Apri il menu principale

Sauro Frutti

allenatore di calcio e calciatore italiano
Sauro Frutti
Sauro Frutti e Stefano Rebonato.jpg
Frutti (a sinistra) al Modena nella stagione 1986-1987, assieme al pescarese Rebonato.
Nazionalità Italia Italia
Altezza 177 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Ritirato 1992 - giocatore
Carriera
Giovanili
19??-19?? Rimini
Squadre di club1
1970-1975 Rimini 79 (14)
1975-1976 Reggiana 23 (3)
1976-1977 Sant'Angelo 30 (13)
1977-1981 Mantova 136 (52)
1981-1983 Cremonese 69 (17)
1983-1985 Bologna 67 (21)
1985-1988 Modena 94 (40)
1988-1992 Rovereto 100 (51)
Carriera da allenatore
1995-1997Mantova
1998-1999 Pordenone
2001-2002 Mantova
2010-2012 MantovaVice
2012Mantova
2013-2014non conosciuta Governolese
2015-2016Villafranca
2017Vigasio
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 21 marzo 2017

Sauro Frutti (Roma, 22 giugno 1953) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo attaccante.

Indice

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Nella sua ultraventennale carriera trascorsa quasi esclusivamente fra Emilia-Romagna e Lombardia è stato uno degli attaccanti più prolifici delle serie minori[1] con oltre 200 reti complessive realizzate.

 
Frutti (a destra) al Bologna nel 1984, mentre esulta assieme a Marocchino e al tecnico Pace.

La sua carriera si è svolta principalmente in Serie C, dove ha vinto la classifica marcatori del girone A nella stagione 1985-1986 con 21 reti all'attivo con la maglia del Modena e ha conquistato due promozioni in Serie B (Bologna 1983-1984 e Modena 1985-1986).

Ha inoltre disputato cinque campionati di Serie B, con 161 presenze e 41 reti complessive, con le maglie di Cremonese, Bologna e Modena.

AllenatoreModifica

Cessata l'attività agonistica ha intrapreso quella di allenatore, guidando fra l'altro il Mantova in Serie C2 nella stagione 2001-2002.[2]

In seguito al fallimento della società biancorossa, Sauro Frutti viene chiamato ad operare come allenatore in seconda nella stagione 2010-2011 di serie D.[3] Manterrà lo stesso ruolo anche nella categoria superiore ma per pochi mesi in seguito all'esonero dell'allenatore Archimede Graziani. Nel febbraio 2012, il neo direttore sportivo biancorosso Roberto Boninsegna, gli ha affidato la panchina della prima squadra del Mantova in Lega pro Seconda Divisione.[4] Il 28 dicembre 2012 viene sollevato inaspettatamente dal suo incarico dalla dirigenza biancorossa nonostante avesse un buon margine dalla zona playout (obbiettivo stagionale) e fosse a pochi punti dai playoff. Sostituito da Giuseppe Brucato.

Dopo una stagione in Eccellenza nella Governolese torna in panchina in Serie D 2014-2015, subentrando per salvare il Villafranca di Verona e continuando nella stagione successiva.

Il 20 Marzo 2017 torna in panchina per allenare il Vigasio in Serie D.[5] con cui non riesce a salvare la formazione veronese dalla retrocessione in Eccellenza, dopo aver affrontato nei playout i veneziani del Calvi Noale.

Vita privataModifica

Risiede da molti anni in Provincia di Mantova.

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

IndividualeModifica

1980-1981 (17 gol, ex aequo con Massimo Barbuti e Claudio De Tommasi)

AllenatoreModifica

ClubModifica

Mantova: 1996-1997 (girone D)

NoteModifica

  1. ^ Perché sono nostalgico[collegamento interrotto] Fangareggi.com
  2. ^ Il Mantova sceglie Frutti, gli ultras contestano archiviostorico.corriere.it
  3. ^ Primo allenamento del Mantova. Sabato il ritiro in Trentino gazzettadimantova.gelocal.it
  4. ^ [1] gazzettadimantova.gelocal.it
  5. ^ Cambio a Vigasio: via Cogliandro, ecco Frutti, in gazzettadimantova.gelocal.it, 23 marzo 2017. URL consultato il 6 maggio 2017.

BibliografiaModifica

  • La raccolta completa degli album Panini – 1987-1988, p. 75.

Collegamenti esterniModifica