari
Religiosi490 uomini, 1.937 donne
Diaconi81 permanenti
Abitanti1.544.232
Superficie15.472 km²
Dati dall'Annuario pontificio

La Regione ecclesiastica Abruzzo-Molise è una delle sedici regioni ecclesiastiche in cui è suddiviso il territorio della Chiesa cattolica in Italia. Il suo territorio corrisponde all'incirca al territorio delle due regioni amministrative, l'Abruzzo e il Molise, della Repubblica Italiana; sono presenti alcune piccole variazioni nelle zone di confine, dovute alla configurazione delle singole diocesi, risalenti ad epoca remota. Alla Regione ecclesiastica fa riferimento il Pontificio Seminario Regionale Abruzzese-Molisano "San Pio X" di Chieti.

Indice

La regione ecclesiastica oggiModifica

StatisticheModifica

Superficie in km²: 15.472
Abitanti: 1.544.232
Parrocchie: 1.074
Numero dei sacerdoti secolari: 942
Numero dei sacerdoti regolari: 418
Numero dei diaconi permanenti: 81

SuddivisioneModifica

Questa regione ecclesiastica è composta da undici diocesi, così ripartite:

Conferenza episcopale dell'Abruzzo-MoliseModifica

Cronotassi dei presidentiModifica

StoriaModifica

Il Cristianesimo giunse presto in queste terre, che ai tempi dell'Impero romano erano denominate Regione Valeria della IV Regione Italica; le popolazioni della zona appenninica furono tra le prime ad essere evangelizzate. La fede cristiana mise subito radici molto profonde al punto da resistere anche alla successiva caduta dell'Impero e alle invasioni barbariche; traccia notevole di questo influsso è visibile nelle numerose chiese monastiche, abbaziali ed eremitiche, dall'architettura sobria e solida, nelle manifestazioni popolari più suggestive (feste, processioni, pellegrinaggi ai santuari).

La Regione ecclesiastica Abruzzo-Molise (in latino: Regio ecclesiastica Aprutina-Molisana) è costituita con il decreto Eo quod spirituales della Congregazione per i Vescovi del 12 settembre 1976, con il quale alla precedente Regione ecclesiastica Abruzzo viene annessa la provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Boiano-Campobasso eretta il 21 agosto precedente.

Diocesi abruzzesi e molisane soppresseModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo