Ryan Murphy (nuotatore)

nuotatore statunitense
Ryan Murphy
Ryan Murphy, Cal, after winning 200-meter backstroke (cropped).jpg
Nazionalità   Stati Uniti
Altezza 193 cm
Peso 93 kg
Nuoto Swimming pictogram.svg
Specialità dorso, stile libero
Ranking Bolles School Bulldogs, University of California, Berkeleyº
Squadra LA Current
Palmarès
Giochi olimpici 4 1 1
Mondiali 3 5 1
Mondiali in vasca corta 4 3 1
Campionati panpacifici 3 0 1
Giochi Panamericani 0 0 1
Mondiali giovanili 0 0 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 30 luglio 2021

Ryan Murphy (Jacksonville, 2 luglio 1995) è un nuotatore statunitense.

CarrieraModifica

Specializzato nel dorso ha vinto una medaglia d'oro e una di bronzo ai Campionati mondiali di nuoto in vasca corta 2012 di Istanbul.

Ha fatto parte della spedizione statunitense ai Giochi olimpici estivi di Rio de Janeiro 2016, vincendo tre medaglie d'oro. L'8 agosto 2016 si è laureato campione olimpico nei 100 metri dorso, precedendo il cinese Xu Jiayu e il connazionale David Plummer. Nell'occasione, grazie al tempo di 51"97, ha stabilito anche nuovo record olimpico sulla distanza. Il 12 agosto ha vinto i 200 metri dorso con il tempo di 1'53"62, chiudendo davanti all'australiano Mitch Larkin e al russo Evgenij Rylov. Il giorno successivo ha vinto la staffetta 4x100 metri misti con Cody Miller, Michael Phelps e Nathan Adrian,[1], realizzando il primato mondiale dei 100 m dorso con 51"85, nella prima frazione della finale.

Dal 2019 rappresenta la squadra degli LA Current per l'International Swimming League.

Ha rappresentato gli Stati Uniti ai Giochi olimpici estivi di Tokyo 2020, dove ha vinto l'argento nei 200 metri dorso e il bronzo nei 100 metri dorso. Al termine delle gare, assieme al britannico Luke Greenbank, ha sollevato dubbi circa la regolarità della gara in cui avrebbero partecipato degli atleti dopati, appartenenti alla ROC (Comitato Olimpico Russo), che hanno potuto prendere parte alle gare, nonostante la squalifica doping di Stato inflitta alla Russia.[2]

PalmarèsModifica

Rio de Janeiro 2016: oro nei 100m dorso, nei 200m dorso e nella 4x100m misti.
Tokyo 2020: oro nella 4x100m misti, argento nei 200m dorso e bronzo nei 100m dorso.
Kazan 2015: oro nella 4x100m misti e argento nella 4x100m misti mista.
Budapest 2017: oro nella 4x100m misti e nella 4x100m misti mista, argento nei 200m dorso e bronzo nei 100m dorso.
Gwangju 2019: argento nei 200m dorso, nella 4x100m misti e nella 4x100m misti mista.
Istanbul 2012: oro nella 4x100m misti e bronzo nei 200m dorso.
Hangzhou 2018: oro nei 100m dorso, nella 4x100m misti e nella 4x50m misti mista, argento nei 50m dorso, nei 200m dorso e nella 4x50m misti.
Gold Coast 2014: bronzo nei 100m dorso.
Tokyo 2018: oro nei 100m dorso, nei 200m dorso e nella 4x100m misti.
Guadalajara 2011: bronzo nei 200m dorso.
Lima 2011: bronzo nei 200m dorso.

Primati personaliModifica

I suoi primati personali in vasca da 50 metri sono:

  • 50 m dorso: 24"24 (2018)  
  • 100 m dorso: 51"85 (2016)  
  • 200 m dorso: 1'53"57 (2018)
  • 100 m farfalla: 52"08 (2021)

I suoi primati personali in vasca da 25 metri sono:

  • 50 m dorso: 22"53 (2021)  
  • 100 m dorso: 49"23 (2018)
  • 200 m dorso: 1'47"34 (2018)

NoteModifica

  1. ^ La medaglia d'oro è stata attruibutia anche a David Plummer, Kevin Cordes, Thomas Shields e Caeleb Dressel, che hanno gudagnato la qualificazione in batteria.
  2. ^ Le accuse di doping alla Russia da due nuotatori alle Olimpiadi, su Il Post, 30 luglio 2021. URL consultato il 30 luglio 2021.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica